Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

100 appaltatori a Vollobanen dopo che l’azienda italiana ha avuto un problema finanziario

Per due settimane, i lavori sulla Follo Line vicino a Oslo S sono stati interrotti dopo che l’italiana Condotte ha incontrato ancora una volta problemi finanziari e ha presentato istanza di protezione dalla bancarotta.

Eccolo ancora: la società italiana fallita Condotte ha un contratto per questa parte della Linea Follo, il tracciato ferroviario tra Oslo S e il Tunnel del Follo. Da due settimane, qui, il lavoro si è fermato.

Infine: martedì mattina Bane Nor afferma in un comunicato stampa che I contratti con l’appaltatore italiano Condotte sono stati rescissi. Bane Nor farà il lavoro da solo.

Quattro perforatrici stanno ancora scavando gallerie tra Ski e Oslo S, che sarà la linea Volo.

Ma i lavori che porteranno a Oslo S, attraverso la Città Vecchia e il Parco Medievale, sono stati interrotti, perché il maggiore appaltatore italiano Condut ha grossi problemi finanziari.

“Sperano di trovare una soluzione entro la settimana”, afferma la direttrice delle comunicazioni Nina Asmondsen di Follobanen, uno dei più grandi progetti infrastrutturali del paese al momento.

– Ma i lavoratori non aspettano, quanto tempo ci vuole davvero per ricominciare se c’è una soluzione economica?

– Dipende dalla soluzione, dice Aasmundsen ad Aftenposten.

che è Bygg.no. Il che ha rivelato che l’imprenditore italiano sta affrontando ancora una volta un problema finanziario. Allo stesso modo dell’estate scorsa, quando sono scaduti i pagamenti ai subappaltatori.

All’inizio di gennaio, Condut era in così tanti guai che la società ha presentato istanza e ottenuto protezione fallimentare da un tribunale di Roma.

READ  L'aumento di Corona porta all'austerità in Italia

La tutela fallimentare è in vigore fino a metà maggio ed è volta a garantire che le trattative della società con i creditori e le banche proseguano ininterrotte fino a 120 giorni.

Mentre le trattative sono in corso a Roma, le grandi aree edificabili di Oslo S e la Città Vecchia e il Parco Medievale di Oslo sono tranquille.

Due grandi contratti: 100 appaltatori interessati

Condotte ha due dei cinque contratti totali per costruire la linea Vollo:

  • Nuove linee ferroviarie per Oslo S con, tra l’altro, un condotto in cemento di 700 metri da Bisbegata a Ekebergasen, del valore di 2 miliardi di NOK.
  • La costruzione, in pratica, di un tunnel di 4,7 km fatto esplodere dalla sezione moseviana fino all’incontro con gallerie realizzate con macchine perforatrici, sotto Ekebergåsen, del valore di 1,3 miliardi di NOK.

Ci sono circa 100 subappaltatori e fornitori di servizi che sono interessati dalla situazione in misura maggiore o minore, ha riferito Aasmundsen Aftenposten.

– Rischia di fare tardi per questo?

-Ovviamente, avrà delle conseguenze, ma stiamo ancora lavorando per raggiungere i nostri obiettivi. Ha preso una pausa di due settimane su un progetto di sei anni, dice Asmondsen.

Garanzia di avanzamento e subappaltatori

“Una delle cose più importanti per noi sul progetto Bane Nor e Follobane è garantire progressi e ridurre al minimo le conseguenze finanziarie del progetto e dei singoli appaltatori”, ha affermato il project manager Per David Borenstein in un comunicato stampa all’inizio di gennaio.

Nessuno è stato visto nell’area di costruzione della città vecchia quando il drone di Aftenposten era in volo prima del fine settimana.

Il project management di Follobane si è recato a Roma e ha tenuto incontri con Condotte. In Norvegia, il project management ha continuato a dialogare con i subappaltatori di Condotte.

READ  Clienti forfettari espulsi dopo scossa elettrica - E24

Bane Nor si rammarica del fatto che i subappaltatori, che stanno facendo bene con il progetto Follobane, ora affrontino incertezza riguardo al pagamento da parte dell’appaltatore chiavi in ​​mano con cui hanno un contratto, afferma Borenstein.