Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Adesso hanno concluso: “Siamo sempre stati contro la pirateria”

Adesso hanno concluso: “Siamo sempre stati contro la pirateria”

Tropic Haze sono gli sviluppatori dietro Yuzu, un emulatore di Nintendo Switch.

Yuzu è stato lanciato nel 2018 e da allora ha continuato a decollare

Non sono passati molti giorni da quando abbiamo scritto della causa di Nintendo contro la società di emulatore, in particolare il 28 febbraio: “È così popolare che Nintendo sta intentando una causa contro la persona o le persone dietro il software. Quanto è popolare?” Scaricato ” The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom” un milione di volte. Stiamo attenti a dire che è piratato, perché se possiedi una copia Nintendo funzionante, non siamo sicuri che sia considerata pirateria in tutti i paesi del mondo.

Ora Tropic Haze ha raggiunto un accordo (PDF) con Nintendo a pagare circa 25 milioni di corone norvegesi, comprese una serie di concessioni nei confronti della società Mario. Perché oltre alla multa, che è una piccola novità nel mondo Nintendo, la società deve smettere di “impegnarsi in attività legate all'offerta, al marketing, alla distribuzione o alla circolazione dell'emulatore Yuzu o di software simili che eludano le misure di protezione tecnica di Nintendo”.

Tropic Haze deve inoltre scansionare tutti i dispositivi che possono manomettere le console Nintendo, le chiavi di crittografia e i dispositivi Nintendo modificati. Anche il sito web ha dovuto essere rimosso, compresi i domini di backup o simili e qualsiasi dominio successivo, dimenticatelo e basta. Anche se l'azienda è terminata, compreso lo sviluppo del sito web e del software, “il gatto è fuori dal sacco”, come si suol dire. Da quanto abbiamo capito, non è possibile chiudere utilizzando le chiavi di crittografia già esistenti e il programma funziona ancora nell'ultima versione.

READ  Disney + ha acquisito 70 milioni di nuovi clienti in 11 mesi

Come riassume Engadget: “Nonostante l’accordo, sembra improbabile che Yuzu open source scompaia del tutto. Il simulatore è ancora disponibile su GitHub, dove è possibile trovare l'intero codice base.

YouTube continua a condividere suggerimenti su come giocare a Zelda e ad altri grandi giochi utilizzando Yuzu, ma le chiavi di crittografia non sono facili da trovare.

Tropic Haze ora offre il seguente messaggio ai suoi fan su yuzu-emu.org:

Ciao yuz e fan di Citra:

Ti scriviamo oggi per informarti che yuzu e il supporto yuzu per Citra sono stati interrotti con effetto immediato.

Yuzo e il suo team sono sempre stati contrari alla pirateria. Abbiamo avviato progetti in buona fede, spinti dalla nostra passione per Nintendo, le sue console e i suoi giochi, e non intendevamo causare danni, ma ora lo vediamo perché i nostri progetti possono aggirare le protezioni tecnologiche di Nintendo e consentire agli utenti di giocare al di fuori di hardware autorizzato, che ha portato a una diffusa pirateria. In particolare, siamo rimasti estremamente delusi quando gli utenti hanno utilizzato il nostro software per far trapelare contenuti di gioco pre-rilascio e rovinare l'esperienza di clienti e fan legittimi.

Siamo quindi giunti alla decisione che non possiamo continuare a permettere che ciò accada. La pirateria non è mai stata una nostra intenzione e crediamo che la pirateria dei videogiochi e delle console per videogiochi debba finire. A partire da oggi ritireremo i nostri repository di codici, chiuderemo i nostri account Patreon e i server Discord e chiuderemo presto i nostri siti web. Ci auguriamo che le nostre azioni siano un piccolo passo verso la fine della pirateria delle opere di tutti i creatori.

Grazie per il vostro sostegno per molti anni e per la vostra comprensione della nostra decisione”.