Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Affrontare lo shock dei costi – E24

L’inflazione è alle stelle e l’economia è al collasso. Ma gli economisti non sono d’accordo sulla rapidità con cui la Norges Bank inasprirà i controlli sui tassi di interesse.

Consiglio di interessi: gli ex capo economisti Marius Günsholt Hof e Kirsti Hoagland di DNB Markets, Jan Ludwig Andresen di Ika Groppen, capo stratega di SEB, ed Erika Dahlsto e Olaf Chen, responsabile dell’allocazione e degli interessi di Storebrand.
Inserito: Inserito:

Il governatore della Banca centrale Ida Walden Bashi ha annunciato giovedì la decisione sui tassi di interesse e la direzione è già stata annunciata. Il tasso ufficiale principale è in aumento, la domanda è quanto.

Gli Stati Uniti hanno già attuato il più grande aumento dei tassi dal 1994, ma altre banche centrali stanno ora aumentando i tassi di oltre 0,25 punti percentuali ogni volta, il che è un normale aumento dei tassi.

La Norges Bank non lo farà, pensa la capo stratega Erica Dalstø SEB.

– Finché non sei in ritardo, penso che preferiresti un aumento di 25 punti, dici.

Quando gli economisti si incontrano all’Interest Rate Board dell’E24, la temperatura nell’economia è aumentata molto. L’inflazione è la più alta dal 1988, mentre molte aziende segnalano problemi a trovare persone.

Dalstow sottolinea che la crescita futura dell’economia può essere frenata da problemi di capacità, che possono frenare l’inflazione a lungo termine.

“Penso che questi aumenti dei tassi di interesse influenzeranno gravemente la domanda”, afferma.

Non sono d’accordo ad aumentare il tasso di interesse doppio

La cosa importante qui è che è probabile che ci sia un aggiustamento al rialzo abbastanza forte, afferma Marius Gunsholt Hof, capo economista di Handelsbanken.

Norges Bank dovrebbe aumentare il suo tasso di interesse chiave al 2% entro la fine dell’anno, dall’attuale tasso dello 0,75%.

Hov prevede di aumentare i tassi due volte giovedì, ovvero 0,5 punti percentuali.

Leggi anche

Gli economisti britannici si aspettano un doppio balzo dei tassi di interesse norvegesi

Il punto è che il tasso di interesse è molto basso. Abbiamo un tasso chiave molto più basso di quello che avevamo prima della pandemia. Questo è un punto percentuale in più rispetto a quanto la Banca di Norvegia ritiene normale.

Il capo economista Kjersti Haugland presso DNB Markets e Marius Gonsholt Hov presso Handelsbanken.

Secondo Bloomberg, la stragrande maggioranza degli esperti prevede un normale aumento del tasso di 0,25 punti percentuali. Una minoranza presume che sarà mezzo punto percentuale.

– Penso che stiano aumentando i tassi di interesse, ma avrebbero dovuto evitarlo, afferma il capo economista Jan L. Andreessen di Eka Group.

Crede che la Norges Bank dovrebbe stare attenta all’aumento dei tassi, in parte a causa dell’incertezza creata dalla guerra della Russia contro l’Ucraina.

– Non credo che la gente capisca i tassi di interesse elevati. Le vendite di auto e le vendite di cabine sono diminuite. La gente accetta un forte calo del potere d’acquisto quest’anno dopo la crisi dell’elettricità.

READ  La Norvegia non confisca lo yacht di lusso russo VG

In piedi sopra lo shock dei costi

Penso che il grande calo che abbiamo visto nella fiducia dei consumatori potrebbe aver reso Norges più consapevole della necessità di andare avanti gradualmente, afferma Dalstow.

Nonostante i minimi storici, le prospettive economiche per i norvegesi si sono attenuate. Secondo Finans Norge, il motivo potrebbe essere l’inflazione elevata e gli alti tassi di interesse.

Allo stesso tempo, i sondaggi di opinione mostrano che l’umore tra i consumatori è a un livello storicamente basso.

Leggi anche

Sparebank 1 pensa che Norges dovrebbe seguire la Fed

– Non credo che la fiducia dei consumatori sia bassa in previsione di tassi di interesse più elevati. Penso che sia a causa dell’inflazione elevata, afferma Olaf Chen di Storebrand.

La Norges Bank dovrebbe aumentare i tassi di interesse di 0,5 punti percentuali giovedì.

Chief Strategist presso SEB, Erica Dalstø e Olav Chen presso Storebrand.

Chen osserva che l’elevata inflazione ha colpito molti paesi contemporaneamente. Negli Stati Uniti, l’umore dei consumatori misura È sceso al livello più basso.

Hai l’aumento salariale più alto in forse 40 anni. Il tasso di disoccupazione più basso dagli anni ’70. Tuttavia, Chen afferma che la fiducia dei consumatori è bassa.

Leggi anche

Finanstilsynet: gli shock sui tassi di interesse possono causare un drastico calo dei prezzi delle case

Riflette che le famiglie sono sinceramente interessate agli sviluppi futuri. Non deve essere così male qui oggi, dice Dalstow.

Subiscono uno shock sui costi e potrebbe essere anche maggiore. Ciò significa che non dovresti dare uno shock in più, afferma il capo economista Kjersti Haugland di DNB Markets.

READ  - L'intero gioco di filatura - E24

Si aspetta che la Banca di Norvegia alzi i tassi di interesse otto volte l’anno prossimo, di 0,25 punti percentuali ogni volta.

Hoagland si riferisce anche al prezzo dell’elettricità come a un “grande fattore di incertezza”.

I prezzi elevati dell’elettricità hanno fatto scendere il portafoglio dallo scorso autunno. I prezzi sono ancora molto più alti del solito.

– Ovviamente sarà un inverno molto rigido. C’è un ulteriore fattore, dice Hoagland, che suggerisce che dovremmo procedere con maggiore cautela.

Ha anche indicato che il 95 per cento delle famiglie ha tassi di interesse variabili. Ciò significa che tassi prime più elevati si trasformano rapidamente in prestiti più costosi.

Allo stesso tempo, il livello di debito dei norvegesi è tra i più alti al mondo, sottolinea Hoagland.

Da sinistra, i capi economisti Jan Ludwig Andreessen, Olaf Chen, Marius Gönsholt Hof ed Erika Dahlsto.

Chen concorda sul fatto che l’aumento dei tassi di Norges non può frenare l’aumento dei prezzi della benzina o dei prezzi alimentari globali.

– Ma tu non vuoi la spirale dei prezzi. Se ci sono prezzi che aumentano nell’IPC, devono tenere a freno le parti per cui possono fare qualcosa.

Il tasso di disoccupazione oggi è molto più basso di quanto previsto dalla Norges Bank. Hov di Handelsbanken afferma che la pressione sulla capacità produttiva nell’economia norvegese, che era già molto alta, sta diventando più forte.

Hof sottolinea che anche l’inflazione è salita al punto da essere ben al di sopra dell’obiettivo della Norges Bank.

– Vi è un forte aumento dei tassi di interesse internazionali e un debole tasso di cambio della corona. C’è una ricchezza di relazioni.

– È chiaro che il futuro percorso dei tassi di interesse sarà molto più alto di quanto indicato finora, afferma.