Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Al capo della polizia non è stato permesso di portare armi. Quindi non ha partecipato all’udienza in cui è stato espulso.

Il capo della polizia Pete Arendondo ha ricevuto pesanti critiche per la sua risposta alla sparatoria nella scuola di Ovaldi, in Texas. Ora ha perso il lavoro.

Una studentessa che è stata teatro della sparatoria a scuola piange dopo aver parlato all’udienza di mercoledì. Il capo della polizia Pete Arredondo è stato licenziato per la gestione dell’incidente.

Il 24 maggio, la Robb Elementary School di Ovaldi, in Texas, è stata teatro della sparatoria più mortale negli Stati Uniti in quasi un decennio. 19 studenti e due insegnanti sono stati uccisi.

All’indomani dell’incidente, la polizia ha dovuto affrontare pesanti critiche per la loro gestione. L’assassino di 18 anni è stato affrontato dalla polizia 77 minuti dopo.

Mercoledì il capo della polizia del distretto scolastico, Pete Arredondo, è stato licenziato da un consiglio di amministrazione unanime. Ha guidato l’operazione alle scuole elementari.

Lo stesso Arredondo non era presente quando è stata presa la decisione. Uno dei motivi era che non gli era permesso portare un’arma durante l’incontro. Ha incolpato il fatto di aver ricevuto minacce di morte e temeva per la sua incolumità.

‘Prendere pessime decisioni’

A luglio ne è stato introdotto uno Rapporto che ha indagato sulla risposta della polizia alla sparatoria nella scuola.

– Gli agenti di polizia non hanno utilizzato il loro addestramento di “tiro attivo”. Il rapporto affermava che non avevano nemmeno dato la priorità al salvataggio di vite innocenti rispetto alla garanzia della loro sicurezza.

Pete Arredondo ha guidato la risposta della polizia distrettuale. Sul posto anche diverse agenzie statali e federali. Scrive che nella scuola avrebbero dovuto esserci circa 400 agenti di polizia New York Times.

READ  Il principe Andréj e Virginia Joffrey raggiungono un accordo - VG

Il rapporto descrive la gestione da parte della polizia di “un processo decisionale molto scarso”. Si riferisce anche a un “guasto del sistema”, che ha portato a confusione e mancanza di informazioni tra gli agenti di polizia. Anche il governo e le forze federali sono criticate per la loro inerzia.

Arredondo è in cassa integrazione da giugno.

Gli agenti di polizia si trovano nel corridoio della scuola elementare Robb dopo che un uomo armato di 18 anni è entrato nella scuola, uccidendo 19 studenti e due insegnanti. La polizia ha aspettato più di un’ora prima di entrare nell’aula dove si trovava l’autore del reato. La foto è stata scattata dalla videocamera di un agente di polizia.

Leggi anche

Il video mostra gli agenti di polizia in piedi nel corridoio durante la sparatoria nella scuola Ovaldi

scoppiò in applausi

I membri della comunità hanno chiesto le dimissioni del capo della polizia poiché si è scoperto che aveva ritardato l’ordine agli agenti di polizia di affrontare l’assassino. Invece, Arredondo ha impiegato più di un’ora per ordinare più attrezzi. Cerca anche di ottenere una chiave della stanza in cui si trovava l’autore del reato. Forse la stanza era aperta, scrive, tra le altre cose Washington Post.

La folla presente all’udienza di mercoledì ha applaudito quando è stato approvato l’impeachment di Arredondo.

Poster che annuncia l’elezione di Pete Arredondo a membro di Uvalde, Texas City Council. La foto è stata scattata il 29 maggio di quest’anno. Arredondo è stato eletto, ma si è dimesso dopo le critiche ricevute per la sua gestione della sparatoria nella scuola.

Pete Arredondo è stato eletto al consiglio comunale di Uvalde e ha prestato giuramento pochi giorni dopo gli omicidi della scuola. Si è dimesso poco dopo dal consiglio comunale, dopo che le critiche nei suoi confronti si sono intensificate.

READ  Joe Biden e Kamala Harris -

“Un’esecuzione pubblica incostituzionale”

Attraverso il suo avvocato, Arredondo ha definito il voto un “linciaggio di massa incostituzionale”. New York Times. Il procuratore George Hyde ha rilasciato una dichiarazione mercoledì. Dice che Arredondo ei suoi colleghi hanno salvato quante più vite possibili con i mezzi a loro disposizione. “Puoi incolpare Dio. Perché Dio ha permesso che ciò accadesse?”, si legge nella dichiarazione. Si afferma inoltre che Arredondo non sapeva che nella classe c’era qualcun altro oltre all’autore del reato, scrive la BBC.

La lettera di 17 pagine afferma anche che il Consiglio scolastico di Uvalde sta mettendo a rischio l’incolumità di Arredondo non permettendogli di portare una pistola in seduta, scrive per l’agenzia di stampa AP.