Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Alcuni pezzi del puzzle mancanti – E24

Lo stratega valutario Magne Østnor di DNB Markets è rimasto sorpreso da quanto poco la corona si sia rafforzata dopo l’aumento del tasso di giovedì. – Forse un po’ presto per dare un giudizio.

La corona norvegese è diventata meno preziosa negli ultimi anni. DNB Markets prevede un certo consolidamento della corona in futuro, ma vede pochi segnali che la corona tornerà immediatamente ai vecchi livelli.
Inserito:

Una corona debole significa che i norvegesi in vacanza ottengono meno della loro corona, ma secondo DNB Markets, la corona non tornerà subito ai vecchi massimi.

Ecco come si erge la corona lunedì sera:

  • Un dollaro costa 9,80 corone, mentre cinque anni fa costava 8,48 corone e dieci anni fa 6,05 corone.
  • Un euro costa 10,37 corone, contro le 9,54 di cinque anni fa e le 7,54 di dieci anni fa.

La scorsa settimana, la Norges Bank ha fatto il suo più grande aumento dei tassi in 20 anni, ma ha avuto un impatto sorprendentemente scarso sulla corona, secondo lo stratega valutario Magne Østnor di DNB Markets.

– Sono sorpreso che la corona non si sia solidificata un po’ di più giovedì e che gli altri giorni non siano stati contrassegnati da più vendite di corone, ha detto Austenor a E24.

– Ma ha aggiunto che ciò è avvenuto in un clima in cui le prospettive di crescita sono generalmente in peggioramento, il che spesso smorza l’appetito per la corona.

Ostnor osserva che esiste un rischio maggiore di una recessione globale. Tuttavia, recentemente ci sono stati piccoli cambiamenti nei mercati valutari e i mercati azionari centrali sono aumentati nelle ultime settimane.

Ha sottolineato che ciò potrebbe essere dovuto al fatto che gli investitori hanno dovuto riequilibrare i loro portafogli di investimento alla fine del secondo trimestre.

“Ho la sensazione che manchino dei pezzi del puzzle”, dice Austenor.

“Non voglio escludere che ci sarà un certo impatto per gli investitori che dovranno ribilanciare i loro portafogli alla fine del trimestre, quindi probabilmente è un po’ presto per dare un giudizio che questo sarà il caso per la corona avanti”, dice.

READ  Ghiaccio fondente: - Agita la frontiera selvaggia
Stratega valutaria Magne Østnor presso DNB Markets.

Leggi anche

La corona debole sta facendo aumentare i costi delle ferie negli Stati Uniti

Aspettatevi 10 corone euro

DNB Markets crede in un certo rafforzamento della corona nei prossimi mesi. Si aspettano che il mercato petrolifero si inasprisca nella seconda metà dell’anno e che i prezzi più elevati del petrolio sosterranno al di sotto della corona. La banca ritiene che il valore dell’euro sarà di 10,00 NOK entro tre mesi.

Giovedì, la Norges Bank ha alzato il tasso di interesse di 0,5 punti percentuali, il doppio del normale aumento del tasso di 0,25 punti percentuali. Tuttavia, secondo Ostnor, ciò non è stato sufficiente per far emergere la corona.

Diverse altre banche centrali hanno alzato molto i tassi di interesse ultimamente, come la Federal Reserve statunitense, che ha recentemente aumentato i tassi di 0,75 punti percentuali.

– Il fatto che la Norges Bank sia uscita anticipatamente dai suoi ritiri è stato per un periodo di tempo un’importante forza trainante per il rafforzamento della corona. Ostnor afferma che altri paesi ora ci hanno messo bene e potrebbero aver contribuito all’indebolimento della corona negli ultimi due mesi.

L’euro era a 9,43 corone quando la corona era al suo livello più alto ad aprile, mentre la corona ha raggiunto il suo livello più alto contro il dollaro a 8,55 corone alla fine di marzo. Da allora, la corona si è molto indebolita.

– Ora ti senti più incertezza e quindi non puoi ottenere aiuto dall’aumento di Norges Bank, soprattutto quando raccolgono meno di molte altre banche centrali, afferma Austenor.

Leggi anche

La Norges Bank aumenta il tasso di interesse di 0,5 punti percentuali

– Potrebbe volerci un po

Ostnor prevede che ci vorrà del tempo prima che gli analisti possano formarsi un’opinione su quanto saranno forti i freni alla crescita.

READ  - Grande quantità - E24

La fiducia dei consumatori è stata debole per molto tempo in molti paesi, ma probabilmente ci vorrà del tempo prima che si traduca in un calo dei consumi, afferma.

Ostnor osserva che i tassi di interesse stanno salendo e le persone dovrebbero aspettarsi un’inflazione più alta e un’energia più costosa rispetto al passato. Nel frattempo, è tempo di ferie e il recente aumento dei tassi di interesse aumenterà i costi degli interessi sui mutui in sole sei settimane, cioè ad agosto.

—Quindi siamo improvvisamente a una buona distanza in autunno prima di poter dire con certezza quanto rallenterà, dice Austenor.

Uno dei maggiori fattori di rischio

DNB Markets si preoccupa più di Norges che tassi di interesse più elevati possono contribuire a una flessione dell’economia. Mentre Norges Bank stima che il tasso chiave raggiungerà il picco del 3% la prossima estate, Austenor prevede un picco del 2,75% all’inizio del 2023.

C’è il rischio che le persone non tollerino aumenti dei tassi di interesse?

Norges Bank afferma che questo è uno dei maggiori fattori di rischio per le loro prospettive, afferma Austenor.

Osserva che la Norges Bank ha una propria struttura in relazione sulla politica monetaria Descrivono il debito delle famiglie e come i tassi di interesse influenzeranno i diversi gruppi di reddito. Lì, la banca sta cercando di valutare quanto siano sensibili le persone a tassi di interesse più elevati.

L’analista DNB non è sicuro se Norges Bank raggiungerà la sua stima di disoccupazione.

– La banca è ottimista anche sul mercato del lavoro e prevede solo pochi decimi di aumento della disoccupazione. Dice che è un’idea ragionevole che una certa migrazione di manodopera non ritorni e che il mercato del lavoro sarà teso nonostante il basso tasso di crescita, ma non è certo.

READ  Tek-gründeren bygget milliardkonsern i konkurranse med Apple og Samsung: – En kan jo bli redd av å se inn i fremtiden med så store tall

Penso che la corona sia influenzata dai tassi di interesse

– La corona non si è rafforzata molto, nonostante il forte aumento dei prezzi del petrolio. Cosa è successo di recente alla relazione tra la corona e il prezzo del petrolio?

– Non è stato così forte negli ultimi mesi. Ostnor dice che probabilmente ha avuto molto a che fare con le variazioni dei tassi di interesse globali, ad esempio la Federal Reserve, la Banca centrale europea, la Riksbank.

– È in parte dovuto alle turbolenze del mercato, il mercato azionario è sceso così tanto che è iniziato l’effetto valanga della corona, perché i gestori norvegesi sono costretti a vendere la corona. Ciò ha coinciso anche con il momento in cui Norges Bank ha calibrato le sue transazioni giornaliere e ha iniziato a vendere corone, dice.

Negli anni dei bassi prezzi del petrolio e del gas, la Banca di Norvegia ha venduto valuta internazionale e ha acquistato corone per trasferire denaro per coprire le spese del governo centrale sul bilancio del governo centrale. Quest’anno, i prezzi dell’energia sono aumentati così tanto che il paese ha realizzato un profitto, quindi la Norges Bank ha invece venduto le corone e acquistato la valuta.

– Non dovresti escludere nulla

Austenor non vede segnali immediati che la corona tornerà ai livelli di dieci anni fa, quando era molto più forte di oggi.

– Una corona non troppo lontana da dove l’abbiamo oggi è ciò con cui dobbiamo fare i conti a breve termine, afferma Austenor.

– È questa la nuova normalità o la corona può scendere di nuovo a 7-8 corone contro l’euro e il dollaro?

Non escluderemo nulla nel mercato dei cambi. Potrebbe benissimo succedere, ma allora forse dovremmo aspettarci qualche trasformazione di natura strutturale, dice.

Ciò che è più chiaro, dice, è se c’è stata un’ondata di investimenti in Norvegia legata alla svolta verde, poiché gli stranieri hanno aumentato i loro investimenti diretti e c’è stato un miglioramento in termini di scambi con altri paesi.

– Può dare una tale trasformazione alla corona. Ma poi bisogna investire centinaia di miliardi di corone, dice Ostnor.