Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Alexis Sánchez ottiene la nuova Supercoppa per Inzaghi ai tempi supplementari – VG

(Inter – Juventus 2-1 eeo) E’ stato il derby italiano ad arrivare ai rigori – fino a 120 minuti e due secondi. Poi Alexis Sanchez (33) ha deciso l’ultimo calcio della partita.

Inserito:

il VG+SportTrasmette in onda la finale di Supercoppa tra l’Inter vincitrice dello scorso campionato e la Juventus campione di coppa, terminando così 2-1 contro il Milan in casa contro Giuseppe Meazza. Una vecchia formula per il Manchester United ha regalato a Simone Inzaghi il suo primo trofeo da allenatore dell’Inter e il terzo titolo di Inzaghi da allenatore della Supercoppa Italiana:

Matteo Darmian si è lanciato in un duello con il capitano veterano della Juventus Giorgio Chiellini e ha passato la palla ad Alexis Sanchez. Inviato dall’Old Trafford, l’attaccante Ole Gunnar Solskjaer si è spinto oltre Daniele Rugani, finendo sicuro nell’angolo corto alle spalle del portiere della Juventus Mattia Perin e strappandosi la maglia nelle scene esultanti che sono seguite. Sia Darmian che Sanchez sono scesi in campo in sostituzione dello specialista della Supercoppa Inzaghi. Da allenatore della Lazio, ha vinto il campionato nel 2017 e nel 2019.

La Juventus non ha potuto ricominciare la partita prima che fosse finita. Sia nel secondo tempo che nei supplementari le occasioni sono state poche, anche se l’Inter ha avuto uno scarso vantaggio nella partita in quanto il derby italiano è andato verso l’ultimo segnale. Il garante della Coppa Massimiliano Allegri non ha aiutato i giocatori della Juventus nel secondo tempo tra le partite supplementari. La sua capacità di correggere un’aberrazione è scomparsa nella stagione della Juventus, essendo a 11 punti dall’Inter, con il risultato del Cile che ha vinto la partita.

READ  - Troppo belli per incontrarsi nei quarti di finale - VG

Invece il capitano del portiere Samir Handanovic ha alzato il trofeo accompagnato da fuochi d’artificio e una spruzzata di champagne.

Il Campione: mercoledì sera Alexis Sanchez alza la Supercoppa davanti ai suoi esultanti compagni di squadra all’Inter.

Ma nel primo tempo la Juventus ha fatto una buona corsa. Lo svedese Dejan Kulusevski ha avuto una rara opportunità dall’inizio e una combinazione tra il 21enne e Federico Bernardeschi ha sparato all’attacco portando gli ospiti in vantaggio per 1-0. La palla è passata anche a Manuel Locatelli prima che Alvaro Morata la prenda dall’altra parte, e l’attaccante, che non è più associato al Barcellona, ​​alza la palla all’interno dell’area di rigore. Lì lo statunitense se la cava con Weston McKinney e guida di testa l’amministrazione bianconera.

I rigori sono stati chiamati almeno quattro volte nel primo tempo. Solo Eden Gekko ha sentito. Il veterano tira la palla ed entra davanti al difensore bianconero Mattia De Sciglio. Dzeko è andato a terra, l’arbitro ha preso atto della chiamata e Lautaro Martinez è entrato in pareggio con un calcio di rigore. Nel primo tempo e nei tempi regolamentari il punteggio è stato di 1-1.