Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

AMD aumenterà le prestazioni della CPU in due fasi il prossimo anno

AMD ha festeggiato questa settimana Sono passati cinque anni da quando l’azienda ha lanciato i primi processori Ryzen. A questo proposito, Robert Hallock, Technical Marketing Director di AMD, può dire qualcosa sui prossimi prodotti dell’azienda.

Ringiovanisce la maggior parte delle cose

Dal 2016, molti prodotti CPU AMD si affidano al rack AM4. Ora si sta avvicinando alla fine della sua vita per questo socket, il che significa che la prossima generazione dell’architettura CPU di AMD, chiamata Zen4, non sarà in grado di utilizzare questo socket, ma utilizzerà invece il socket chiamato AM5.

Secondo Hallock, i primi prodotti arriveranno con Zen4 e AM5 nel 2022. Ciò include il supporto per le tecnologie di prossima generazione come DDR5 (memoria) e PCI Express 5 (I/O). Allo stesso tempo, promettiamo che le unità di refrigerazione compatibili con AM4 possono essere utilizzate con AM5.



Vita estesa per AM4

Prima di ciò, all’inizio del 2022, AMD porterà un importante aggiornamento alla sua famiglia di CPU Ryzen 5000 esistente. I nuovi modelli di questa famiglia saranno dotati di ciò che AMD chiama V-cache, qualcosa che l’azienda ha rivelato Durante la fiera Computex 2021 all’inizio di quest’anno.

Già nel 2019 AMD utilizzava i cosiddetti chiplet, il che significa che diverse parti della CPU sono realizzate in diversi chip di silicio, che sono assemblati insieme in un’unica CPU.

Con la memoria V-cache, dove V sta per verticale, uno o più chipset costituiti da SRAM molto veloci vengono posizionati direttamente sopra quelli che AMD chiama aggregatori di core, ovvero chipset con core di CPU. In pratica si tratta della cache L3, tre volte quella dei modelli odierni.

READ  Il capo di Overwatch Jeff Kaplan si ritira dopo 19 anni in Blizzard

La larghezza di banda tra questa memoria e il core della CPU è di oltre 2 terabyte al secondo, ha dichiarato quest’estate il CEO di AMD, Lisa Su.

Promette un significativo miglioramento delle prestazioni

Ciò fornirà un aumento significativo delle prestazioni dei programmi in cui molti dati vengono mescolati tra i core e la memoria vicina, anche nei giochi per PC avanzati, dove AMD promette un aumento delle prestazioni del 15%.

Questo dovrebbe essere un aumento significativo in quanto l’azienda raggiunge in genere con una nuova generazione di architetture. Ma la generazione dell’architettura non arriverà quasi fino alla fine del 2022.

Il suddetto Hallock ha anche parlato brevemente dei nuovi algoritmi di risparmio energetico che AMD introdurrà nel firmware dei laptop all’inizio del 2022. A differenza degli attuali algoritmi, questi terranno in gran parte conto del compito che il computer sta già svolgendo.

In futuro saranno necessarie soluzioni x86 per AMD più efficienti dal punto di vista energetico, poiché l’azienda non compete più non solo con Intel, ma anche con i fornitori di processori basati su Arm.