Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Analista di Sparebank 1: È difficile immaginare qualcosa di diverso dagli Stati Uniti che entrano in recessione

Analista di Sparebank 1: È difficile immaginare qualcosa di diverso dagli Stati Uniti che entrano in recessione

Negli ultimi mesi, poche parole sono state usate più spesso dalla stampa finanziaria di Federal Reserve, tasso di interesse, inflazione e recessione.

Questo probabilmente accadrà di nuovo anche la prossima settimana.

La prossima settimana porta i numeri aggregati dai paesi di tutto il mondo, compresi i dati sull’inflazione di agosto dagli Stati Uniti.

“Penso che ciò influenzerà sia le azioni di Oslo che le borse valori di tutto il mondo, data l’elevata sensibilità alle tendenze dei tassi di interesse che stiamo vedendo”, afferma Olaf Chen, responsabile dell’allocazione globale e dei tassi di interesse di Storebrand.

Ritiene che il rilascio di agosto dell’IPC in uscita dagli Stati Uniti martedì sarà “molto significativo” e afferma che l’inflazione dovrebbe aver raggiunto il picco, ma l’inflazione core, che ignora gli aumenti dei prezzi dell’elettricità e le modifiche alle tasse, non lo è.

– Penso che sarà difficile fare scorta

È il CPI di martedì che potrebbe indicare quanto sarà alto il tasso di interesse chiave della Fed, e Lars Moland, esperto di tassi di interesse e di credito di Nordea, ritiene che sia in Norvegia che negli Stati Uniti dovremmo aspettarci un tasso di interesse più alto. quattro per cento.

Con un livello di interesse così alto, il mercato azionario continuerà a scivolare come ha fatto finora quest’anno, crede.

“Fino a quando non avremo chiarezza su quando i tassi di interesse raggiungeranno il picco, penso che sarà difficile per le azioni”, ha detto Moland a DN.

Lars Mouland di Nordea Markets indica che i tassi di interesse continuano a salire quando gli è stato chiesto cosa caratterizzerà i mercati azionari in futuro.

Lars Mouland di Nordea Markets indica che i tassi di interesse continuano a salire quando gli è stato chiesto cosa caratterizzerà i mercati azionari in futuro. (Foto: Peter Berntsen)

Grande rimbalzo dopo il calo dei mercati azionari, il che è insolito, e non pensa che accadrà neanche. Il motivo è che ci vorrà più tempo prima che vengano effettuati tagli significativi dei tassi, dopo una serie di aumenti dei tassi.

– Certa probabilità di atterraggio morbido

La Fed, aumentando i tassi di interesse, aspira a rallentare l’economia verso un cosiddetto “atterraggio morbido” – ma resta da vedere se ciò può essere raggiunto.

– I mercati hanno prezzato una certa possibilità di un atterraggio morbido – non una recessione profonda e prolungata – ma se si guarda alla banca centrale statunitense, è riuscita solo una volta ad alzare i tassi di interesse e a colpirli allo stesso tempo, afferma Tina Norden , macroeconomista presso Sparebank 1 Markets. smooth.

L’esempio a cui punta Norden è stato nel 1994-1995, quando il presidente della Federal Reserve Alan Greenspan ha aumentato i tassi di interesse sette volte in 13 mesi, per evitare il surriscaldamento dell’economia e la diffusione dell’inflazione.

Quindi la Fed ha avuto un punto di partenza completamente diverso. Ora l’inflazione è molto più alta, all’8-9 per cento rispetto al 3 per cento dell’epoca. All’epoca, anche la disoccupazione era del 6,5% e oggi è del 3,5%, dice Norden, prima di spiegare che le aziende hanno affermato che era impossibile trovare persone e vedersi costrette ad aumentare i salari.

Credi che gli Stati Uniti entreranno in recessione?

Il mio punto di partenza è che si tratta di un “caso base”. Penso che sia difficile immaginare qualcosa di diverso da loro che entrano in una crisi, dice Norden.

– Oslo Bors non è stato visto come un porto sicuro

Qui a casa, Oslo Bors è sfuggita a lungo a una grave recessione come quella vista, ad esempio, a Wall Street, grazie a una combinazione di prezzi elevati del petrolio e del gas e di una larga parte delle compagnie petrolifere e del gas di Oslo Bors.

Ciò significa che Oslo Bors è stato definito un porto sicuro, ma questa descrizione non riconosce i paesi nordici.

Se ci sono turbolenze di mercato, è molto probabile che Oslo Bors si allineerà alle borse del resto del mondo. Quando i tassi di interesse aumenteranno e i salari aumenteranno, ci sarà una pressione sui margini di profitto delle aziende, dice e continua:

Se si fa pressione sui margini, ciò influisce sulla valutazione delle società, e quindi anche sulla Borsa di Oslo.

Un rifugio così sicuro… Non ho mai visto Oslo Bors come un porto sicuro quando c’è turbolenza del mercato, aggiunge Norden.

L’aumento dei prezzi del gas potrebbe tirare fuori le gambe da sotto l’economia

Sulla questione della stagnazione economica, Moland, dal canto suo, ha maggiore fiducia in un raffreddamento controllato dell’economia negli Stati Uniti:

“Per gli Stati Uniti, c’è ancora un ottimo slancio nel mercato del lavoro e le famiglie sono in un buon equilibrio finanziario, quindi pensiamo che sia più facile qui con un raffreddamento controllato senza che l’economia subisca un grande colpo”, afferma Moland.

— Ma in Europa, è probabile che i prezzi del gas più alti possano strappare le gambe dall’economia questo inverno, mentre la Norvegia potrebbe trovarsi da qualche parte tra l’Europa e gli Stati Uniti, continua.

Olaf Chen fa notare lo stesso:

Il consenso è che l’eurozona stia entrando in una recessione, a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia sia per le famiglie che per le imprese, afferma.

Mettere un tetto al prezzo del gas potrebbe significare un aumento del debito nazionale dei paesi della zona euro, afferma Olaf Chen, responsabile dell'allocazione globale e degli interessi di Storebrand.

Mettere un tetto al prezzo del gas potrebbe significare un aumento del debito nazionale dei paesi della zona euro, afferma Olaf Chen, responsabile dell’allocazione globale e degli interessi di Storebrand. (Foto: Peter Berntsen)

– In molti modi, l’economia europea è in qualche modo in balia del clima quest’inverno, a seconda di quanto è freddo il clima, poiché probabilmente ci sarà il razionamento del gas, aggiunge.

Possibile limite di prezzo complessivo

In particolare, si prevede che i prezzi del gas e del gas in Europa riceveranno maggiore attenzione nel prossimo futuro:

Diversi paesi dell’Unione Europea hanno espresso il desiderio di fissare un tetto generale per i prezzi del gas, e nei corridoi del potere a Bruxelles si parla ora del reddito disuguale che la Norvegia riceve a seguito della guerra in Ucraina.

L’introduzione di un tetto massimo di prezzo generale sul gas potrebbe avere un impatto negativo su Oslo Bors, poiché molte compagnie petrolifere e del gas di Oslo Bors vendono la maggior parte del loro gas attraverso gasdotti in Europa, afferma Moland a Nordea.

Se i prezzi del gas insolitamente alti scenderanno in Europa, cadranno anche i redditi insolitamente alti delle compagnie petrolifere e del gas alla Borsa di Oslo.

I prezzi del gas scendono drasticamente

Tina Norden osserva che non è ancora chiaro quale sarà il potenziale tetto massimo di prezzo:

Se c’è un tetto per il prezzo del gas, può avere un impatto diretto sulla linea superiore per entrambe le società e il Tesoro norvegese. Ma sulla curva futura, i prezzi del gas caleranno già in modo significativo entro il prossimo anno, nella regione nordica.

Un limite generale al gas sarebbe positivo per le famiglie e le imprese in Europa, afferma Olaf Chen, ma se è progettato in modo tale da consentire ai paesi di colmare il divario, significherà una cosa: un aumento del debito per i paesi dell’euro.

Nel mio libro, puoi tornare a una nuova crisi del debito sovrano, soprattutto quando anche i tassi di interesse stanno aumentando, dice Chen, prima di fare riferimento alla Banca centrale europea, che la scorsa settimana ha aumentato i tassi di 0,75 punti percentuali, tre volte più forte del solito. Per battere l’inflazione che caratterizza anche l’eurozona.

(Condizioni)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o dei nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando i link che portano direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o utilizzato in altro modo con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.

READ  Opel Vectra: Non entusiasmante, ma buono