Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Andando avanti, spesso devono cavarsela da soli – E24

Kjell Inge Røkkes Aker ha raccolto miliardi di dollari in capitale e diversi asset per acquisire e gestire le rinnovabili Aker Horizons. Quando verrà finanziata una maggiore crescita, Aker crede che saranno le banche e altri investitori a prendere i soldi.

Il CEO Øyvind Eriksen (a sinistra) di Aker e il CEO Kristian Røkke di rinnovabile Aker Horizons, nella foto durante la conferenza annuale della NHO all’inizio del 2021.

segno di donazione

Inserito: Inserito:

Il regime di Aker ha lasciato alle spalle uno degli anni più intensi e movimentati della storia del gruppo.

Nello stesso momento in cui vengono affrontati gli impatti della pandemia di Corona, nell’estate del 2020 è stata lanciata un’ampia iniziativa rinnovata sotto l’egida di Aker Horizons.

Sotto questa società, Aker ha collocato entrambe le partecipazioni in Rec, Aker Carbon Capture e Aker Offshore Wind. Inoltre, sono iniziati i lavori per l’aumento di capitale. Ciò ha contribuito all’acquisizione, tra l’altro, delle principali energie rinnovabili irlandesi e alla creazione dell’Aker Clean Hydrogen.

In totale, negli ultimi sei mesi sono stati raccolti oltre 12 miliardi di NOK per finanziare Aker Horizons e Aker Clean Hydrogen.

chi è questo Aker si è schierato con 1,7 miliardi – Diviso in 500 milioni di emissioni di azioni e 1,2 miliardi di prestiti obbligazionari.

Leggi anche

Aker ha segnato un record nel secondo trimestre: il patrimonio netto è salito a 66,9 miliardi.

In un’intervista con E24 dopo aver presentato i risultati del secondo trimestre venerdì, il CEO di Aker Øyvind Eriksen ha osservato che non si parla quasi d’altro:

Aker Horizons ha dimostrato che l’azienda ha accesso al capitale da varie fonti esterne. Quando si avvia una nuova attività, afferma Eriksen, il capitale proverrà principalmente da terzi e non da Akier.

Poiché Aker ha contribuito allo sviluppo di Horizons investendo in società e facendo in modo che l’azienda possa ottenere finanziamenti, Aker non sta valutando l’ipotesi di conferire capitale aggiuntivo agli investimenti finanziari, spiega Eriksen:

La nostra posizione principale è che Aker è anche un collaboratore a lungo termine di Aker Horizons. Non possiamo escludere ulteriori investimenti in Horizons, ma con lo sviluppo che abbiamo visto finora, l’azienda trarrà maggiori benefici se un’ulteriore espansione sarà finanziata principalmente dall’estero.

Leggi anche

Rinnovabile Aker festeggia il suo primo anniversario: cresciuti a 988 dipendenti e 15,6 miliardi

Grandi ambizioni ed esigenze di capitale

Indipendentemente dal fatto che i soldi vengano presi da Aker o da qualcos’altro, non c’è dubbio che Aker Horizons dovrà ottenere molti finanziamenti dalle banche e dal mercato dei capitali nei prossimi anni:

  • Nel secondo trimestre, Aker Horizons ha aumentato la sua linea di credito con le banche da 1,76 a 4,1 miliardi di corone, chiudendo il trimestre con 5,9 miliardi di corone in più.
  • Allo stesso tempo, l’azienda ha l’obiettivo dichiarato di investire 100 miliardi di NOK in soluzioni e tecnologie ecologiche entro il 2025 e raggiungere la produzione di 10 gigawatt di energia rinnovabile.

Oltre a investire nella costruzione di società industriali in grado di fornire soluzioni in tutto, dalla cattura del carbonio, impianti di idrogeno, parchi eolici offshore e soluzioni tecnologiche associate, Aker Horizons sta anche effettuando investimenti finanziari nel verde.

I conti trimestrali di Aker Carbon Capture e Aker Horizons indicano che ora formeranno una nuova società, attualmente chiamata “Green Yield”.

La società sarà responsabile del finanziamento degli impianti e delle soluzioni di cattura del carbonio che Aker Carbon Capture offrirà nella sua nuova soluzione in abbonamento. Qui, Aker Horizons inviterà altri investitori interessati a questo tipo di investimento.

Leggi anche

Aker Carbon Capture lancia la cattura del carbonio come abbonamento

In questo modo, l’equilibrio in Aker Carbon Capture rimarrà leggero e focalizzato sul design e sulle vendite.

Aker Horizons ha anche annunciato che ora entrerà e scambierà finanziariamente le quote di CO2 nel mercato delle quote dell’UE.

Il CEO Øyvind Eriksen osserva che non è una novità che le società di Aker Horizons stiano anche effettuando un investimento finanziario nella trasformazione verde, che chiamano “Positive Planet Investments”, nonché investimenti industriali nella fornitura di soluzioni rispettose dell’ambiente.

Qual è la quantità di capitale che dovrebbe essere destinata a questi investimenti finanziari?

Aker Horizons tornerà alle dimensioni quando le opportunità si materializzeranno, afferma Eriksen.

Leggi anche

Aker Offshore Wind si prepara a diversi progetti: ha perso 157 milioni nella prima metà dell’anno

Crede ancora nell’idrogeno e nell’eolico offshore

Nel rapporto trimestrale presentato ad Aker Horizons, si può vedere che i valori netti sono scesi di 300 milioni di NOK a 15,6 miliardi di NOK durante il secondo trimestre. Dietro questo ci sono una serie di importanti cambiamenti che si stanno muovendo in direzioni diverse.

Mentre le principali energie rinnovabili e Aker Carbon Capture hanno contribuito con 1 miliardo di dollari al patrimonio netto di Aker Horizons, Aker Clean Hydrogen e Aker Offshore Wind hanno ridotto i valori di un totale di 1,4 miliardi di NOK.

Sul mercato, i cali di prezzo di Aker Clean Hydrogen e Aker Horizons hanno ricevuto molta attenzione dalle loro offerte pubbliche iniziali questo inverno.

– Come giudica personalmente lo sviluppo divergente delle diverse società nel trimestre?

Innanzitutto, Aker ha creato un significativo valore per gli azionisti anche nell’ultimo trimestre. Dietro l’aumento del nove percento del patrimonio netto rettificato inclusi i dividendi, ci sono pro e contro nel portafoglio. Questo trimestre, afferma Eriksen, è un promemoria dell’importanza di avere un portafoglio diversificato.

– Aker Carbon Capture ha visto un buon sviluppo, mentre altri come Aker Clean Hydrogen, Aker Offshore Wind e Aker BioMarine hanno avuto un avvio più lento alla Borsa di Oslo. Per Aker è importante capirne le ragioni. Dobbiamo essere fiduciosi che il consiglio di amministrazione e il management delle varie società stiano affrontando fattori su cui possiamo fare qualcosa, continua Eriksen.

Il CEO di Aker Øyvind Eriksen punta a “spostare il sentimento verso le azioni verdi” nel mercato dei capitali per spiegare i cali di prezzo per Aker Offshore Wind e Aker Clean Hydrogen, e osserva che anche aziende come Scatec e Ørsted hanno visto cali di prezzo di recente.

Per noi in qualità di principale azionista, è ovviamente deludente che l’andamento dei prezzi in quel periodo non sia stato quello previsto, ma la nostra convinzione nel potenziale di mercato e nel modo in cui le aziende possono svolgere un ruolo importante in un mercato in forte crescita è rimasta invariata, afferma Eriksen.

– Quindi non lo spieghi perché il mercato inizia a mostrare di quale degli investimenti verdi ti fidi di più?

No, dice Eriksen.

Leggi anche

Aker BP continua la crescita degli utili nel secondo trimestre: si attiene al piano dei dividendi dopo l’aumento dei prezzi del petrolio

Leggi anche

Aker Solutions stabilisce un’attività di offerte record: quest’anno si aspettano meno vendite

READ  Il direttore finanziario norvegese ha ricevuto un bonus di 5 milioni di NOK - E24