Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Anders Riding, La fattoria |  La Fattoria Anders teme di ritrovarsi solo

Anders Riding, La fattoria | La Fattoria Anders teme di ritrovarsi solo

Anders Riding, 37 anni, è attualmente al telegiornale con il programma “The Farm” su TV 2. Settimana dopo settimana, il 37enne e gli altri inquilini svolgono lavori agricoli e compiti settimanali, mentre lottano per sopravvivere.

Il sorriso e le risate di Ridding sono diventati una parte importante della stagione “fattoria” di quest’anno e lui lavora duro per mantenere la ben nota “armonia” e il buon umore nella fattoria.

Rimani aggiornato con le ultime novità: scarica l’app Nettavisen i phone E Androide Qui!

E a casa, il sottoscritto può sottolineare che i sorrisi e le risate sono contagiosi proprio come sembrano esserlo nella “fattoria contadina”. Sembra quasi che la sua vita a casa sia piena di armonia come vorrebbe che fosse a Friedheim.

Ma armonia o no, c’è ancora una cosa da temere nella vita. Per finire da solo.

Fioccano le richieste di amicizia

Nettavisen incontra Rydning a Oslo due settimane dopo la decisione della finale di ‘Farmen’ e il completamento della registrazione. Le guance sono un po’ più piene da quando abbiamo registrato “Farmen” e la barba è più sottile dall’ultima volta che l’abbiamo visto sullo schermo.

Il 37enne non è ancora riuscito ad atterrare dopo la sua fantastica esperienza da “agricoltore”, ma ammette che è bello essere di nuovo a casa. La famiglia e gli amici, che sentivano terribilmente la sua mancanza quando se n’era andato, stavano aspettando qui.

Leggi anche: Stai lontano dal dramma della “Fattoria”: – Sono rimasto sorpreso dalla mia pazienza

“È come se stessi ancora fluttuando a un centimetro dal suolo, quindi ora qualcuno deve riportarmi presto con i piedi per terra”, dice a Netafsen ridendo.

READ  La stella cadente russa fa arrabbiare Bolshunov. Ora Klæbo viene avvertito

L’equitazione ha chiaramente affascinato gli spettatori di “Farmen” quest’anno, perché il 37enne può rivelare di aver ricevuto feedback più positivi durante l’autunno.

-Ho ricevuto molti messaggi bellissimi. La cosa bella è che ci sono molte persone che scrivono che vorrebbero essere miei amici e conoscermi. Penso che questo sia molto carino!

Vuole un partner

Tuttavia, i buoni amici sono qualcosa che Rydning ha in abbondanza. Nettavisen ha già scritto che in questi giorni gli piace chiamare la sua amica, la personalità televisiva Marte Bratberg (34), per un paio di consigli quando si vede in TV.

Anche in “Farmen” è diventato un amico sicuro per molti altri.

Tuttavia, è aperto anche nel voler avere qualcuno di molto speciale con cui condividere la sua vita, oltre agli amici e alla famiglia.

– Spero Un grande augurio per una fidanzata. Ho tanta paura di restare sola. Paura di questa solitudine involontaria. Sono stato così per tutta la vita, dice francamente.

Per Redding, l’idea di sedersi da solo un giorno, vecchio e grigio, lo terrorizza.

– Questo è probabilmente quello che mi è mancato di più quando ero nella “fattoria”, avere queste persone sempre intorno a me. Ora vivo da solo e penso che a volte possa essere molto tranquillo.

Ho ricevuto un avvertimento da mia madre

Non sa bene da dove derivi la paura di restare solo, ma può dire che è qualcosa di cui ha paura fin da quando era più piccolo.

Lui stesso ricorda bene quando da giovane disse a sua madre che era gay. La sua situazione non è mai stata un problema per chi lo circondava, ma l’avvertimento di sua madre ha poi lasciato il segno nel 37enne.

READ  L'Arsenal si è assicurato gol importanti in trasferta nelle retrovie

“Ricordo mia madre che, quando le dissi che ero gay, mi disse: ‘Ricorda che a 30 anni, quando i tuoi amici e la maggior parte delle persone eterosessuali avranno figli, non avranno più molto tempo’,” dice Ridding. .

-E poi probabilmente non ci ho pensato molto. Avevo vent’anni, ero studente e guidavo. Ma forse avevo questa sensazione dentro di me, che sarebbe arrivato un punto in cui avrei iniziato a sentirlo. E aggiunge: Penso che questo valga per molte persone che quando raggiungono i trent’anni non si sono ancora sistemate in una casa e in una famiglia.

Fu espulso dal periodo Corona perché “vecchio”

Sono ormai gli anni ’30 per Redding e, sebbene sottolinei che la vita è bella, descrive il periodo successivo ai 30 anni come un momento speciale.

– Penso che gli anni Trenta siano stati un periodo molto strano, soprattutto gli anni Trenta con il periodo Corona. Sentivo di essere entrato nel periodo del Corona relativamente giovane e, d’altra parte, sputavo come un vecchio, dice Ridding e continua:

– Sembra che tutti i miei amici siano usciti da Corona con bambini e casa, e che io non abbia compreso appieno la questione. Che in qualche modo non ho preso il biglietto per questo treno.

Leggi anche: Pentirsi subito dopo aver rubato dei “contadini”: – infrangendo uno dei Dieci Comandamenti

– Pertanto non ho ancora potuto decidere quale macchina porterò sul treno della vita. Allora hai un po’ paura di restare da solo su quella piattaforma, dice.

– Penso che molte persone possano identificarsi con esso

Lo spiazzo mette in risalto in particolare le festività e le altre tipiche occasioni di ritrovo con la famiglia, come un momento che può risultare difficile se non si ha un partner con cui condividerlo.

READ  Kane si è arreso! - Eric Ten Hag ha ritrovato in Italia il suo connazionale e due attaccanti

– Quando tutti festeggiano insieme queste feste e questi incontri, hai paura che le persone ti dimentichino un po’. Devono pensare: “Anders deve fare qualcos’altro”, perché pubblico su Instagram che sono molto social. Ma poi in realtà ti siedi a casa e vuoi stare con qualcuno.

– Penso che molte persone possano identificarsi in questo. Quella paura lì. Penso che dovresti essere un po’ più bravo a non pensare “sono occupati”.


Andare in bicicletta è bravo a essere socievole e, come dice lui stesso, i suoi trent’anni non erano così gravi come aveva temuto fin dall’inizio. Tuttavia, è un momento di confusione per molti.

– Naturalmente ci sono molti giorni fantastici e ci sono anche giorni meno belli. Ora non mi lamenterò della mia vita, perché ho una vita meravigliosa e tanti amici e parenti carini a cui posso rivolgermi, dice e continua:

-Ma quando lo sento io stesso, posso solo immaginare che ci siano anche molti altri che lo sentono. Penso che sia importante ricordarlo, perché basta così poco per far uscire qualcuno da quella sensazione.