Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Arabia SauditaCristiano Ronaldo |  Nuovi rapporti sauditi: – Umiliazione

Arabia SauditaCristiano Ronaldo | Nuovi rapporti sauditi: – Umiliazione

Dopo che Cristiano Ronaldo ha annunciato il suo passaggio all'Al-Nasr, l'Arabia Saudita ha speso ingenti somme di denaro per portare le stelle del mondo nella Lega Saudita.

Secondo Deloitte, la scorsa estate la Saudi Professional League ha speso la cifra esorbitante di 957 milioni di dollari per l’acquisto di giocatori. Solo la Premier League ha speso più soldi per i trasferimenti nella stessa finestra di mercato.

L’enorme investimento dell’Arabia Saudita nel calcio ha anche portato la Lega Saudita ad assicurarsi nuovi accordi televisivi in ​​più di 130 paesi, per un valore più di quattro volte quello ricevuto la scorsa stagione.

Leggi anche: Drillo: – Sono stato molto malato

gocciolare

Tuttavia, i numerosi acquisti delle star non sembrano aver avuto lo stesso impatto in termini di presenza in campo.

donna Scrive che la media dei presenti al campionato è di appena 8.321 spettatori, il che rappresenta un calo di circa il 10% rispetto alla scorsa stagione.

Il quotidiano britannico non è rimasto particolarmente colpito da questi numeri, scrivendo che “la Saudi Professional League si trova ad affrontare un’altra umiliazione poiché la media delle presenze dipinge un quadro chiaro”.

Inoltre, non è la prima volta che il basso numero di presenze in Arabia Saudita diventa argomento di discussione. Quest'autunno hanno fatto notizia quando l'Al-Ettifaq, ex club di Jordan Henderson, ha giocato davanti a quelli che avrebbero dovuto essere solo 976 spettatori.

Leggi anche: Studio di Jurgen Klopp: i risultati sono scioccanti

Tutta colpa degli stadi

Forse nuovi acquisti di stelle potrebbero migliorare la presenza in Arabia Saudita, ma secondo Carlo Nohra, che detiene il titolo di “Chief Operating Officer” del campionato, i club sauditi dovranno essere più economici nella prossima finestra di mercato.

READ  - Non gli è permesso giocare per la squadra del club

– Gli accordi non vengono firmati per una sola stagione, quindi è importante che i club adottino le misure necessarie. Aggiunge che devono sbarazzarsi dei giocatori per liberare un po' di budget in modo da poter acquistare nuovi giocatori Bloomberg.

Alla domanda sul calo del numero di presenze, Nehra ha affermato che le strutture dello stadio sono state un fattore importante.

“Rendere l’esperienza del consumatore migliore fa parte della strategia di trasformazione, ma nulla cambierà da un giorno all’altro, soprattutto con il tipo di strutture di cui disponiamo attualmente”, afferma.