Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Arnold è l’uomo più ricco d’Europa: cinque figli lavorano per una fortuna di 1.300 miliardi

Questo articolo è stato originariamente pubblicato Finanzavissen Lortag.

Dopo la guerra il padre si arricchì come imprenditore e uomo d’affari con il Gruppo Ferrét-Savinel. Son voleva andare per la sua strada e acquistò Christian Dior nel 1985 per 150 milioni di NOK. Il risultato, quasi quattro decenni dopo, è il lavoro di una vita di LVMH, l’impero dei marchi di lusso. Il francese Bernard Arnold è ora l’uomo più ricco d’Europa, con una fortuna di circa 1.300 miliardi di NOK.

Ha anche fatto un solido sforzo con la successione. Ha cinque figli, che lavorano tutti a tempo pieno nel gruppo.

Dal suo primo matrimonio, ha figli Antoine, che è il capo di Berluti e siede nel consiglio di amministrazione, e Delphine, che è vicepresidente esecutivo di LVMH e membro del consiglio.

Dal suo secondo matrimonio, ha figli Alexandre, Frédéric e Jeanne. Tutti e tre hanno ruoli diversi nelle società, mentre Frederic è quello che si è espresso di recente.

Startup: Frédéric è andato alla scuola d’élite Ecole Polytechnique e si è cimentato come imprenditore prima di diventare presidente di TAG Heure nel 2020. Foto: NTP

Quando i principali giornali mettono in evidenza uno degli eredi, Frederick Arnold ruba sempre la scena. Parla fluentemente inglese, italiano e tedesco oltre alla sua lingua madre, lo scorso anno ha convinto i giornalisti dei maggiori media internazionali.

Lo scorso inverno, si è esibito con suo padre durante la cerimonia di apertura dell’Atelier Louis Vuitton a Vendôme, in Francia. Lo spazio è un museo o un centro visitatori che mette in mostra la storia del marchio di moda. Quando il padre ha recentemente visitato il Giappone, era con Frederick. Forse il principe del lusso d’Europa si sta mettendo in mostra.

READ  FMI spia laver vext

Tuttavia, tutti e cinque i bambini sono stati coinvolti in decisioni importanti. Si dice che una volta al mese si riuniscano tutti a Parigi per pranzo e discussioni accese.

Prima cucciolata: Bernard Arnold è qui con i suoi figli dal suo primo matrimonio.  Delphine Arnold a sinistra e Antoine Arnold a destra.  Foto: NTP

Prima cucciolata: Bernard Arnold è qui con i suoi figli dal suo primo matrimonio. Delphine Arnold a sinistra e Antoine Arnold a destra. Foto: NTP

Espansione continua

Sono state le strategie di acquisizione aggressive del padre a costruire il gigante LVMH e il gruppo non è stato pigro negli ultimi anni. Nel 2019, LVMH si è espansa nel turismo acquistando il Belmont Hotel Group per 30 miliardi di NOK. Nel gennaio dello scorso anno, hanno acquistato il marchio di gioielli americano Tiffany & Co. per 16 miliardi di NOK.

Dopo che il prezzo delle azioni si è dimezzato durante la crisi finanziaria, LVMH è stato il titolo con dividendi più forte degli ultimi 14 anni. Il prezzo delle azioni ha raggiunto un picco corona di oltre 700 euro, ma è leggermente sceso a 550 NOK nell’ultimo anno. Al momento in cui scrivo, LVMH vale 276 miliardi di euro, o 2.800 miliardi di NOK, sul mercato azionario.

La famiglia controllerà il 47% di questo, il che spiega il valore di Bernard Arnold a 1.300 miliardi di NOK.

Rappresentazione: Frederik ha partecipato a una visita in Giappone all'inizio di maggio.  Qui, il capo del Giappone di LVMH, Norbert Lourette, siede con padre e figlio Arnold, in attesa del principale rappresentante del paese ospitante.  Foto: NTP

Rappresentazione: Frederik ha partecipato a una visita in Giappone all’inizio di maggio. Qui, il capo del Giappone di LVMH, Norbert Lourette, siede con padre e figlio Arnold, in attesa del principale rappresentante del paese ospitante. Foto: NTP

Popolarità

Frédéric è andato alla scuola d’élite Ecole Polytechnique e poi ha lanciato una startup che ha sviluppato pagamenti mobili. È stato venduto dopo 18 mesi. Iniziò quindi a lavorare strategicamente nell’orologeria.

READ  Corona, Salute | Vestvågøy ha ricevuto 26 nuove infezioni solo oggi

Nel giugno 2020 è diventato CEO di Tag Heuer International. Secondo quanto riferito, Bernard avrebbe detto al capo Stephen Bianchi di “dimmi quando pensi che sia pronto per essere il capo”. Oppure, se non diventa un leader, “Dimmi”.

“Non è una transizione facile”, ha detto Bianchi ai giornalisti. Ci deve essere stato un sacco di attrito all’inizio, ma alla fine ha dato i suoi frutti.

L’anno scorso, Frédéric ha dimostrato di non voler vivere la vita dietro una porta d’ingresso alla moda a Parigi. L’anno scorso è apparso sul tappeto rosso di Beverly Hills per annunciare la collaborazione del produttore di orologi con l’attore Ryan Gosling.

Secondo quanto riferito, rimane quattro giorni alla settimana in un hotel a Ginevra dove si trova TAG Heuer. Gli altri tre sono a Parigi, in appartamenti sorprendentemente modesti. Ha ricevuto un TAG Heuer Aquaracer per il suo 11° compleanno. L’anziano ha acquisito TAG Heuer nel 1999 e oggi il marchio è il marchio di orologi più importante nel portafoglio di LVMH.

Frederic Arnold ha 60.000 follower su Instagram, dove pubblica principalmente annunci per il marchio di orologi che dirige, ma offre anche una bella foto o un momento con suo padre sul tappeto rosso di Hollywood.

Fonti: The New York Times, Vogue, The Times e Wikipedia.