Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Arrestata all’aeroporto di Roma la “madrina” della mafia Maria Licciardi

Maria Licciardi, 70 anni, è stata arrestata sabato all’aeroporto di Roma Siampino.

Britannico Scrive che gli avvocati italiani per conto della famigerata mafia della Comora a Napoli collegano Licciardi a un vasto ricatto. Il giornale la descrive come “Madrina”.

Il 70enne era ricercato dalla polizia italiana come uno dei capi della potente mafia delle Comore.

Secondo i media italiani, la donna è stata arrestata mentre si recava in Spagna per far visita alla figlia.

La donna è sospettata di avere legami con la mafia ed estorsioni. Il ministro degli Interni Louisiana Lamorgis si è congratulato con la polizia per il loro arresto.

La donna sarebbe il capo della mafia delle Comore nel napoletano e viene chiamata “a pixerella”, “piccola” in dialetto locale. In questo settore la mafia si concentra principalmente sul traffico di droga.

Secondo il ricercatore della mafia Roberto Saviano, uno dei suoi fratelli è stato nominato principe ereditario della mafia negli anni ’80, ma è morto mentre era in prigione.

La donna di 70 anni ha assunto il ruolo di leader insieme ad altri due fratelli. Erano noti per la loro cautela e spietatezza.

La Comora Mafia è il più grande gruppo criminale della regione Campania di Napoli. L’Italia è anche nota per ospitare gruppi come Ndrangheta in Calabria e Cosa Nostra in Sicilia.

READ  Buffon sull'effetto Ronaldo: - Unità persa