Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Artista freelance e residente a Tromso | Sorpresa

L’artista freelance Louis Curaao ha vinto il Word Button nel 2021.
Foto: privato

L’italiano-argentino Louis Curaao è un fumettista, illustratore e game designer. A novembre ha vinto il Word Button.




64Azioni

Claudio Costello
Messaggi recenti di Claudio Castello (Vedi tutto)

– Per me fare regali è un momento grande ed emozionante, soprattutto da quando sono stato portato su un aereo da Tromso da mia moglie e dai miei figli, dice l’artista.

La parola pulsante è stata presentata alla Casa della Letteratura di Oslo a novembre. Ha vinto il Cartoonist Award per il suo cartone animato “Elastigo” di Michael Stillson. Dal libro Reader Seeds, il tribunale arbitrale afferma:

“Il cartone animato è creato in uno stile visivo attraente. I diagrammi colorati esprimono efficacemente la temperatura dell’azione e avvicinano il lettore alla storia.

Questa è una delle pagine del cartone animato a cui ha contribuito Kurakna.

Foto:
Un editore

Figlio di un immigrato

Cura்ao è un fumettista, illustratore e game designer. Ha lavorato per molti anni come fumettista ed è stato pubblicato in Argentina, Brasile, USA, Francia, Gran Bretagna e Spagna.

È nato a Buenos Aires, in Argentina, figlio di padre italiano, calabrese.

– Mi considero un normale figlio immigrato. Le storie di papà sull’Italia hanno attirato la mia attenzione e ho pensato che un giorno sarei andata in quel paese. Papà è venuto in Argentina all’età di 18 anni e non è più tornato.

Kurakna ha seguito diversi corsi nel grafico nel suo paese natale e alla fine ha iniziato a lavorare per vari editori.

– Allo stesso tempo, creando buoni fumetti, raccontando storie accattivanti, sarai migliore quando imparerai da solo.

READ  Giudici della Premier League, Premier League | Voci della Premier League di venerdì

Mi sono sistemato

Cura்ao e il suo compagno di allora videro l’opportunità di creare una nuova vita in Italia, la terra natale di suo padre.

– Abbiamo approfittato di quell’opportunità, viaggiato e iniziato con lavori saltuari. Successivamente siamo stati integrati nella società italiana e abbiamo potuto guadagnarci da vivere in base al nostro livello di istruzione. Ho seguito corsi di informatica e grafica, ho lavorato presso diverse agenzie pubblicitarie, mentre contemporaneamente ho realizzato molti fumetti basati su freelance.

Vivevano essi stessi nel nord Italia e la famiglia del padre veniva dal sud.

– È stato emozionante poter conoscere l’Italia e la diversità culturale. Un viaggio in Calabria per conoscere in particolare i parenti viventi di mio padre è stato per me incredibilmente importante. Anche l’integrazione culturale è andata abbastanza agevolmente, anche se c’era chi era intollerante nei confronti di chi aveva origini straniere. Altrimenti, gli italiani sono facili da trattare, condividendo la stessa cultura e attitudine con i latinoamericani.

Prima esperienza in inverno

Molti anni dopo, Cura்ao tornò in Argentina, prima di tentare nuovamente la fortuna al Barcellona in Spagna.

– Qui ho incontrato una donna norvegese che lavorava come insegnante e alla fine ci siamo messi insieme. Un paio d’anni dopo voleva tornare in Norvegia e poiché la relazione era così seria ho scelto di andare con lei. Non è appropriato rimanere in Spagna o tornare nel proprio paese d’origine.

L’illustratore è finito con il suo partner norvegese a Tromsø, nell’estremo nord.

– La differenza tra latino e urbano non può essere troppa. Venire a Tromsø dopo aver vissuto in milioni di città è un’esperienza speciale. Ho visto per la prima volta due metri di neve al mio posto, e poi l’inverno e le luminose notti estive con lunghe notti scure sono state qualcosa di insolito nei miei primi anni. Quindi ti abituerai maggiormente alle condizioni naturali speciali.

READ  Lo skipper italiano Monica Vitti è død - Dagsavisen

“Parigi del nord” con piacere

Ora è diventato residente a Tromsey, crede l’artista freelance.

– La vita qui è più tranquilla e rilassata di quanto non abbia mai sperimentato prima. Qui puoi andare direttamente nella natura selvaggia. Adoro il fatto che Tromso abbia un’atmosfera un po’ urbana, con la vita studentesca, gli ostelli e la vita culturale oltre ai festival internazionali annuali di film e musica, e capisco perché questa città è popolarmente conosciuta come la “Parigi del Nord”. Mi piace la differenza tra la città e le cittadine circostanti, che sembra davvero un distretto della Norvegia. Il paesaggio qui è selvaggio, con buone possibilità di escursioni.

Kurakna non immaginava che lui o la sua famiglia se ne sarebbero andati immediatamente.

– Abbiamo una figlia di sei anni che va a scuola e qui cresce bene. Inoltre, vivere nelle grandi città durante un’epidemia ora è più stressante. Qui puoi conciliare al meglio lavoro e vita familiare. Questo sarebbe più appropriato quando sarò più grande e non ho abbastanza forza per alzarmi presto e rimuovere la neve da casa nostra.