domenica, Giugno 16, 2024

Ascensione a Oslo Bors – Monitorare il deserto nell’aria dopo la notizia dell’accordo strategico

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Il principale indice della Borsa di Oslo ha aperto il terzo trimestre con un aumento dello 0,9%.

Il prezzo del petrolio sta salendo leggermente a poco più di 75 dollari al barile Dopo la notizia dell’estensione dei tagli alla produzione da parte dell’Arabia Saudita.

Contemporaneamente all’inizio del nuovo trimestre, le aziende e il mercato si stanno preparando a fornire numeri chiave del secondo trimestre.

Giovedì, la compagnia di navigazione Stolt-Nielsen fornirà i numeri per il secondo trimestre, seguita venerdì mattina dall’agenzia di intermediazione ABG Sundal.

Le compagnie di droni stanno calando bruscamente

Il produttore di droni Nordic Unmanned ha annunciato lunedì mattina che non prevede di raggiungere il suo obiettivo di vendita di 30 milioni di euro.. Alla fine del secondo trimestre la società disponeva di una riserva di liquidità pari a 600 mila euro. Il titolo è sceso del 17% lunedì.

Nel frattempo, la compagnia di spedizioni Stolt-Nielsen è scesa di quasi il sette percento dopo lunedì mattina Ha annunciato che avrebbe richiesto un’indennità di perdita di $ 155 milioni nel secondo trimestre.

Al contrario, la quota di Desert Control è aumentata di quasi il 40%. L’aumento è arrivato dopo una relazione dell’azienda Stipulato un accordo strategico con Holistic Earth Advanced Regeneration Technologies (HEART).

Dalla fine di aprile, Desert Control ha condotto una revisione strategica del modello di business dell’azienda in Medio Oriente. L’accordo con HEART significa che la società diventa un operatore autorizzato a produrre, vendere, distribuire ed eseguire LNC nel Regno dell’Arabia Saudita.

READ  Marco Verratti saluta Parigi e si rallegra di un grosso stipendio

Labert in borsa

Negli ultimi dieci anni, il terzo trimestre ha visto sviluppi contrastanti.

Il miglior terzo trimestre degli ultimi 10 anni è stato nel 2017, quando l’indice principale della Borsa di Oslo è salito del 12%, mentre il terzo trimestre più debole dello stesso periodo ha prodotto un rendimento negativo del 7,5% nel 2015.

Va notato che il terzo trimestre contiene un periodo estivo in cui il volume degli scambi è tradizionalmente inferiore rispetto ad altri periodi dell’anno.

La prima metà del 2023 si è chiusa con un rialzo del 2,1 per cento per il principale indice di Borsa. Tuttavia, è stato molto su e giù, con il punto più basso arrivato alla fine di marzo, quando il benchmark è sceso di quasi il 4% per l’anno.

La migliore prima metà dell’anno dagli anni ’80

La scorsa settimana si è conclusa con un rally sulla maggior parte delle borse, con l’indice principale di Oslo Poor’s che ha chiuso la prima metà dell’anno in rialzo di poco più del due percento.

Ma il più grande vincitore è stato il Nasdaq high-tech di Wall Street. L’indice ha ottenuto la migliore performance nella prima metà dell’anno dal 1983, con un aumento combinato di oltre il 31,7%.

L’analista Roger Berntsen ha scritto nella sua relazione mattutina lunedì che il forte aumento riflette la continua fiducia degli investitori nel potenziale di crescita a lungo termine del settore tecnologico.

Nonostante i buoni risultati, il direttore degli investimenti Lev Ron Rehn di Nordea Liv ha dichiarato domenica in un’intervista a DN che la possibilità di una forte recessione economica aumenta fintanto che i tassi di interesse rimangono alti.

READ  La posta in gioco è alta su nuove direttive e su un nuovo contratto

I tassi di interesse più elevati funzionano, ma è stato dimostrato che l’effetto richiede più tempo in questo ciclo. Non è solo il fatto che la disoccupazione è rimasta bassa, ha detto Ryan, ma in molti paesi è stata perseguita una politica monetaria espansiva mentre le banche centrali si sono irrigidite.

I protagonisti

Oltre al fatto che la stagione dei risultati è ora in corso, questa settimana sono attesi numerosi numeri entusiasmanti.(condizioni)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o dei nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri stati utilizzando collegamenti che conducono direttamente alle nostre pagine. La riproduzione o altro uso di tutto o parte del Contenuto può essere effettuato solo con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per ulteriori termini vedere qui.

  • I prezzi delle case norvegesi per giugno saranno pubblicati mercoledì, insieme ai verbali della riunione sui tassi della Fed di giugno.
  • I dati del settore dei servizi degli Stati Uniti saranno rilasciati giovedì.
  • Venerdì, il palcoscenico è pronto per i numeri del PIL delle economie norvegese e svedese, prima che alle 14:30 vengano mostrati i libri paga non agricoli degli Stati Uniti, noto anche come il numero più importante del mese.

More articles

Latest article