Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Asus con Windows 11 si aggiorna a 207 schede madri diverse

La caratteristica più controversa del prossimo Windows 11 è che il sistema operativo richiede che i dispositivi installati su di esso siano dotati del modulo di sicurezza TPM 2.0 (chiamato anche AMD Platform Security Processor o Intel Platform Trust Technology). Secondo il computer che squilla Esistono numerose funzionalità e servizi in Windows 11 che richiedono TPM 2.0, tra cui Scaled Boot, Device Encryption, WD System Guard, Device Health Attestation, Windows Hello/Hello for Business, TPM Platform Crypto Provider Key Storage e SecureBIO, DRTM e vTPM in Hyper-V.

Deve essere attivato più spesso

Inoltre, non è sufficiente che i computer siano dotati di tale unità. Deve anche essere acceso. In molti casi, questa non è chiaramente l’impostazione predefinita nelle impostazioni UEFI/BIOS del computer.

Inizialmente, gli utenti possono attivare il modulo TPM 2.0 nelle impostazioni menzionate, ma per molti questa è probabilmente un’area sconosciuta. Quindi, potrebbe essere più semplice installare un aggiornamento UEFI/BIOS che lo faccia per loro. A differenza dei tempi precedenti, oggi un tale aggiornamento è spesso semplice e sicuro da installare, ad esempio gli aggiornamenti dei driver di diversi fornitori di hardware.

207 schede madri

In ogni caso, Asus ha scelto di includere l’attivazione del TPM 2.0 negli aggiornamenti UEFI/BIOS. L’azienda è ora unita Elenco di 207 diverse schede madri Dove è già disponibile o in fase di test un aggiornamento UEFI/BIOS con questa funzionalità.

Potrebbero comunque esserci buoni motivi per installare gli aggiornamenti ora, almeno se non hai aggiornato il firmware UEFI/BIOS da un po’. Tali aggiornamenti a volte possono rimuovere sia le vulnerabilità che altri bug, oltre a garantire prestazioni migliori.

READ  Non capiscono come le 3090 carte "Nuovo Mondo" possano fuggire

È probabile che al momento la necessità di attivare il modulo TPM 2.0 sia maggiore per coloro che desiderano installare build di test più recenti di Windows 11. Windows 11 non dovrebbe essere rilasciato fino all’autunno e molti probabilmente aspetteranno più a lungo prima di prendere il tuffo. In uso, anche se dispongono di hardware che soddisfa i requisiti più severi del prossimo sistema operativo.