Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Attaccare i ponti per isolare i russi – VG

Attacco a un ponte: questa foto, pubblicata dall’agenzia di stampa russa TASS, mostra i danni al ponte Antonovsky a luglio.

I soldati russi sono stati isolati nella città occupata di Kherson e le forze ucraine stanno ora segnalando vittime su due ponti strategici. Allo stesso tempo, sia la Russia che l’Ucraina affermano che l’altra parte sta attaccando una centrale nucleare ucraina.

Inserito:

L’importante ponte Antonovsky avrebbe dovuto riaprire questa settimana, dopo i pesanti combattimenti di fine luglio. Invece, il ponte è stato nuovamente sottoposto a contrattacchi ucraini.

Secondo il vicesindaco di Kherson, nominato dalla Russia, il ponte ha i cosiddetti “gravi danni”, riporta l’agenzia di stampa russa Interfax. Lo riporta Reuters.

L’agenzia di stampa statale russa TASS ha riferito che l’attacco è stato effettuato con missili statunitensi HIMARS ricevuti dall’esercito governativo ucraino dopo lo scoppio della guerra.

la mia conoscenza: Kherson fu la prima città grande e importante a cadere nelle mani dei russi. Ora l’Ucraina resiste.

Taglia Kherson: l’obiettivo del contrattacco ucraino è isolare la città di Kherson occupata dai russi.

Entrambe le parti confermano l’attacco

Il ponte è uno dei due luoghi in cui è possibile attraversare il fiume Dnipro. Fonti ucraine hanno riferito che ha anche attaccato con bombe.

– Che notte deve essere stata per le autorità di occupazione nella provincia di Kherson. Un attacco nell’area intorno al ponte Antonovsky, ha scritto sui social Serge Khelan, il comandante militare ucraino della provincia.

La portavoce della Difesa ucraina Natalia Gomenzhuk nel sud ha confermato l’attacco, secondo NTB.

READ  Vida Lill Gausemel Berge al Quarantine Hotel:

– Ha detto lunedì ai media ucraini che il sistema di sparo che abbiamo sviluppato negli ultimi giorni sta mostrando risultati.

– Aggiunge che gli effetti dell’attacco sono stati significativi per entrambi i ponti, Antonovsky e Kakhovsky.

Attacco missilistico: la foto è dell’ultima settimana di luglio, ora il ponte sarà nuovamente attaccato con i missili.

Le autorità separatiste filo-russe a Kherson hanno confermato l’attacco al ponte, ma hanno negato che abbia causato danni significativi.

– Si è verificato un attacco in cui un capannone e una betoniera hanno preso fuoco. Il vice capo delle autorità separatiste filo-russe a Kherson, Kirill Strimosov, ha detto all’agenzia di stampa statale RIA Novosti che il pavimento del ponte ha subito danni, il che significa che continueremo a restaurarlo.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha anche affermato che alcune truppe russe vengono spostate dall’est del paese alle regioni occupate di Kherson e Zaporizhzhya nel sud, dove l’Ucraina è attualmente all’offensiva.

– Ma ha assicurato che non li avrebbe aiutati lì.

Strategicamente importante: il ponte Antonovsky è chiuso a causa dei combattimenti nell’area.

Ucciso dietro le linee nemiche

Anche i separatisti sostenuti dalla Russia sono sotto attacco dietro le linee nemiche: Vitaly Hora, vicepresidente del consiglio di amministrazione di Novaya Khakovka vicino a Kherson e responsabile dell’edilizia abitativa e dei servizi pubblici, è morto in ospedale dopo essere stato colpito a colpi di arma da fuoco sabato.

Ekaterina Gubareva, vice capo del Consiglio di occupazione civile e militare russo, ha detto che Hura è stata aggredita nella sua casa e colpita più volte.

Un altro funzionario russo detenuto è stato ucciso a giugno quando una bomba è esplosa nella sua auto.

READ  Pericolo per la vita e la salute - VG

Nel territorio ucraino occupato dai russi si sono verificati numerosi attacchi e omicidi contro alcuni funzionari russi e soldati russi. Secondo gli ucraini, un movimento di resistenza attivo è responsabile degli omicidi.

Esplosione: questa vettura è stata danneggiata durante un’esplosione che ha ucciso un separatista filo-russo a Kherson alla fine di giugno.

– attacco suicida

Parallelamente ai combattimenti a Kherson, la Russia accusa le forze ucraine di aver sparato contro una centrale nucleare di Zaporizhzhya e avverte di “gravi conseguenze per l’Europa”.

“Il fuoco delle forze armate ucraine sull’impianto nucleare è un’attività molto pericolosa”, ha detto lunedì ai giornalisti il ​​portavoce del presidente Vladimir Putin, Dmitry Peskov.

Avverte di “gravi conseguenze” per l’Europa a seguito dei presunti attentati.

La centrale nucleare di Zaporizhzhya è la più grande del suo genere in Europa ed è occupata dalla Russia da marzo. Parti della centrale sono state danneggiate nei giorni scorsi, portando alla chiusura di un reattore.

Rinviato: la centrale nucleare di Zaporizhia.

L’Ucraina incolpa la Russia per gli attacchi.

Il capo della società ucraina Energoatom, che gestisce la centrale, ha chiesto lunedì che l’area intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhya fosse dichiarata zona smilitarizzata.

Le forze di occupazione devono essere rimosse dalla centrale e dovrebbe essere istituita una zona smilitarizzata nell’area circostante. La verità è che la più grande minaccia in futuro è un incidente che porta a radiazioni, o addirittura un disastro nucleare, dice Petro Cotten.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha descritto gli attacchi alla centrale nucleare come un attacco suicida.

READ  Andrei Kurkov - Putin deve essere preso

In una conferenza stampa lunedì, ha chiesto la fine degli attacchi. Ha anche chiesto che l’Agenzia internazionale per l’energia atomica sia autorizzata a visitare Zaporizhia.

autorità norvegesi competenti

Anche le autorità norvegesi sono preoccupate per questo sviluppo.

“Sebbene le centrali nucleari siano potenti, non sono state in alcun modo costruite per essere in zone di combattimento o per essere in grado di resistere ad attacchi diretti”, ha scritto in una lettera e-mail Oyvind Guelmi Selenes, capo della divisione presso la Direzione della protezione dalle radiazioni e della sicurezza nucleare a NTB.

Selnæs sottolinea che le autorità norvegesi stanno monitorando da vicino la situazione e hanno alzato il livello di allerta.

– Valutiamo costantemente la situazione e abbiamo buoni contatti con le autorità internazionali e le autorità di altri paesi. Silnes afferma che abbiamo anche una buona cooperazione con le autorità ucraine.

Controllo: soldati russi in servizio a Kherson.

Criticare il referendum

La Russia sta cercando di imporre referendum nei territori occupati sull’integrazione in Russia.

In questo caso, non ci saranno negoziati con l’Ucraina su un cessate il fuoco o un accordo di pace, afferma il presidente ucraino Zelenki.

Le forze russe e i separatisti alleati controllano vaste aree nella regione del Donbass nell’Ucraina orientale e nel sud del paese. Le autorità di occupazione terranno referendum in diversi luoghi simili a quanto accaduto in Crimea prima che la penisola fosse annessa alla Russia.

Questo referendum ha ricevuto dure critiche e non è stato riconosciuto dall’Ucraina e dai paesi occidentali.

– Se gli occupanti fanno voti falsi, si chiudono la porta per colloqui con l’Ucraina e il mondo libero, afferma il presidente Zelensky, secondo Reuters.