Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Battaglia di Bakhmut – VG

pubblicato:

Le foto scattate dal soldato ucraino Viktor Buryents, all’inizio di questa storia, provengono da Le trincee a Donetsk.

Qui, i soldati russi lanciano un’offensiva continua per catturare la città di Bakhmut, che prima della guerra aveva una popolazione di 80.000 abitanti.

Nonostante settimane di duri combattimenti, i russi non sono stati in grado di sfondare le difese ucraine.

La scorsa settimana, i soldati ucraini hanno rafforzato le loro posizioni.


Le piogge autunnali hanno creato fanghiglia appiccicosa.

Le immagini del soldato ucraino sono state evidenziate per la loro somiglianza con quanto visto durante la prima e la seconda guerra mondiale, quando i soldati tedeschi erano bloccati nell’Ucraina sovietica.

– Probabilmente ci saranno più guerre di trincea in futuro, spiega il tenente colonnello e istruttore senior presso l’Accademia di difesa norvegese, Geir Hagen Carlsen.

I primi piani di soldati in ambienti fangosi e in rovina non sono diversi da quelli di cento anni fa, spiega.

Cosa distingue la guerra di trincea?

È una guerra di logoramento. Ci sono pesanti bombardamenti e pesanti perdite. I soldati seduti in trincee fredde e fangose ​​perdono i loro compagni. È un grosso fardello.


All’inizio di questo autunno, i soldati russi sono fuggiti da Kharkiv nel nord dopo che lo erano Di roccaforte in roccaforte Attacco ucraino.

All’inizio di novembre I soldati ucraini hanno catturato l’importante città di Kherson.

Una lunga e feroce offensiva iniziò attaccando i ponti sul Dnepr e Isolamento delle forze russe Ad agosto, ha finalmente portato a un ritiro russo.

– A Kharkiv sono stati spinti a fuggire da un attacco ucraino. A Kherson, i russi si ritirarono. A Bakhmut i russi hanno attaccato, ma senza arrivare da nessuna parte in particolare.

READ  Stati Uniti e Russia si scambiano l'ex soldato condannato per pilota di droga - VG

Carlsen afferma che le forze russe hanno subito pesanti perdite a Bakhmut e che è stata espressa insoddisfazione per come si è svolta la guerra lì.

L’esperto militare, che ha seguito l’andamento della guerra con occhi scettici sin dal suo inizio, ritiene che gli attacchi russi a Bakhmut siano stati caratterizzati da soldati poco motivati, scarso addestramento e leadership insufficiente.

Ora ci sono molte indicazioni di rinforzi ucraini inviati da Kherson e ad est verso Bakhmut.

L’accesso dei fotoreporter nelle aree controllate dall’Ucraina è del tutto nuovo su questo fronte, e mostra che le forze ucraine vogliono dirigere l’attenzione sui combattimenti lì.


– La gestione del mantenimento di Bakhmut ha un valore locale per lo sviluppo della guerra terrestre a Donetsk. Carlsen sottolinea che non è qui che si decide la guerra.

Difficile per gli ucraini riconquistare nuove aree, a cominciare dal fronte di Bakhmut.

L’Ucraina vuole più carri armati. La ragione di ciò, spiega Carlsen, è che hai bisogno di unità corazzate se vuoi avere successo in un attacco in quest’area.

– La melma è una grande sfida. In effetti, fare la guerra diventa più facile quando l’inverno inizia sul serio e la terra diventa più fredda.

pubblicato: