Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Bloody sembra ingiusto – E24

Gli economisti ritengono che la Norges Bank effettuerà altri due aumenti dei tassi giovedì. La medicina sbagliata, dice l’economista capo Jan L. Andreessen.

Chiede un interesse immutabile: l’economista capo Jan L. Andreessen di Eika Gruppen.
Inserito: Inserito:

– Niente Il capo economista Jan L. Andreessen risponde a una domanda su cosa dovrebbe fare la Banca di Norvegia giovedì.

La riunione di agosto sui tassi di interesse della Norges Bank è di solito di tipo non drammatico, senza variazioni dei tassi di interesse. Ma non quest’anno. Ora è il momento per una storia interessante sui tassi di interesse.

Continua a leggere E24+

Comprare casa adesso? L’esperto NTNU ha consigli chiari

Giovedì la stessa Governatrice della Banca Centrale Ida Waldenbach ha indicato un aumento del tasso di 0,25 punti percentuali dopo il doppio aumento di mezzo punto percentuale a giugno.

Tra gli economisti che seguono Norges, tuttavia, la maggioranza si aspetta un altro rialzo dei tassi a doppia cifra ad agosto, e molti vedono anche una certa possibilità di un terzo rialzo di mezzo punto percentuale a settembre.

Leggi anche

Swedbank: – La maggior parte delle banche centrali è in preda al panico

– Bloody sembra ingiusto

Andreessen indica la sfida che deve affrontare la banca centrale. L’inflazione è accelerata ed è ora ben al di sopra dell’obiettivo di Norges Bank di aumentare i tassi del 2%. Si ritiene che gran parte dell’aumento dei prezzi sia dovuto a fattori che i tassi di interesse non possono influenzare.

Il capo economista giustifica la sua opinione secondo cui una combinazione di problemi di approvvigionamento e forti balzi dei prezzi dell’energia hanno contribuito all’aumento dell’inflazione.

READ  Il finestrino della cabina di un aereo passeggeri da Varsavia a New York è andato in frantumi

Il tasso di interesse non ha nulla a che fare con l’inflazione ora. Le spedizioni di energia e forniture non saranno interessate dal vantaggio.

Tuttavia, altri economisti hanno sottolineato che l’aumento dei prezzi è stato “vasta gamma”.

Leggi anche

Continua l’elevata crescita dei prezzi in Norvegia, che è ulteriormente aumentata a luglio

L’argomento per tutti coloro che cercano di aumentare i tassi ora – molte banche centrali sono nella stessa posizione – è che accettano che l’inflazione sia causata da circostanze speciali, ma temono l’impatto del contagio il prossimo anno, dice Andreessen.

“Per i lavoratori moderati, che accettano un calo del potere d’acquisto in un anno positivo per l’economia norvegese, sembra dannatamente ingiusto essere penalizzati dall’aumento dei tassi di interesse ora, per paura che le richieste salariali vadano alle banane l’anno prossimo”, continua. .

Andreessen crede che la Norges Bank dovrebbe invece aspettare e “vedere le cose”.

– Se è così, è esploso nel mercato del credito, ma non è così. Praticamente non c’è crescita del credito, le vendite di case sono diminuite a luglio e le vendite di auto sono diminuite.

– Non c’è bisogno di affrettarsi ad aumentare il tasso di interesse, dice.

Penso che il tasso di interesse dovrebbe essere aumentato

– Penso che dovrebbero dare seguito a ciò che la maggior parte delle altre banche centrali ha fatto di recente, per aumentare il ritmo, afferma l’economista capo Elisabeth Holvik di Sparebank 1 Gruppen.

Pensa che sia giusto aumentare il tasso di interesse ora. Holvik indica due fattori che secondo lei sono sottovalutati:

L’economista capo Elisabeth Holvik presso Sparebank 1 Gruppen.

Durante la pandemia, i tassi di interesse sono stati ridotti a zero, mentre le autorità pubbliche e le banche centrali, non ultime negli Stati Uniti, hanno adottato misure forti per aiutare l’economia.

READ  Aspettatevi numeri di inflazione elevati - E24

Ciò ha portato a un’enorme crescita del volume di fondi e attività. Ora che il mondo si è aperto di nuovo e le persone hanno risparmiato denaro e l’attività sta ricominciando, a Miller ci sarà un sacco di olio di fegato di merluzzo.

Devono normalizzare i tassi di interesse e la crescita dell’offerta di moneta a ciò che era prima della pandemia. Holvik afferma che la crescita dell’offerta di moneta è ancora il doppio rispetto agli anni precedenti la pandemia.

Leggi anche

Presidente della Fed di Minneapolis: – Lungi dal vincere sull’inflazione

Il capo economista ripercorre anche le linee dell’ingresso della Cina nell’economia mondiale nei primi anni 2000, un evento che è stato seguito da bassa inflazione e tassi di interesse.

– È stato uno shock. La Cina è entrata nell’economia mondiale e nell’Organizzazione mondiale del commercio nel 2001, nello stesso momento in cui abbiamo raggiunto l’obiettivo di inflazione.

Il risultato è stata una pressione al ribasso sui prezzi e tassi di interesse più bassi negli Stati Uniti, in parte perché la Cina ha investito molti capitali in titoli di stato statunitensi, ha affermato Holvik.

Ora c’è un grande dibattito negli Stati Uniti sul fatto che sia sbagliato lasciare che la Cina entri a condizioni molto favorevoli che hanno. Le persone sono preoccupate per l’aggressione cinese in Asia e devono costruire molta produzione tecnologica, sicurezza energetica e capacità militare.

– Allora devi stare un po’ più attento a ciò per cui spendi soldi. Più pressione sull’uso del capitale, credo sia corretto in questo caso.