Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Caccia massiccia al famigerato boss mafioso

La polizia italiana sta ora effettuando un’operazione sull’isola di Sicilia, dove ha sede l’organizzazione mafiosa italiana.

Sospettano che Messina Denaro si nasconda sull’isola. Il 59enne è uno dei criminali più ricercati al mondo e una delle figure più famose dell’organizzazione mafiosa più famigerata del mondo.

per me TGCom 250 agenti di polizia italiani conducono una dozzina di diverse operazioni in Sicilia.

Sospettano che i sostenitori della mafia stiano aiutando a nascondere Denarau.

Il boss della mafia sta impazzendo nella sua cella: ha mangiato il dito di un agente penitenziario

“demoniaco”

Il boss della mafia Denarau è ricercato, tra le altre cose, per commettere un omicidio ed è perseguitato dalla polizia dal 1993.

Ricercato: nel 2007, la polizia italiana ha rilasciato un'immagine generata dal computer di come pensava che fosse Denaro.  Ci sono poche foto del mafioso.  Foto: Alessandro Focarini

Ricercato: nel 2007, la polizia italiana ha rilasciato un’immagine generata dal computer di come pensava che fosse Denaro. Ci sono poche foto del mafioso. Foto: Alessandro Focarini

Messina Denaro è considerato uno dei leader della leggendaria organizzazione mafiosa Cosa Nostra dall’arresto del boss mafioso Bernardo Provenzano nel 2006.

Raramente è stato osservato. La polizia ha recentemente pubblicato delle sue foto Pensano che sia il Messia Denarau In un SUV blu. La foto è stata scattata nel 2009.

Messina Denaro di Castelvetrano a Trapani, in Sicilia, è il capo di quella che è tradizionalmente una delle più potenti famiglie mafiose della regione.

Ha preso il soprannome di Diabolik, dal nome di un noto personaggio dei cartoni animati italiano che costantemente sfuggiva alla polizia.

In fuga da tre decenni

Nonostante le massicce cacce all’uomo, il 59enne è sfuggito alla polizia per quasi tre decenni.

Secondo i media internazionali, si vede come un personaggio di Robin Hood, che prende dai ricchi e dà ai poveri.

Si dice anche che abbia avuto molti fedeli seguaci in Sicilia.

Rosario Allegra, cognato di Dinao, è qui dopo un'udienza in tribunale nel 2018. L'arresto di Allegra ha fornito alla polizia informazioni preziose sui collegamenti all'interno dell'impero mafioso.  Foto: Alessandro Focarini

Rosario Allegra, cognato di Dinao, è qui dopo un’udienza in tribunale nel 2018. L’arresto di Allegra ha fornito alla polizia informazioni preziose sui collegamenti all’interno dell’impero mafioso. Foto: Alessandro Focarini

Tuttavia, Internet è stato stretto intorno al boss della mafia per molti anni. Sempre più dei suoi più stretti alleati furono catturati. Nel 2018 è stato arrestato il cognato Rosario Allegra. Ciò ha fornito alla polizia informazioni precedentemente sconosciute sui canali di comunicazione utilizzati da Messiann Denaro.

Nel 2019 Allegra si ammalò in prigione e morì in ospedale.

Nel 2002 Messina Denaro è stato condannato all’ergastolo per il suo coinvolgimento in diversi attentati seguiti all’arresto di personalità di spicco dell’organizzazione mafiosa nel 1993. Da allora, poche persone lo hanno visto.

READ  Suggerimenti sulle quote, Oddsen | Il norvegese ha giocato solo 12 minuti per questo club italiano orientato al gol