lunedì, Luglio 15, 2024

– Che stai facendo li? – NRK Sport – Notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni

Must read

Graziella Allesi
Graziella Allesi
"Pioniere della cultura pop impenitente. Piantagrane freelance. Guru del cibo. Fanatico dell'alcol. Giocatore. Esploratore. Pensatore."

– Non è possibile, per lui comparire lì sarebbe una condanna a morte. “Ecco, devi alzarti e prenderne uno per la squadra”, ha detto l’esperto di calcio della NRK Åge Hareide durante la pausa tra Italia e Albania.

Per l’Albania è stato l’inizio di un sogno e hanno potuto lottare nella partita inaugurale del Campionato Europeo.

Ma quando Nicolò Barella ha segnato il gol del 2-1 per l’Italia, che è diventato anche il gol decisivo della partita, sono stati gli sforzi del difensore albanese El Sayed Hisaj a far reagire gli esperti.

– Dovresti incoraggiarti Åge, perché quando vedi Hysaj apparire qui, fa male al cuore dell’allenatore, ha risposto Alexander Shaw in studio.

– Che stai facendo li?

La situazione è iniziata quando la difesa albanese non è riuscita a respingere correttamente un cross e la palla è finita in rete da Nicolò Barella da 16 metri.

L’italiano ha tirato quello che ha saputo fare meglio. Hisay si stava dirigendo verso la palla, ma si allontanò da essa. La palla finì in porta mentre Hisay rimase in piedi e si inchinò per diversi secondi.

Inchino, cenno, no: il signor Hisay è rimasto a testa bassa molto tempo dopo che la palla era entrata in porta.

Fotografia: Alberto Pizzoli/AFP

– Cosa fai lì, schivi quella palla? “Devi arrivare lì e puoi bloccare quel tiro”, ha commentato in diretta Christopher Luckberg.

Lo stesso personaggio principale crede di dover scegliere in breve tempo: provare a bloccare un tiro basso o alzarsi dritto per un tiro alto. Quando NRK gli ha mostrato la clip del goal, ha accettato che probabilmente avrebbe potuto fare di più.

– Ho fatto un passo avanti per raggiungere la palla. Dopo che ha sparato, uso il mio corpo per cercare di proteggere i bersagli. Avrei potuto fare di più, ma questo è il calcio. “Faccio del mio meglio per non cadere”, dice Hysaj a NRK.

È un riflesso?

– Sì, è un riflesso. Ho visto la palla e sono caduto un po’. Ho un secondo per pensare, ho due opzioni. O questo o quello. Ho dovuto fare una scelta.

  • Guarda il goal nel video qui sopra e tutti gli highlights qui:

Il più veloce di sempre

L’Albania ha realizzato il sogno di aprire nella Commissione Europea. Non passarono molti secondi prima che l’Italia ottenesse una rimessa laterale nella propria metà campo. Viene effettuata una rimessa in porta, ma è l’albanese Nedim Bajermi a prendere possesso della palla.

Lo tirò indietro e tirò la palla sul cross più vicino. Solo 23 secondi dopo, l’Albania ha scioccato l’Italia.

Record: Nadeem Bajrami ha registrato il risultato più veloce di sempre nel Campionato Europeo.

È stato di gran lunga il gol più veloce nella storia della Commissione europea. Il record precedente era di un minuto e sette secondi.

– È stato un po’ inaspettato, a dire il vero. Siamo rimasti un po’ scioccati. È stato molto veloce. Dopo essere stato lasciato entrare troppo presto, puoi perdere il controllo e fare cose che normalmente non faresti. Ma la squadra era calma e concentrata e meritava di vincere, dice la stella italiana Jorginho a NRK.

Certo, ci sono voluti solo pochi minuti prima che l’Italia rispondesse quando Bastoni mandava in rete di testa la palla dopo una bella azione su calcio d’angolo.

Cinque minuti più tardi l’Italia ribalta la situazione con un gol di Barella. Questo è stato anche l’ultimo gol della partita. Così l’Italia prende tre punti dalla peggiore squadra del Gruppo Due. Nonostante i campioni in carica non abbiano impressionato molto nel loro primo Europeo, Jorginho vede molte somiglianze con la squadra che vinse tre anni fa.

-Questa collezione è una collezione incredibilmente sorprendente. Ci sono molti bravi ragazzi in questo gruppo che sono una buona energia. Tutti sono umili, vogliono migliorare e credono “prima la squadra”. Questa è la cosa più importante, dice Jorginho.



15/06/2024 ore 22.53



15/06/2024 ore 23.53

READ  Perfetto, niente stress e curve improvvise

More articles

Latest article