Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Chiedere alle persone di bere più alcol

Il Giappone ha escogitato una soluzione alquanto insolita ai suoi problemi economici: ora incoraggia i giovani a bere più alcolici.

Il governo ha lanciato un concorso nazionale in cui le persone sono incoraggiate a contribuire con idee che possono influenzare le persone a bere di più.

caduta pesante

La campagna denominata “Sake Viva »È amministrato dalle autorità fiscali (NTA). Chiedono alle persone di età compresa tra i 20 ei 39 anni suggerimenti che possono aumentare la popolarità delle bevande alcoliche.

Il concorso durerà fino al 9 settembre e ai partecipanti viene chiesto di proporre idee per nuovi prodotti e design, nonché modi per promuovere il consumo di alcolici a casa. I partecipanti sono inoltre incoraggiati a utilizzare l’intelligenza artificiale.

Le autorità fiscali hanno riferito che il consumo di alcol in Giappone è sceso da una media di 100 litri pro capite nel 1995 a 75 litri nel 2020.

Il calo delle vendite di alcolici significa anche minori entrate fiscali sull’alcol, il che significa anche cattive notizie per l’economia.

Bere: i giovani bevono meno delle generazioni più anziane in Giappone. Foto: Shizuo Kambayashi

Si prende parte della colpa

Anche prima dell’epidemia di coronavirus, c’era un calo del consumo di alcol in Giappone. Sebbene il paese non sia mai entrato in un blocco completo, sono state adottate una serie di misure poiché ristoranti e bar hanno dovuto chiudere anticipatamente.

A un certo punto è stata vietata anche la vendita di alcolici nei ristoranti, esacerbando il declino decennale del consumo di alcol giapponese.

I giovani giapponesi generalmente bevono meno delle generazioni precedenti. Sondaggio condotto da ministero della Salute Nel 2019, il 29,4% delle persone ventenni non beveva affatto alcolici, mentre il 26,5% ha affermato di bere raramente.

READ  Verso i 43 gradi in Spagna - VG