Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Chrono Cross: Recensione dell’edizione Radical Dreamers

Se mi chiedi quali sono i miei giochi preferiti, puoi ottenere risposte leggermente diverse in base alla domanda, ma le probabilità sono ottime Giocatore di crono menzionato ad un certo punto della conversazione. Super Nintendo del 1995 è un classico senza tempo in cui alcuni dei nomi più grandi e talentuosi della storia dei giochi di ruolo giapponesi si uniscono per mostrare i loro talenti e il risultato è un’esperienza indimenticabile che continuerà a stupire indipendentemente dal fatto che tu abbia esperienza o meno con i giochi di ruolo giapponesi ( non spendere il resto RECENSIONE Parlando di Chrono Trigger, si prega di leggere questo testo Se vuoi saperne di più sul gioco).

Né Chrono Trigger né sequel crono croce All’epoca fu lanciato in Europa, ma Chrono Trigger fu successivamente rilasciato sia per DS che per PC. D’altra parte, Chrono Cross è riservato ai giocatori nordamericani e quindi richiede un account PSN statunitense o metodi di gioco sospetti da parte dei giocatori europei. Adesso, però, l’attesa è finita grazie al lancio Chrono Cross: Edizione Radical Dreamers Per PC, PS4, Xbox One e Switch.

È una combinazione colorata che incontri in Chrono Cross. Il problema è che ce ne sono molti.

Sebbene Chrono Cross intreccia elementi del suo predecessore e abbia alcuni riferimenti che rendono i due titoli correlati, non sembra essere un sequel diretto di Chrono Trigger. La tecnica narrativa, l’umore, i personaggi e il sistema di combattimento sono così diversi che i due sembrano tipi di giochi completamente diversi, ed è quasi un vantaggio per Chrono Cross se non lo si pensa a un sequel, poiché lo rende facile per valutare il gioco e i suoi edifici particolari. Laddove Chrono Trigger è così facile da imparare, conoscere e seguire, Chrono Cross è un tipico gioco di ruolo giapponese di fine anni ’90 con un sistema di combattimento parzialmente sperimentale, una storia gonfia che non sempre riesce a mantenere il filo e una grande galleria di ruoli che non si ha il tempo di approfondire quale. Questo non vuol dire che Chrono Cross fosse o sia un brutto gioco, ma dal momento che molte delle persone chiave dietro Chrono Trigger non sono state coinvolte nel lavoro del sequel, non dovresti aspettarti lo stesso umore quando sei seduto con Chrono Cross.

Questa è una pubblicità:

READ  Samsung afferma che rilascerà un tablet gigante il prossimo mese

Chrono Cross si svolge nello stesso mondo di Chrono Trigger, ma questa volta non è il viaggio nel tempo che è in programma, ma il viaggio tra mondi e linee temporali diversi. Segui un ragazzo Serge che vive nell’arcipelago di El Nido e un giorno termina le prove in una linea temporale alternativa in cui è morto dieci anni fa. Insieme al giovane ladro sbalorditivo Kidd, Serge intraprende un viaggio per scoprire cosa è successo, come può tornare nel suo mondo e quale ruolo gioca in quello che ha chiaramente creato un enorme crocevia tra i due mondi.

Chrono Cross: Edizione Radical Dreamers
Sia i modelli dei personaggi che le immagini sono stati corretti in The Radical Dreamers Edition.

La prima PlayStation era un’ottima piattaforma per i giochi di ruolo giapponesi, in particolare di Square (come veniva chiamata la società all’epoca). Chrono Cross è sicuramente nell’elenco dei giochi platform che si sono distinti per il suo tempo, ma è anche un gioco pesante che non ha lo stesso fascino ampio e solido di Chrono Trigger. La storia è avvincente, ma allo stesso tempo pesante e ha tanti fili che vanno qua e là senza essere sempre risolti in senso positivo. I personaggi sono colorati, ma non si avvicinano mai al livello più alto. Inoltre, il gioco ha fino a 45 personaggi che puoi avere nella tua squadra, il che significa che non andrai mai in profondità o li conoscerai troppo bene. E anche il design di Yasuyuki Honne e Nobuteru Yuki non è affatto vicino al lavoro iconico, colorato ed esplosivo di Akira Toriyama di Chrono Trigger. C’è molto da apprezzare qui, ma è anche chiaro perché Chrono Cross non ottiene lo stesso status della leggenda indiscutibile di Chrono Trigger.

D’altra parte, uno degli ambiti in cui Chrono Cross viene presentato ancora oggi è la musica. Anche questa volta Yasunori Mitsuda ha composto la musica, con molti temi individuali e idee dominanti presi da Chrono Trigger. Sebbene lo stile e le scelte degli strumenti varino, qui c’è ancora un’alta qualità del lavoro. Le modifiche apportate sono minime e fortunatamente ho notato che le modifiche apportate all’audio introduttivo mostrano rispetto per il materiale sorgente. Il risultato è un’ottima colonna sonora che piacerà sia ai nuovi arrivati ​​che ai veterani.

Questa è una pubblicità:

READ  Google lancia la nuova app Drive che riunisce tutte le sincronizzazioni e i backup in un unico posto

Anche il sistema di combattimento del gioco è una cosa in sé. Qui ottieni un sistema di combattimento completamente a turni in cui gli eroi possono attaccare con colpi leggeri, pesanti o aggressivi, più accurati sono i colpi più deboli sono. Tuttavia, è possibile aumentare la precisione, il che significa che puoi iniziare con colpi leggeri prima di eliminare colpi pesanti che fanno più danni. Invece della magia, hai oggetti, poiché ogni oggetto di attacco può essere utilizzato solo una volta in una partita. Gli oggetti sono disponibili in classi di colore come rosso, blu e giallo e ogni volta che usi un oggetto, questo influenzerà la “carica” ​​del campo di battaglia. Ciò significa che puoi, ad esempio, dare al campo di battaglia una carica rossa usando più attacchi di fuoco, rendendo il prossimo attacco di fuoco ancora più forte. Questo crea un elemento strategico dell’uso della magia nel gioco che è difficile da padroneggiare, ma può fare un’enorme differenza nel risultato.

Il bonus più grande di questa versione è Radical Dreamers, un’avventura testuale rilasciata solo su Satellaview nel 1996. Satellaview era un componente aggiuntivo del modem satellitare che veniva acquistato solo in Giappone, dove i giochi venivano “inviati” in determinati periodi e dovevano essere fatto Scaricali su spazi vuoti realizzati appositamente per i nastri di gioco. Satellaview era assolutamente brillante e visionario per l’epoca, ma era senza dubbio particolarmente interessante, quindi è ovvio che i Radical Dreamers sono stati per molti anni una sorta di Santo Graal per i fan di Chrono. Il contenuto della sceneggiatura dell’avventura non è canonico nel mondo di Chrono, ma molte delle idee in Radical Dreamers sono apparse in seguito in Chrono Chross. In termini di storia del gioco, questo è importante ed emozionante da includere nel pacchetto per Square Enix.

Chrono Cross: Edizione Radical Dreamers
L’avventura testuale di Radical Dreamers del 1996 è la vera uva passa nella salsiccia con questa riedizione.

Quando si tratta di innovazioni o altre funzionalità, la Radical Dreamers Edition è vergognosamente breve. Otteniamo alcune cose interessanti, come la capacità manuale di accelerare o rallentare il gioco, le partite automatiche e la possibilità di evitare le partite. Se il gioco diventa troppo difficile, puoi anche attivare la modalità invincibile. Il gioco non ti permette di selezionare la musica originale, ma puoi scegliere tra la grafica originale o una variante rinnovata dove l’ambiente è più intenso e i personaggi sono ridisegnati. Qui, invece, il gioco va in crash, perché i nuovi sfondi e personaggi rinnovati spesso mancano del fascino degli originali e il motivo per cui ridisegno le immagini dei personaggi originali è un mistero per me. I colori sono anche granulosi e fluiscono l’uno nell’altro, il che è particolarmente evidente nelle sequenze inedite del film. Ciò significa che mi mancano le impostazioni per i diversi filtri CRT e le tavolozze dei colori, ma dobbiamo cercarle più lontano. Tuttavia, questo non è nulla in confronto alle prestazioni, che sono disastrosamente scarse anche su PlayStation 5 (il gioco viene fornito solo con una modalità PS4 per PlayStation, non una modalità PS5 separata). La frequenza dei fotogrammi, il tempo di risposta e la stabilità dei fotogrammi variano così tanto che puoi stancarti dell’esperienza, poiché i framerate spesso scendono a 10 secondi al secondo. L’esperienza è leggermente migliore con la scelta della grafica classica, ma anche qui il gioco sembra avere prestazioni peggiori dell’originale sulla vecchia PlayStation, che è una console molto più piccola della PlayStation 5. Rispetto ad altre versioni rinnovate dei vecchi giochi ( sia ufficiale che non ufficiale) Questo semplicemente non è all’altezza del livello di prezzo basso a cui viene venduta questa copia.

READ  Asus ha lanciato un tablet pieghevole

Questa è una pubblicità:

Chrono Cross: The Radical Dreamers Edition appare come un’esperienza mista. Come fan di lunga data di Chrono Trigger, è divertente poter finalmente giocare a Chrono Cross senza dover ricorrere a soluzioni ingombranti o losche, e il fatto che Square Enix abbia rivelato un’antica e misteriosa avventura testuale testimonia una certa ambizione di regalare ai fan. La musica appena registrata funziona molto bene e alcuni dei miglioramenti di qualità che sono stati apportati rendono più facile sedersi con un gioco di ruolo che può sembrare un po’ datato per i giocatori di oggi. Tuttavia, sorprendentemente, questo gioco ha superato il controllo di qualità di Square Enix, e se non si è disposti a optare per la grafica vecchia e originale, l’esperienza si rivelerà deludente e spiacevole.