Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Ci siamo nascosti – VG

AS Roma (VG) (Roma – Bodo/Glimt 4-0, 5-2 in totale) Ola Solbakken (23) è rimasto deluso dopo che la Roma ha giocato a Bodo/Glimt allo Stadio Olimpico.

Inserito:

Dopo una settimana di caos e scrittura dopo il rumore del tunnel di Aspmyra, l’eroica Roma si è diretta verso la gola di Bodø/Glimt, che sembrava a disagio e non è entrato in combattimento.

Sembriamo abbassare le spalle così in basso che sembriamo indifferenti, dice il giocatore di Glimt per Viaplay.

– È frustrante da guardare. Continua: Mi sento come se stessimo guardando per terra e nascondendoci.

Nel tentativo di risolvere i problemi, i giocatori di Bodø/Glimt hanno radunato la squadra sia dopo 1-0 che 2-0. Ma quando la terza battuta d’arresto è diventata realtà, hanno spinto Al Sadd verso il centrocampo.

– Non buono abbastanza. Se abbiamo perso 4-0 e almeno abbiamo fatto del nostro meglio… abbiamo parlato di goderci l’esperienza. Non l’abbiamo fatto oggi. Ci siamo nascosti. Non sembrava che saremmo stati lì e abbiamo meritatamente perso 4-0. Di certo avrebbe potuto essere di più.

Non mi sento come se stessimo perdendo 4-0 con dignità. Sento che ci stiamo nascondendo e non difendendoci a vicenda. Giochiamo più individualmente che in squadra. Non è un Bodo/Glimt. Solbakken dice che mi sento male e male.

Potrebbe costare più di quanto volessimo

Nella conferenza stampa post-partita, ha parlato di più della delusione.

– Le partite di Coppa dei Campioni qui dovrebbero essere un bonus e un’esperienza divertente, ma oggi sembra che non ci siamo divertiti molto. Questa è la cosa più frustrante: non brillava e non era il bagliore che avevamo in ogni partita di Coppa dei Campioni. Dice che è la cosa più deludente che non abbiamo oggi.

READ  Olimpiadi invernali: - Drammatico sconosciuto: - Scioccante

L’esterno riconosce anche che il clamore che ha circondato Kjetil Knutsen negli ultimi giorni potrebbe aver perso energia.

– Abbiamo provato a metterla dietro di noi, o nel locale, in modo che potessero parlare, ma probabilmente ci è costato più di quello che volevamo e di quello che pensavamo. “Penso che come gruppo siamo stati un buon gruppo per riconoscerlo e concentrarci su ciò che possiamo fare al riguardo”, afferma Solbakken durante la conferenza stampa.

Knutsen è sconvolto: – Incredibile

Anche l’allenatore Kjetil Knutsen è stato intervistato su Viaplay. Guarda la partita dagli spalti con due poliziotti. Non gli è stato permesso di essere in campo a causa di una lite nel tunnel del giocatore dopo la partita di Bodo.

Si parla di ‘fair play’ e ci sono molte cose di cui si parla. L’allenatore dei portieri è stato autorizzato a stare nello spogliatoio e all’esterno durante il periodo di riscaldamento. È irragionevole, queste regole, le conseguenze delle cose. Non possiamo prenderlo sul serio. Knutsen afferma che impariamo da tutto nella vita e non posso fare a meno di scrollarmelo di dosso.

Penso che le conseguenze delle cose che accadono dovrebbero essere indagate in modo appropriato, e poi penso che le conseguenze – se hanno conseguenze – dovrebbero essere le stesse per tutti. Passeggiare qui per nove giorni con X numero di poliziotti intorno a me, dice Knutsen, è stata un’esperienza nuova, devo dire, e ribadire che “questo va contro i miei valori, con i valori del club, con i valori sportivi norvegesi” .

In assenza di Knutsen, è stato l’assistente allenatore Morten Calvins a guidare la squadra.

Ce l’ho fatta dura: Ola Solbakken e Bodø / Glimt hanno perso molto contro la Roma.

– Non ci sono stati messaggi da Kjetil lungo la strada. Non so di cosa parlassero i giocatori sul ring. La rottura è stata costruttiva e unitaria. Abbiamo avuto momenti difficili nel primo tempo e temevamo che i giocatori sarebbero stati più nervosi e delusi di quanto non fossero. Abbiamo dovuto passare un po’ di tempo nel backgammon Roma, cosa che in parte ci ha sorpreso. Ci ha fatto aprire sui posti in campo che mi hanno sorpreso”, ha detto Calvins alla conferenza stampa post-partita.

READ  La richiesta di Chiesa è stata accolta, e ora si attende la firma d'oro
Partite: Kjetil Knutsen (in giacca grigia) ha assistito alla partita dagli spalti.