Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Cina e Corona: – Alle donne incinte non vaccinate viene negato il ricovero in ospedale

Una donna incinta ha perso il suo bambino dopo che le è stato negato il trattamento in un ospedale della città cinese di Xi’an di 13 milioni di persone.

Motivo del rifiuto: non è stata vaccinata contro il COVID-19 e le è stato chiesto di aspettare fuori su una sedia di plastica nel sud della Norvegia, la temperatura invernale è mite.

La donna ha chiesto aiuto all’ospedale per il mal di stomaco.

Dopo due ore sulla sedia di plastica, ha iniziato a sanguinare. Un video della sofferenza della donna fuori dall’ospedale, pubblicato dal marito, ha contribuito con forza alla risposta delle autorità di Xian, scrive Agenzia di stampa AP.

Il calcio – le scuse

Giovedì, il capo dell’ospedale di Gaoxin è stato licenziato e sospeso dal lavoro.

I leader del reparto pazienti e del reparto medico sono stati separati.

La donna ha ricevuto le scuse del capo delle autorità sanitarie di Xian per “scarso accesso alle cure mediche e valutazione errata dei pazienti con bisogni speciali”.

Ha ordinato all’ospedale di scusarsi pubblicamente con i residenti.

I dati ufficiali mostrano che l’infezione è bassa a Xi’an, che è stata bloccata per più di due settimane.

Vergogna: Le lacune generali sono state eliminate in Cina nel 2010, tuttavia le autorità locali hanno utilizzato il metodo in relazione a presunte violazioni delle regole Corona. Giornalista: Signe Elise Morthen Stenersen
Mostra di più

paure olimpiche

I dati ufficiali mostrano tassi di infezione molto bassi in relazione al fatto che 13 milioni di persone vivono nella città nel nord-est della Cina – A circa 1100 chilometri dalla capitale, Pechino.

Il mondo dello sport internazionale si sta muovendo lì Olimpiadi invernali, Dal 4 al 20 febbraio.

Le misure di blocco a Xian sono state ulteriormente rafforzate mercoledì. Quindi tutti i voli internazionali sono stati interrotti, così come i voli nazionali da e per Xian.

READ  Nuovi dettagli sul dramma calcistico: pressioni vicine a Boris Johnson sullo stato del Golfo

Problemi alimentari: il blocco, compresi i trasporti, sta causando gravi problemi alimentari e alimentari a Xi’an, una città di 13 milioni di persone. Ecco un punto vendita esterno, fuori da un negozio chiuso. Foto: AFP/NTB.
Mostra di più

L'”intolleranza” delle autorità centrali per l’epidemia, con il mondo concentrato sulle Olimpiadi invernali, ha già aumentato la carenza di cibo a Xi’an.

smetti di mangiare

Con le fermate sulla maggior parte dei mezzi di trasporto, semplicemente non ci sono quasi fermate nella gestione del cibo.

Le misure nella grande città sono propagandate come le più severe in Cina dal blocco di Wuhan, culla del coronavirus.

Giovedì, le autorità sanitarie hanno segnalato 63 nuovi casi di infezione, tutti di tipo delta di coronavirus.

Finora a gennaio sono stati segnalati 1.800 casi di infezione e non ci sono stati decessi.

All’inizio di questa settimana è stato anche Città di Yushu, con una popolazione di 1,3 milioni di persone, a 500 km da Xian, chiusa per infezione.

L’ultima città chiusa è Yongjie, che ha una popolazione di mezzo milione. Questo è stato l’inizio di un recente focolaio di infezione in una stazione ferroviaria locale.