martedì, Luglio 16, 2024

Code first per integrare l’EIT italiano nei sistemi europei

Must read

Ernesto Conti
Ernesto Conti
"Scrittore. Comunicatore. Drogato di cibo pluripremiato. Ninja di Internet. Fanatico della pancetta incurabile."

Consente ad aziende ed enti pubblici di tutta Europa di comunicare senza problemi con gli utenti italiani.

Signicat ha raggiunto un nuovo traguardo europeo integrando il sistema italiano di identità elettronica SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) nel proprio portafoglio di identità elettronica, scrive Signicat in un comunicato stampa.

Come primo integratore internazionale a offrire SPID, Signicat consente alle aziende e alle autorità pubbliche di tutta Europa di comunicare senza problemi con gli utenti SPID per scopi quali l’accesso e l’autenticazione dei clienti. Oltre 35 milioni di italiani utilizzano già SPID e il tasso di adozione è in rapido aumento nel Paese.

– Siamo orgogliosi di essere la prima e attualmente l’unica azienda fuori dall’Italia ad offrire la verifica dell’identità digitale tramite SPID. In qualità di leader europeo nei servizi di identità digitale, vogliamo essere sempre un passo avanti e offrire gli ultimi progressi tecnologici con un’esperienza utente eccezionale e fluida e il massimo livello di conformità richiesto, afferma Asger Hattel, CEO di Signigate.

Grande svolta

Rendere SPID conforme al regolamento europeo eIDAS rappresenta un significativo passo avanti nel portafoglio di identità elettronica di Signicat, consentendo alle aziende europee di tutti i settori di fornire SPID durante i loro viaggi di onboarding in Italia.

I cittadini italiani che vivono in altri Paesi europei possono utilizzare lo SPID per servizi come aprire conti bancari, noleggiare auto o sottoscrivere un mutuo se i gestori dei servizi lo accettano. Questo sviluppo crea ponti tra cittadini e imprese in tutta Europa, incoraggiando una maggiore comunicazione e impegno.

L’impegno di Signigate nei confronti dell’identità elettronica va oltre il supporto di SPID. Attualmente, l’azienda facilita più di 30 ID elettronici sulla sua piattaforma di identità digitale, facilitando la comunicazione elettronica tra imprese, autorità pubbliche e i loro clienti.

READ  Porsche GTS è la "borsa da bere" dell'azienda Finanziano

In linea con l’Unione Europea

Questo approccio globale è in linea con il progetto European Digital Wallet della Commissione Europea, che mira ad avvicinare il continente a un ecosistema di identità digitale unificato. La partecipazione attiva di Signicat a progetti pilota su larga scala per il Digital Identity Wallet (LSP) dell’UE dimostra ulteriormente l’impegno dell’azienda nel promuovere l’innovazione e il progresso in questo settore.

Mentre il panorama digitale continua ad evolversi, Signicat è in prima linea nel rivoluzionare la segnaletica elettronica in tutta Europa. Integrando SPID nel suo portafoglio, Signicat consente una verifica continua dell’identità digitale, spingendo le aziende e le autorità pubbliche verso un futuro di migliore efficienza ed esperienza utente.

More articles

Latest article