Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Colpisci il suolo stasera: questi luoghi si distinguono

Domenica sera è previsto l’atterraggio di un razzo spaziale cinese che si è schiantato intorno alla Terra nei giorni scorsi.

Il missile ha una velocità di oltre 28.000 chilometri all’ora e pesa circa 22 tonnellate.

Fino ad ora, era difficile prevedere dove sarebbe atterrato il missile, poiché si è schiantato intorno alla Terra ad altissima velocità.

L’unica cosa relativamente certa era che il missile sarebbe caduto a terra domenica notte. Le ultime previsioni indicano che il missile colpirà il suolo intorno alle 04.00 NST.

Lingfeld Linya Andlesvik, capo del dipartimento, Norwegian Space Center, foto: Norwegian Space Center

Questo fine settimana, alcuni hanno seguito il volo del missile in modo particolarmente attento.

È caduto per 40 chilometri nelle ultime 24 ore

Lingfeld Linya Andlesvik è il capo del dipartimento del Norwegian Space Center e negli ultimi giorni ha seguito da vicino dove e quando è atterrato il razzo.

– Mi siedo e guardo tutto il tempo, vedo come va giù e dove si muove in campo, dice a TV 2 sabato sera.

Verso le 19:00 di sabato, il missile è salito a 140 chilometri sopra la superficie della terra. Solo nelle ultime 24 ore, il missile è caduto a una distanza di 40 chilometri dal suolo.

Andalusvik è ansioso di determinare dove pensa che il missile atterrerà, ma spera che non atterrerà in un’area popolata.

Venerdì è stata una delle possibilità che il missile atterrasse in Giappone, che è una regione densamente popolata. Ma sabato è stato fatto saltare in aria come possibile area di atterraggio.

Tre paesi in Europa

L’esperto spaziale dice che ora è interessante identificare i passaporti rimanenti, cioè le probabili aree di atterraggio.

Un po ‘interessante, molti dei passaporti rimanenti passano attraverso alcuni paesi dell’Europa meridionale, dice.

I paesi europei si distinguono soprattutto Spagna, Portogallo e Italia, poiché ci sono due o tre cosiddetti passaporti sulla rotta missilistica che passa su questi paesi.

MAPPA: le linee (chiamate anche percorsi di traiettoria) mostrano dove viaggerà il missile nell'intervallo di tempo in cui sarebbe caduto.  Questi sono i punti in cui è possibile che cada (appena sotto la linea).

MAPPA: le linee (chiamate anche percorsi di traiettoria) mostrano dove viaggerà il missile nell’intervallo di tempo in cui sarebbe caduto. Questi sono i punti in cui è possibile che cada (appena sotto la linea). Foto: screenshot / Aerospace.org

Madrid non è lontana, dicono Lingfeld, Andlesvik.

Tuttavia, c’è anche la possibilità che il missile possa schiantarsi, ad esempio a Dallas, USA, che lo attraversa anche lui.

Si rende conto che è difficile dire con certezza dove atterrerà esattamente, ma dice che diventa più fiducioso man mano che il missile si avvicina al suolo.

È probabile che atterri ovunque lungo questa linea. E dice che più linee ha, più posti può atterrare, perché atterrerà su uno dei luoghi su cui è volato.

C’è un’alta probabilità che il missile si bruci quando colpisce l’atmosfera terrestre, ma è possibile che grandi detriti tocchino il suolo.

Nuova stazione spaziale cinese

La porzione del missile che ora orbita attorno alla Terra è chiamata razzo vettore e corrisponde al 20-40 percento dell’intero missile e pesa tra le 18 e le 20 tonnellate.

– Potrebbe non essere una buona cosa

Il veicolo di lancio, che ora è in viaggio incontrollato in tutto il mondo, faceva parte del successo del New China Project.

La scorsa settimana, i cinesi hanno potuto fare il tifo per il razzo March 5B lungo 30 metri, poiché portava con sé la prima parte di quella che sarebbe stata la nuova stazione spaziale cinese.

Qual era esattamente lo scopo del lancio del missile?

Storicamente, sia gli Stati Uniti che la Russia erano tra i più grandi paesi nello spazio, quindi la Cina è apparsa sulla scena negli ultimi anni. Questo razzo è esattamente ciò che hanno lanciato per creare una stazione spaziale che vogliono costruire, dice il capo del dipartimento del Norwegian Space Center.

Esiste già una stazione spaziale internazionale, ma negli ultimi anni la Cina ha pianificato di costruire una propria stazione spaziale.

– È insolito che sia arrivato così in alto

Lo scopo di questo razzo, dice Andalsvik, era di portare in orbita la prima porzione della stazione spaziale.

Perché il lanciatore è stato lanciato in modo così incontrollato che ora potrebbe schiantarsi da qualche parte sul terreno?

Forse era un rischio calcolato. Non è del tutto certo. Ma il fatto che non abbiano alcun controllo su dove cade di nuovo non è raro. La cosa insolita, dice, è che è arrivata molto in alto e in orbita.

Si riferisce ai missili europei, poiché questa parte cade di nuovo al decollo da terra. Quindi cade in mare poco tempo dopo il lancio.

Il capo dipartimento del centro spaziale dice che è probabile che atterri in un’area disabitata, almeno speri.

Secondo lei ci sono anche aspetti positivi della sua caduta:

In un certo senso, è bello cadere, perché ciò che resta finisce come spazzatura aliena. Ci sono cose che ruotano intorno alla Terra, che non puoi controllare e che non puoi controllare. Quindi potrebbe accadere che spazzatura spaziale si scontri con un satellite.

READ  Morì in casa di Corona