Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Combatti per i tuoi sogni! – VG

Giovani Olimpiadi di Tokyo: il giocatore di ping pong Hend Zaza dalla Siria. Foto: Anne-Christine Bogolat/AFP

TOKYO (VG) L’avventura olimpica è finita alla prima partita, ma il dodicenne siriano Hend Zaza spera di ispirare i giovani e i sogni con le Olimpiadi di Parigi nel 2024.

Inserito:

Il dodicenne tennista siriano è il più giovane atleta a partecipare ai Giochi di Tokyo e tra i più giovani ad aver mai partecipato alle Olimpiadi.

– Zaza ha detto che venire alle Olimpiadi è davvero un successo per me Dopo la sua apparizione olimpica in Giappone.

Collaborazione EditorialeScopri +

Guarda tutto dai Giochi Olimpici di Tokyo alla scoperta +

È nata nella città siriana di Hama il 1 gennaio 2009, poco più di due anni prima dello scoppio della guerra civile in Siria. A soli cinque anni, ha scoperto il tennis da tavolo attraverso suo fratello.

Il tennistavolo mi ha dato tutto e mi ha insegnato ad essere una persona forte e sicura. Mi ha dato pazienza. Ci stiamo allenando per poter sfidare il mondo e siamo pronti per la sfida, come ha detto precedentemente Zaza secondo ESPN.

Ha vissuto con la guerra quasi tutta la sua vita.

La sua città natale di Hama è stata gravemente danneggiata dalla guerra e dagli attacchi. Il campo da ping pong ha il pavimento in cemento e l’elettricità viene interrotta a intervalli irregolari.

Le condizioni in cui mi sono allenato in Siria erano molto difficili. Zaza dice che non avevamo tavoli adeguati o opportunità per un’impostazione adeguata.

READ  - La cosa più grande che ho passato

Ma non ha rinunciato al suo sogno di fare sport. Nel febbraio 2021, ha vinto i campionati di qualificazione olimpica dell’Asia occidentale e si è assicurata un posto alle Olimpiadi di Tokyo.

Alla cerimonia di apertura, è stata onorata di essere la portatrice della bandiera della nazione.

Leadership in Siria: Hind Zaza ha portato la bandiera con Ahmed Saber Hamsho e ha guidato la delegazione olimpica siriana alla cerimonia di apertura. Foto: MARTIN BUREAU / AFP

– Ho dovuto lottare per questo e questo è il mio messaggio a tutti coloro che vogliono lo stesso: lotta per i tuoi sogni, sforzati, nonostante le difficoltà che affronti, e raggiungerai il tuo obiettivo, dice Zaza.

Il soggiorno in Giappone è stato breve per il dodicenne. Ha già perso alla prima partita contro la 27enne austriaca Liu Jia, che ha una figlia dell’età di Zaza.

– Ieri mia figlia ha chiesto: “Sai che tua madre giocherà contro qualcuno che ha due anni più di te?” La sua prima reazione è stata: “Allora non dovresti perdere!” Ho risposto: non farmi pressione! Secondo Jia guardiano dopo la partita.

I due avversari si sono fatti un selfie per ricordare il match.
Questa potrebbe non essere nemmeno l’ultima volta che si incontrano in un contesto olimpico. Almeno Hind Zaza ha grandi progetti per apparire di nuovo alle Olimpiadi di Parigi del 2024.

– Volevo vincere una partita o due qui, ma forse mi succederà alle prossime Olimpiadi, ha detto dopo la sconfitta.