giovedì, Giugno 20, 2024

Consumatore, Acquisti online | Eric ha comprato una giacca di marca a Zalando: dispiace che abbiano venduto un falso

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Giornale online: Lo scorso fine settimana, Erik Malm e la sua compagna di stanza Eileen stavano mangiando in quello che pensano sia uno dei migliori ristoranti di Oslo, Alex Sushi. Fuori c’era il sole e faceva caldo. Quindi, Ellen ha tirato fuori dall’armadio la giacca di Karl Lagerfeld, che Eric ha acquistato nell’autunno del 2022 dal gigante di Internet Zalando. Nello stesso anno, il fatturato dell’azienda ammontava a 14,7 miliardi di euro.

La giacca costa circa 3.000 NOK. Eric l’ha comprato con uno sconto. Ellen osservò attentamente la giacca mentre la tirava fuori dall’armadio. C’era ancora la protezione di plastica attorno ai bottoni della giacca ed Elaine dovette armeggiare un po’ con la plastica per rimuoverla. Poi Elaine ha notato qualcosa di strano. Guess inciso sul lato di uno dei bottoni.

– È quasi nascosto, dice Eric.

La curiosità era un peso. Passa semplicemente attraverso i movimenti del prodotto.

Troppo stupido per essere vero

Da qualche parte sulla giacca trova un numero di serie. Ha fatto ricerche e ha confermato i suoi sospetti: questa non è la giacca di Karl Lagerfeld.

– È troppo stupido per essere vero, dice Eric Malm a Nettavisen.

Ma è vero.

Eric contatta Zalando per raccontargli l’esperienza. Si sono scusati per l’incidente e hanno chiesto alla coppia di restituire rapidamente la giacca. Malm deve inviare documenti frequentemente prima che Zalando subentri.

sdraiarsi

Infine, Zalando ammette a Eric che il prodotto è falso:

“Siamo spiacenti di averti venduto un prodotto falso. Naturalmente, questo è assolutamente inaccettabile da parte nostra.” Scrivi a un rappresentante del servizio clienti Zalando in un’e-mail che Nettavisen ha visto.

READ  In risposta alla campagna di Zalando contro il greenwashing - E24

Alla coppia viene detto di restituire la giacca per riavere i soldi. Zalando non può inviargli una nuova giacca perché quella è esaurita. Riceve anche un codice sconto che offre il 20% di sconto su qualsiasi acquisto dal gigante online. Il servizio clienti è inoltre tenuto a iscriversi alle notifiche e-mail del prodotto se entra nuovamente nel portafoglio.

Il servizio clienti e i suggerimenti non impressionano Eric.

– Sono arrabbiato. Se avessi venduto un falso a qualcuno e fossi stato scoperto, avrei posseduto il capo che il cliente avrebbe dovuto avere, l’avrei regalato e gli avrei restituito i soldi, dice.

Guarda la giacca di NetVision e la corrispondenza e-mail tra Eric e Zalando.

Indagine sul caso

Zalando non sa cosa sia successo in questo caso. Lo hanno riferito a Netavisen in una e-mail. Zalando afferma che tutta la merce viene controllata e ordinata indipendentemente dal suo valore prima di essere spedita ai clienti. Questa è una procedura standard, secondo il gigante di Internet.

“Controlliamo se l’articolo è in perfette condizioni”, dice a Nettavisen la consulente per le comunicazioni di Zalando Anne Vibe Hansen.

Quindi controlla se il prodotto presenta macchie visibili, fili sciolti e se i vestiti devono essere stirati. Vibe conferma che Zalando non vende prodotti contraffatti:

– Stiamo indagando su come accade che una giacca abbia un’etichetta di una marca e un bottone di un’altra, dice.

Quello che sanno fino ad oggi è che la giacca è stata ordinata e provata da un cliente in un altro paese prima che il cliente norvegese ricevesse il prodotto.

Pensano che l’altro cliente abbia cambiato pulsante? Potrebbe esserci qualcosa che non va nelle fabbriche nel paese di produzione?

READ  Per garantire la conservazione delle chiese

– È troppo presto per dire qualcosa al riguardo.

Leggi anche:

Leggi anche

Non è possibile candidarsi al consiglio comunale. Va invece il papà 80enne

Leggi anche

I semirimorchi sono fuori strada

More articles

Latest article