sabato, Giugno 22, 2024

CoronaVirusCovid-19 | La pandemia sta portando piogge fredde a livello economico in un paese dopo l’altro

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Come previsto, la crisi dovuta al coronavirus ha lasciato profonde cicatrici economiche nel secondo trimestre dell’anno. L’elenco dei paesi che segnalano una grave contrazione economica è in costante aumento.

Negli Stati Uniti il ​​PIL è diminuito del 9,5% nell’ultimo trimestre. Ciò corrisponde ad un tasso annuo del 32,9%, se lo sviluppo sarà altrettanto negativo nei trimestri successivi. Il tasso del 9,5% rappresenta di per sé un forte calo, ma è ancora leggermente inferiore a quello riportato in diversi paesi europei.

Leggi anche: Adottare misure rigorose contro la “vergogna del Corona”: – Potrebbe rendere più difficile fermare l’infezione

Declino europeo

Nello stesso giorno in cui gli Stati Uniti hanno presentato le loro cupe statistiche, la Germania ha pubblicato dati che mostrano un calo del 10,1% dal primo al secondo trimestre. Da aprile a giugno di quest’anno il PIL è stato inferiore dell’11,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Venerdì l’Italia è cresciuta mentre il PIL è sceso del 12,4%. Nel secondo trimestre l’economia italiana era inferiore del 17,3% rispetto a un anno fa. Nel frattempo, le previsioni all’inizio del mese hanno mostrato che il PIL diminuirà del 9,5% nel corso dell’anno, il che significa che dovrebbe ricominciare a crescere entro la fine dell’anno. Al momento c’è molta incertezza associata a tali previsioni e la maggior parte viene presentata con l’avvertenza che non ci sarà un’altra grande ondata di infezioni.

Leggi anche: Tegnell: Ecco perché è sbagliato paragonarci alla Norvegia

Venerdì anche la Francia ha pubblicato dati ufficiali, con un calo che ha raggiunto il 14%. Le esportazioni sono diminuite di poco più di un quarto – 25,5% – mentre le famiglie francesi hanno ridotto i loro consumi dell’11%.

READ  I titoli tecnologici vengono penalizzati dopo il declassamento del rating FinanceAffairs.com

Il Portogallo ha registrato un calo simile nel secondo trimestre. Nei tre mesi precedenti il ​​PIL era sceso di un più modesto 3,8%.

Crollo spagnolo

Lo sviluppo peggiore che si sia verificato in Spagna negli ultimi tre mesi. Nel giro di un trimestre, l’economia si è contratta fino al 18,5%.

Come altri paesi, anche la Spagna ha registrato un calo nel primo trimestre, che comprende marzo, quando la pandemia ha colpito davvero l’Europa. Pertanto, questi paesi sono ora ufficialmente in recessione, definita come due trimestri consecutivi di crescita economica negativa.

Considerando l’Unione Europea nel suo complesso, negli ultimi tre mesi il calo è stato pari all’11,9% per i 27 Stati membri dell’Unione. Per quelli dell’Eurozona, la situazione è leggermente peggiore. I diciannove paesi che utilizzano la moneta unica dell’Unione Europea hanno registrato un declino economico complessivo del 12,1%.

(©NTB)

Leggi anche: Il direttore sanitario sostiene che dovremmo considerare di fermare tutto questo

More articles

Latest article