Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

“Cosa ne pensi di John che lo fa?”

BØ (VG) Il piano di Johannes Høsflot Klæbo è valido per il resto della stagione. Il 25enne, tra le altre cose, trascorrerà un soggiorno di quattro settimane negli Stati Uniti e salterà quasi tutti gli incontri dell’autunno con la squadra.

Percorrendo percorsi diversi in autunno: Johannes Husfluth Klæbo e l’allenatore Arild Monsen, qui insieme durante la presentazione della nazionale di quest’anno a Oslo.

Aftenposten collabora con VG-sporten. Pertanto, come lettore Aftenposten, riceverai anche articoli e servizi creati da VG.

L’allenatore della nazionale Sprint Arild Monsen ha ammesso di aver dovuto consultarsi con il resto della squadra quando è diventato chiaro che Klæbo sarebbe stato assente dai rally.

«Cosa pensi che Johannes farebbe questo?» dissi. Cioè, guidando in quota, dice Monsen a VG.

– Cosa ne pensi del suo piano?

– è eccitante. Ma come allenatore di una squadra di corsa vorrei portarlo a tutti i raduni. Non ci sono dubbi su questo. Ma allora era in grado di provarlo ora. Abbiamo detto di sì e i giocatori della squadra hanno detto che andava bene.

Dibattito in aumento in Norvegia

Il termine allenamento in quota è stato molto utilizzato negli ultimi anni.

Da un lato, nell’ambito del dibattito alle ultime Olimpiadi invernali di Pechino. Quel torneo si è svolto a un’altitudine di circa 1.750 metri. Le nazionali hanno effettuato pochi e intermittenti viaggi nell’Europa centrale e con destinazioni comprese tra 1.800 e 2.000 metri.

Hanno viaggiato per Effetto di adattamentoL’obiettivo era quello di adattarsi in termini di allenamento e di competere nel nulla in modo simile a quello dei Giochi in Cina.

READ  Il Manchester United sta valutando una mossa che è sicuramente un grosso errore

Per Klæbo, l’allenamento in quota nei prossimi anni in vista dei Giochi Olimpici in Italia nel 2026 è qualcosa di completamente diverso.

Vuole ottenerne uno effetto sangueCioè, la produzione di più globuli rossi, che assicura che i polmoni possano trasportare più ossigeno al resto del corpo.

In breve, aumenterai la capacità e le prestazioni in uno sport fitness come lo sci di fondo. Il programma prevede soggiorni multipli in quota durante tutta la stagione, almeno tre settimane alla volta. L’obiettivo è quello di avere un impatto dopo l’ultima permanenza e nel torneo.

Per questo gli piacciono molti altri grandi nomi che lo hanno preceduto. Nello sci di fondo, Björn Deeley e altri campioni degli anni ’90 Marit Björgen, Peter Northog e Therese Juhaug hanno giurato la via. Pertanto, l’allenamento in quota è stato definito la ricetta norvegese per il successo nello sci di fondo.

DOLCE PER L’ALLENAMENTO IN ELEVAZIONE: Peter Northug e Bjørn Dæhlie, qui insieme a un’altitudine di circa 1.500 metri a Davos nel 2007.

Johaug ha precedentemente evidenziato altri fattori viaggiando verso le altezze. Come l’importanza di cambiare l’ambiente e l’ambiente circostante in una routine di allenamento monotona. E non meno importante che ti concentri completamente sul fare un solido lavoro di formazione senza distrarti.

Quattro soggiorni

Il piano dell’escursione inizia in autunno. Pertanto, la sessione di allenamento di Bø al Telemark questa settimana è l’ultima di Klapow con la squadra per un po’.

Monsen afferma che le seguenti gare sono state programmate per la grande star della squadra maschile:

  • Intorno al 28 agosto sarà Park City negli Stati Uniti (poco più di 2.000 m di altitudine) per quattro settimane.
  • Il secondo soggiorno sarà a Livigno, in Italia. Klæbo viaggia qui intorno al 10 ottobre e rimane alcuni giorni fino a novembre.
READ  Serie A, Christopher Askelsen | Il cambio di allenatore ha cambiato la vita quotidiana di Christopher (20) in Italia

Klæbo ha pianificato con chi viaggerà.

– Naturalmente, mio ​​padre sarebbe coinvolto. Poi penso che sarà un amico che potrà partecipare come dispositivo di supporto e un fisioterapista. Mi aspetto che questo sia buono. Metto le risorse di cui sento di aver bisogno.

  • Il terzo round in aumento arriva a metà dicembre. In occasione della Coppa del Mondo di Davos, in Svizzera, Klæbo, come alcuni degli altri atleti, tornerà nel Paese per prepararsi al Tour de Ski.
  • L’ultimo periodo arriva intorno al 20 gennaio. Quindi Klæbo avrà un periodo di tre settimane prima del bagno a Planica che inizierà il 21 febbraio. Rimarrai bloccato con uno o due weekend di Coppa del Mondo prima del torneo.
Allenamento da solo in aumento: Johannes Husfluth Klebow, qui a Livigno, in Italia, nell’autunno del 2021.

Emozioni forti che entrano in gioco

La nazionale femminile ha infatti deciso di viaggiare per due o due settimane verso la vetta il prossimo autunno, ha detto l’allenatore Sjur Ole Svarstad al VG.

Ma né la Monsen né la squadra di distanza con l’allenatore Eric Meyer Nsoom fanno lo stesso. Con la Coppa del Mondo in programma a Planica e Trondheim per il prossimo triennio nei Paesi Bassi, anche i preparativi saranno alla stessa altezza.

Questa elezione è stata accolta con aspre critiche da Peter Northogue. Tuttavia, la leggenda del cross country Klæbo è stata elogiata per il suo piano per i campionati nelle prossime stagioni.

Quando VG fa notare che lo stesso Monsen sta scegliendo un’altra gara prima della sua squadra e chiede se è scettico sulla scelta dello studente, risponde come segue:

READ  Disordine completo su Tom Brady - VG

– Penso che tu possa fare entrambe le cose. Prima di tutto, Johannes lo vuole davvero. Ci sono forti emozioni in gioco. Non vuole lasciare questo senza provare.

Che Klæbo fosse appena presente al raduno dopo l’estate, lo commenta così:

– Sono pronto a dire di sì quest’anno. Non posso rispondere per il futuro.