Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Crescere con il desiderio di sicurezza finanziaria – NRK Culture & Entertainment

io NRK Drivkraft Racconta all’ex blogger che quando è cresciuta si è resa conto che la sua famiglia aveva meno soldi degli altri. Questo accadeva già alle elementari, quando, tra l’altro, non avevano un’auto bella come le altre, e raramente andavano in vacanza.

– Erano giovani, mio ​​padre studiava e lavorava in un negozio di dischi. Mia madre non lavorava ed era solo con me. Quindi, è ovvio che non era una buona economia, ha detto.

Il potere perso in casa

Ti accorgi quando non hai tanto intorno a te quanto gli altri e ti preoccupi di cose di cui potresti non esserti preoccupato quando eri molto giovane.

Piace?

– Ricordo che una volta abbiamo perso la corrente in casa perché non potevamo pagare il conto. È successo mentre io e mia sorella eravamo soli a casa. Ora sembra così drammatico che mio padre è tornato a casa subito dopo. Ma quelli erano solo momenti di ansia quando qualcuno entra in casa tua e in qualche modo prende il potere. Che forse ricorderò sempre. O la ricorderò sempre, dice.

Isachsen è cresciuto a Kasfjord ad Harstad, un insediamento con una popolazione di poco più di 250 persone.

“Ho una leggera spinta, o slancio, dopo il mio desiderio di sicurezza finanziaria”, dice.

È cresciuto nel villaggio

L’influencer e l’autore erano precedentemente aperti a Il suo blog ormai defunto Di lei che è cresciuta con poco, e ha raccontato a P2 dell’educazione di Latifah nel villaggio con molta libertà, nonostante le circostanze semplici.

– Penso che sia stato molto bello. Mi è piaciuto molto uscire e giocare in spiaggia. Apprezzo davvero che questo sia il modo in cui sono stato educato, mio ​​padre e mia madre che dicevano “uscite e giocate”. Inoltre, è quasi scomparso, per mare, per ascensori, ecc.

READ  Il Nasdaq ha guidato un nuovo massimo a Wall Street - E24

Oggi Sophie Elise è conosciuta come una delle influencer più potenti del paese. Ha tre libri sulla copertina dell’autore, è docente, personaggio televisivo e ha il suo marchio di cosmetici. Isaacsen ha servito tutto 11 milioni negli ultimi due anni nei loro affari, e lo fanno molto bene finanziariamente.

Isachsen ha iniziato a bloggare quando aveva 16 anni nel 2011 ed è diventato rapidamente uno dei blog più letti in Norvegia. Da allora ha chiuso il blog e ora è una scrittrice, tra le altre cose. La fotografia è mostrata qui in un simposio di saggistica presso la Biblioteca Nazionale di Oslo nel 2019.

Foto: Vidar Ruud / NTB

Era sempre senza paura

Nel programma radiofonico, Isaacsen dice che fin da piccola sognava di diventare un nome famoso. Pensa che il suo coraggio sia una grande ragione per cui è successo proprio questo.

Ho sempre avuto la sensazione che dovrei essere conosciuto, o che le persone dovrebbero sapere chi sono. Senza sapere come. Quello che ho finito per fare non c’era in quel momento. Social media, influencer e altro ancora.

Ma nonostante il suo status di celebrità, dice che ama stare da sola e trova molto divertimento in se stessa. Come personaggio pubblico, pensa che sia giusto che le persone abbiano così tante opinioni su di lei.

La gente pensa molto a me perché sono molto chiaro su chi sono. Dice che sta andando bene.

– È provocatorio per te?

– numero. È stato molto strano ottenere questo lavoro e intendo molto: essere provocato se la gente pensava che le cose significassero cose. Mi ha un po’ incasinato sentire.

Ascolta Sophie Elise Isachsen su Drivkraft qui:

Da bambina sognava di diventare una celebrità. Oggi, le influenze più famose della Norvegia attirano milioni di celebrità, ma lottano per essere vulnerabili nei confronti dei loro cari.