Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Crisi: – Ecco le forze russe

Il tenente colonnello Pale Yedestibo del Norwegian Defense College War College ha descritto la posizione delle forze russe intorno all’Ucraina come “un’assemblea illustrativa per un’offensiva”.

– Sono pronti. Sulla Terra stanno emergendo alcuni grandi agglomerati, dice Ydstebø a Dagbladet.

Negli ultimi mesi, la Russia ha accumulato una forza di circa 100.000 soldati vicino al confine con l’Ucraina. Hanno anche aumentato il numero di soldati all’interno della Crimea, secondo il comandante della divisione – e a Donetsk, cioè all’interno dell’Ucraina, ci sono ora circa 15.000 soldati separatisti pronti.

Questi 15.000 soldati sono pesantemente armati e rappresentano una minaccia costante che l’Ucraina deve affrontare, afferma Ydstebø.

Separatisti: separatisti filo-russi a un posto di blocco fuori Kharkiv, nell’Ucraina orientale. La bandiera sullo sfondo è russa. Foto: AP/NTB
Mostra di più

– Sono tecnicamente separatisti, ma fanno ancora parte della minaccia generale, aggiunge.

L’intelligence ucraina ha riferito venerdì della scorsa settimana che la Russia aveva segretamente portato attrezzature di difesa nel territorio ucraino, ha riferito NTB.

Tra le altre cose, si dice che le forze russe abbiano schierato diversi carri armati e artiglieria, secondo l’intelligence ucraina. Tuttavia, non sono state segnalate posizioni specifiche.

Area di addestramento: questa immagine satellitare, scattata all'inizio di gennaio, mostra il dispiegamento di gruppi di combattimento russi nell'area di addestramento di Bugonovo a Voronezh, in Russia.  Foto: Maxar Technologies/AP/NTB

Area di addestramento: questa immagine satellitare, scattata all’inizio di gennaio, mostra il dispiegamento di gruppi di combattimento russi nell’area di addestramento di Bugonovo a Voronezh, in Russia. Foto: Maxar Technologies/AP/NTB
Mostra di più

– allunga la fronte

Durante il fine settimana, le truppe russe hanno iniziato ad arrivare in Bielorussia per prendere parte a un’importante esercitazione che si svolgerà dal 10 al 20 febbraio. Martedì, il vice ministro della Difesa russo Alexander Fomin ha detto che anche i caccia e le unità di difesa aerea avrebbero preso parte alle esercitazioni.

I soldati vengono ritirati dalle basi nella Russia orientale e si eserciteranno a fianco delle forze bielorusse in risposta a “minacce esterne”, secondo l’NTB.

Il numero totale di soldati russi ora in Bielorussia è sconosciuto, secondo il tenente colonnello Yedstepo, capo del dipartimento delle forze di terra presso la scuola militare.

– Non ho visto numeri concreti qui, ma attraverso queste esercitazioni è chiaro che la Russia sta rafforzando la sua posizione illustrativa per l’invasione dell’Ucraina, ha affermato.

“Trasferendo truppe in Bielorussia, la Russia sta quasi espandendo il suo fronte e minacciando anche l’Ucraina occidentale”, aggiunge il presentatore.

– Il punto di partenza per l’attacco

Inoltre, i russi ora hanno diverse navi nel Mar Nero.

Anche la flotta del Mar Nero è impegnata in attività in questo gioco, afferma Ydstebø, che pensa che tutto ciò significhi che l’Ucraina è ora quasi assediata dalle forze russe.

– Dice che il paese è circondato su tre lati.

Venerdì, Iran, Russia e Cina hanno iniziato un’esercitazione navale congiunta nell’Oceano Indiano settentrionale. Le esercitazioni copriranno 17.000 chilometri quadrati nella parte settentrionale dell’Oceano Indiano.

Conseguenze serie: Il Segretario di Stato americano Anthony Blinken pronuncia un discorso chiaro dopo l’incontro di crisi con la Russia il 22 gennaio 2022. Video: Associated Press
Mostra di più

– C’è una breve distanza dall’allenamento all’attacco. Non è raro e ora c’è preoccupazione che gli esercizi possano essere usati come trampolino di lancio per un attacco. Questo potrebbe anche essere parte dei segnali che la Russia ora vuole inviare all’Occidente, afferma Ydstebø.

Continua:

– In base al quadro generale, i russi ora hanno ciò di cui hanno bisogno in tutta l’Ucraina.

Lunedì, l’Irlanda ha anche protestato contro le esercitazioni annunciate dalla Russia nelle acque internazionali al largo delle coste irlandesi, secondo l’NTB. L’area rientra nella Zona Economica d’Irlanda.

Capo dipartimento: il tenente colonnello Bali Yedistibo è il capo del dipartimento delle forze di terra presso l'Accademia militare.  Foto: Forze armate

Capo dipartimento: il tenente colonnello Bali Yedistibo è il capo del dipartimento delle forze di terra presso l’Accademia militare. Foto: Forze armate
Mostra di più

Minaccia le parti meridionali

All’inizio della settimana, la Russia ha annunciato in open source che condurrà una serie di esercitazioni militari navali nel prossimo futuro. Le regioni dichiarate sono l’Atlantico, il Pacifico, il Nord e il Mediterraneo, con la partecipazione di oltre 140 navi da guerra e navi appoggio.

Il numero di navi schierate dai russi ora, il comandante della divisione Yedestbo non ha, ma dice:

– La Marina russa nel Mar Nero è comunque superiore alla Marina ucraina e può minacciare in particolare le parti meridionali dell’Ucraina, ad es. Importante città di Odessa. La flotta del Mar Nero potrebbe sbarcare Marines lungo la costa ucraina del Mar Nero, creando un’incertezza ancora maggiore. Inoltre, le navi da guerra russe possono lanciare missili da crociera e altri missili contro obiettivi in ​​tutta l’Ucraina.

Ha aggiunto che è solo sul confine ucraino nel sud-ovest, dove ora non ci sono forze russe.

– Dice che non sono presenti ai confini occidentali con Bulgaria, Polonia, Moldova e Ungheria.

Esercizio: i carri armati russi hanno preso parte a una manovra militare a Kadamovsky nella regione di Rostov, a poco più di 70 chilometri dal confine con l'Ucraina orientale.  Foto: AP/NTB

Esercizio: i carri armati russi hanno preso parte a una manovra militare a Kadamovsky nella regione di Rostov, a poco più di 70 chilometri dal confine con l’Ucraina orientale. Foto: AP/NTB
Mostra di più

350 aerei da combattimento

La Russia ha sempre avuto campi militari in posizioni fisse vicino all’Ucraina, secondo Ydstebø, e molte delle sue truppe schierate al confine sono lì dalla scorsa primavera, dice.

– Tuttavia, non si è parlato dello stesso livello di adesso, poiché negli ultimi mesi sono state aggiunte nuove truppe, ha affermato.

Dei circa 100.000 soldati, ci sono sia forze di combattimento che di supporto a breve distanza dal confine ucraino, secondo Ydstebø.

– Hanno anche 350 aerei da combattimento pronti, che potrebbero supportare una possibile invasione dell’Ucraina, sottolinea.

Al largo della costa norvegese

Ieri le forze armate norvegesi hanno annunciato che è stato avvistato un P-3C Orion norvegese Cinque navi da guerra russe al largo della costa norvegese. L’aereo da ricognizione delle forze armate era in missione di routine e martedì mattina ha rintracciato diverse navi da guerra russe al largo delle coste norvegesi.

Intorno alle 12:20 di martedì, un aereo da pattugliamento navale norvegese P-3C Orion ha effettuato una missione di routine nell’estremo nord. Le forze armate hanno annunciato che la norvegese Orion, di stanza ad Andoa quotidianamente, ha seguito un gruppo di navi russe a sud lungo la costa norvegese nelle acque a nord del Finnmark.

Legale: secondo le forze armate, le navi russe navigavano legalmente in acque internazionali.  Foto: Squadrone 333, Aeronautica

Legale: secondo le forze armate, le navi russe navigavano legalmente in acque internazionali. Foto: Squadrone 333, Aeronautica
Mostra di più

Tuttavia, questa notizia non allarmò particolarmente il tenente colonnello Edstepo.

Può essere un’attività del tutto normale in acque internazionali. L’ho letto così, dice.

Anche navi viste nel Mar Baltico all’inizio di gennaio, il che ha portato a una tra le altre Risposta svedese a GotlandÈ considerata un’attività normale.

– I russi a volte si allenano lì, quindi l’ho letto anche in generale, dice.

evoluzione situazionale

La domanda che ora tutti si pongono è qual è il movente russo e qual è lo scopo politico del riarmo.

– Ci sono molte speculazioni qui. C’è un modo per fare pressione per raggiungere accordi con gli Stati Uniti e la NATO? Il riarmo militare è usato solo come diplomazia militare dove si minaccia di usare la forza militare per fare pressione dietro un processo politico? O ci sono motivi significativi dietro le azioni? Putin ha l’ambizione di ripristinare una cultura della sicurezza europea, in cui le grandi potenze decideranno i piccoli Stati, afferma Yedistibo.

Avvicinarsi: il presidente russo ha visto con sgomento quanto la NATO si fosse avvicinata.  Attraverso l'Ucraina, disegna il confine.  Foto: AP/NTB

Avvicinarsi: il presidente russo ha visto con sgomento quanto la NATO si fosse avvicinata. Attraverso l’Ucraina, disegna il confine. Foto: AP/NTB
Mostra di più

Continua:

Ciò di cui stiamo parlando ora indica in questo caso che i russi stanno ottenendo l’attenzione che vogliono. Ma se la Russia vuole davvero entrare in guerra con o contro l’Ucraina, solo la Russia nel migliore dei casi ne sa qualcosa, e c’è una dinamica nello sviluppo della situazione che può influenzare la decisione in un modo o nell’altro.

Tensione: la Russia nega di avere piani per invadere l'Ucraina e incolpa l'Occidente per la crescente tensione.  Qui, un soldato ucraino cammina lungo la linea di demarcazione nella regione separatista filorussa di Donetsk, nell'Ucraina orientale.  Foto: AP/NTB

Tensione: la Russia nega di avere piani per invadere l’Ucraina e incolpa l’Occidente per la crescente tensione. Qui, un soldato ucraino cammina lungo la linea di demarcazione nella regione separatista filorussa di Donetsk, nell’Ucraina orientale. Foto: AP/NTB
Mostra di più

Descrive la situazione come molto tesa.

Forse dovremmo tornare alla crisi di Berlino e alla Guerra Fredda per trovare qualcosa di simile, dice.

READ  L'arte del divorzio venduta per quasi sei miliardi di corone - VG