Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Cuba verso il futuro senza i fratelli Castro – NRK Urix – Notizie e documentari stranieri

Prima di Raul Castro, suo fratello Fidel Castro governava Cuba. Il fratello maggiore Fidel è al potere da quasi mezzo secolo. È morto nel 2016.

Nello stesso anno, Ral Castro ha promesso di dimettersi dalla posizione di leader nel Partito Comunista durante il prossimo congresso del partito, che ha avuto inizio venerdì e durerà quattro giorni.

Raul Castro si è impegnato al precedente congresso del partito nel 2016 a dimettersi dopo il prossimo congresso del partito nel 2021. Si prevede che mantenga la sua promessa e si dimetta dalla sua posizione di primo segretario del Partito comunista.

Foto: Ariel Lee Roero / AFP

Raul Castro, 89 anni, dovrebbe fare quello che ha promesso: dimettersi.

Così, il potente Partito comunista cubano sarà guidato da Castro, il cui nome non è stato menzionato per la prima volta in oltre 60 anni, scrive l’agenzia di stampa. Agenzia di stampa.

Cambio di maiale

Ci sarà un cambio di opinione. Raul Castro e alcuni degli ultimi rivoluzionari che non sono morti o non si sono arresi ora torneranno. L’antropologo Ståle Wig dice a NRK che una nuova generazione prenderà il comando. Ha vissuto a Cuba per diversi anni.

Raul Castro si è dimesso da presidente nel 2018, ma ha mantenuto la carica di primo segretario del Partito comunista.

Il primo segretario è considerato la persona più potente di Cuba.

Se Raul Castro mantiene la sua promessa, anche il presidente in carica Miguel Diaz-Canel avrà un ruolo di leadership nel partito.

Il presidente di Cubas Miguel Dias Canel

Miguel Dias-Canel, 60 anni, dovrebbe diventare il primo segretario del Partito comunista, la carica più potente di Cuba. Dal 2018 è presidente di Cuba.

Foto: – / AFP

Con il presidente 60enne come leader del partito, potrebbe essere più facile attuare le riforme economiche e politiche tanto attese.

Crisi economica

I retroscena dello storico congresso del partito costituiscono un periodo molto difficile per Cuba, colpita da una crisi economica.

Ci sono diverse crisi una sopra l’altra, dice Wieg.

Il Covid-19 ha eliminato quasi tutto il turismo. Ståle Wig afferma che Cuba è stata afflitta da decenni di cattiva gestione e da un’economia non funzionante.

La difficile situazione si è inizialmente aggravata quando l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha imposto nuove sanzioni a Cuba.

Non credere nel vero cambiamento

Parallelamente, i leader comunisti dell’isola cercarono riforme. Ma sono accusati di scelte stradali sbagliate e di piccoli passi verso un’economia di mercato che deve ancora migliorare la vita quotidiana delle persone.

Faranno progetti per i prossimi cinque anni. Ma quali sono i veri cambiamenti che porterà ai cubani? Molti di loro sono tristi o hanno perso la fiducia che grandi cambiamenti possano venire dall’interno, afferma l’antropologo Stoll Whig.

Fidel Castro

Socialism or Death è stato scritto sull’immagine di Fidel Castro per le strade dell’Avana. Per più di 60 anni, Fidel e Raul Castro hanno dominato la politica cubana. Ora c’è un cambio di leadership. Ma la maggior parte dei cubani non crede in un vero cambiamento per loro.

Foto: Adalberto Roque / AFP

– La gente non ha grandi aspettative che qualcosa di buono uscirà dalla convenzione del partito. Simbolicamente, tuttavia, Wiig afferma che ci sarà un cambiamento importante.

Ripiani vuoti

Oltre alla carenza di cibo e agli scaffali dei negozi vuoti, le disparità economiche stanno aumentando.

In Corona 2020, l’economia di Cuba si è contratta dell’11%.

Il sistema a due valute parallele è stato abolito all’inizio dell’anno, portando a un forte balzo dell’inflazione, scrive NTB.

Le autorità si sono gradualmente aperte anche a imprese più private.

Richiede libertà di espressione

Negli ultimi anni, leader come Ra ؤول l Castro e Diaz Canel hanno aperto un po ‘più di spazio al dibattito politico e alla discordia.

Per i critici delle autorità, la regolamentazione è diventata più facile dopo che i cubani hanno ottenuto l’accesso a Internet mobile nel 2018.

Negli ultimi mesi, per la prima volta in assoluto, il governo ha tenuto colloqui con attivisti che chiedono libertà di espressione.

Un leader civile per la prima volta

Miguel Diaz-Canel ottiene la maggior parte del potere politico nelle sue mani questo fine settimana.

Sarebbe il primo senza un background militare a ricoprire questa posizione a Cuba dalla rivoluzione comunista negli anni ’50.

Tuttavia, alcuni analisti ritengono che Raul, 89 anni, continuerà a svolgere un ruolo importante dietro le quinte nella politica cubana.

Miguel Dias Canel Og Raul Castro

Il presidente Miguel Dias Canel e il primo segretario del Partito comunista Raul Castro. Questo fine settimana, Díaz-Canel potrebbe ricoprire entrambe le posizioni e diventare il politico più potente di Cuba.

Foto: Ramon Espinosa / AP

READ  Conflitto israelo-palestinese - Promette di bombardare "non-stop" Gaza