Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

David Alaba sorprende: “Il Real Madrid non può essere paragonato a Monaco, la mia seconda casa”

David Alaba accetta quello che sembra essere un abito appena lavato.

Il difensore del Real Madrid David Alaba, che non ha ottenuto lo stipendio che voleva e quindi ha cambiato club, ha parlato del profondo rapporto che ha ancora con il Bayern Monaco e la capitale bavarese in un’intervista al podcast Bayern Insider.

Alaba: “Il Real Madrid non può competere con Monaco, la mia seconda casa”

È un giocatore del Real Madrid, ma David Alaba è ancora molto legato al Bayern Monaco, il club per cui ha giocato per 13 anni prima di trasferirsi al Real Madrid quest’estate.

LEGGI: ​​Scommetto che Paul Pogba si libera e accetta tagli agli stipendi

Tanto che questa settimana lo ha prodotto il difensore austriaco in un’intervista al podcast Bayern Insider quotidiano tedesco Bild, dove ha discusso del suo amore per il nuovo allenatore della Baviera Carlo Ancelotti, oltre a rispondere alla “rivolta” nella capitale bavarese per le sue azioni durante la presentazione a Madrid.

Alaba: Monaco è la mia seconda casa
Il giorno dello spettacolo a Madrid, Alaba è stato fotografato naturalmente e in una delle foto baciava l’iconico stemma del club spagnolo, con grande ira dei tifosi del Bayern.

Alla domanda sull’incidente, trasmesso sul podcast Bayern Insider, il difensore 29enne ha dichiarato: “Non significa che non amo più il Bayern Monaco. È stato solo un giorno molto speciale per me. È stato l’inizio di una nuova tappa, ma non volevo… Provocare assolutamente i tifosi del Bayern, lì ho passato tredici anni meravigliosi”.

  • “Sarò sempre grato ai tifosi e al club per avermi dato l’opportunità di crescere come persona e come giocatore. Monaco è diventata la mia seconda casa. Non volevo ferire i sentimenti di nessuno”.
READ  Record intricato di 82 anni - NRK Sport - Notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni

Alaba ha discusso di Madrid e Monaco e ha rassicurato i tifosi del Bayern. “Madrid non può essere paragonata a Monaco. È diventata la mia seconda casa e sarà sempre nel mio cuore”.

Alaba sul lavoro di nuovo con Ancelotti
Come lo stesso Alaba, anche Carlo Ancelotti è stato un nuovo arrivato nella capitale spagnola quest’estate, e l’allenatore italiano è tornato per un altro periodo come allenatore del Real Madrid.

Alaba, che ha giocato con Ancelotti in Baviera, ha parlato anche di lavorare di nuovo con l’italiano e ha rivelato: “Lavorare con lui è fantastico. A Monaco abbiamo avuto un ottimo rapporto e la voglia e l’entusiasmo che trasmette in ogni allenamento non è cambiato . «

Leggi: Momento di orgoglio per un capitano del Celtic