Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– distinzione straziante – VG

Critica: Peter Thorsen, capo allenatore della squadra nazionale di hockey su ghiaccio, non è generoso nel criticare le autorità norvegesi per quello che crede sia un trattamento differenziato tra atleti e atleti. Foto: Sergei Grits / AP

L’allenatore Peter Thorsen, 59 anni, fa poca differenza nelle sue critiche alle richieste delle autorità che la sua squadra nazionale di hockey su ghiaccio vada negli hotel di quarantena dopo essere tornato dalla Coppa del Mondo martedì.

– All’improvviso, chi ha deciso ha raggiunto il buon senso. Sono a Gardermoen quando torniamo a casa e dicono “Ora ti abbiamo tradito, torna a casa e divertiti”, il manager della nazionale di hockey su ghiaccio risponde sarcasticamente alle domande sulle disposizioni di quarantena che interessano la squadra della Coppa del Mondo in Norvegia.

Dopo aver vissuto, allenato e giocato sotto ciò che descrive Misure di controllo delle infezioni molto rigorose Prima – e soprattutto durante – il torneo di Riga, i giocatori devono, in conformità con le regole norvegesi per il controllo delle infezioni, controllare gli hotel di quarantena dopo l’atterraggio a Gardermoen su un volo charter martedì.

Leggi anche

Hockey Boys Hotel Noise Quarantined: L’applicazione non ha la priorità

Come la fresca Norvegia Kristiansand Team Fibres, campione della UEFA Handball Champions League, Possono mettersi alla prova da quella quarantena solo dopo tre giorni in quarantena in hotel, e poi forse servire il resto del periodo di quarantena a casa.

Mats Zuccarillo, che gareggerà nelle qualificazioni olimpiche per la Norvegia ad agosto, secondo il direttore della nazionale Peter Thorsen, ha risposto come segue in un messaggio Twitter del suo collega Mats Rosselli Olsen:

READ  Pro di Serie-A appena sfornato :- - È arrivato come una bomba

Sono maledetto a nome dei giocatori che hanno sacrificato sette settimane. Non vedevano l’ora di tornare a casa dai loro cari familiari e giocare sul pavimento con i loro figli. Peter Thorsen afferma che durante la conferenza stampa digitale successiva, non metteranno a rischio la Norvegia con il loro servizio di quarantena in casa. L’ultima partita della Norvegia ai Mondiali contro il Kazakistan (vittoria per 3-1).

Leggi anche

Messaggio shock dei ragazzi dell’hockey: devono essere in quarantena dopo la Coppa del mondo

Aggiunge che è “straziante” e che non ha mai avuto un sentimento di “discriminazione”. Afferma che la squadra nazionale di hockey su ghiaccio è stata “cacciata” dal paese, cioè la Norvegia, per garantire una preparazione soddisfacente per la Coppa del Mondo. Già il 23 aprile a Copenaghen è iniziato il campo di addestramento della squadra nazionale di hockey su ghiaccio perché a causa delle regole di controllo delle infezioni in Norvegia, era impossibile fare i preparativi per la Coppa del Mondo per il loro paese.

Questo è ciò che considera “sciocchi di montagna”, dice, riferendosi a ciò che ritiene del tutto illogico quando si tratta di escludere il governo dal dover mettere in quarantena i servizi negli hotel al ritorno dall’estero.

L’eccezione si applica agli atleti candidati olimpici e paralimpici a Tokyo, nonché alla squadra nazionale di calcio.

Ci deve essere uguaglianza davanti alla legge. Abbiamo la migliore squadra di pallamano del mondo (Vipers); Forse la nazionale di calcio è la numero 30 al mondo, la pallamano numero uno, siamo circa 12-13. Non voglio incolpare il calcio. Hanno applicato. Ma questa è la differenza di trattamento. Mi infastidisce a non finire. È notte, Peter Thorsen infuria.

Il manager della nazionale, che ha gareggiato in cinque Olimpiadi come membro attivo e ha guidato la Norvegia come allenatore dalle qualificazioni olimpiche nel 2016, “ritiene che sia uno sport speciale che ha ricevuto un trattamento speciale quando si tratta di regolamenti di quarantena”: il calcio.

La squadra di Coppa del Mondo della squadra nazionale di hockey su ghiaccio è composta da 28 giocatori. 10 di loro non sono sul volo charter per Gardermoen martedì. Circa la metà di loro fa viaggi programmati in Svezia, dove gioca con squadre di club svedesi e risiede. In questo modo evitano di dover entrare negli hotel di quarantena.

Il giocatore della Coppa del Mondo Tommy Christiansen chiaramente non è uno dei fortunati:

Capitano della squadra nazionale Jonas Holos (33), Chi è stato infettato da covid-19 lo scorso autunno, È uno di loro. Ha giocato le ultime due stagioni con lo svedese Linköping.

– Viaggio in Svezia, poi riesco a scappare dalla quarantena, ha confermato lunedì durante la conferenza stampa digitale a Riga.

Prima del fine settimana, VG ha tentato più volte di ottenere una dichiarazione dal Ministero della Cultura in merito alle disposizioni di quarantena. Lunedì sera, il governo ha pubblicato un comunicato stampa in cui scriveva che non ci sarebbero state regole modificate per gli altri.

“È importante che il livello delle importazioni rimanga il più basso possibile per mantenere il controllo della pandemia Covid-19. Gli hotel di quarantena sono uno strumento importante per ridurre le infezioni da importazioni, proteggendo allo stesso tempo le persone nelle loro case e il popolazione generale dal contagio delle importazioni “, ha detto nel comunicato stampa.

READ  La Juventus sostituirà Ronaldo con Pogba