Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Draco arriva ancora una volta

Tesla viene nuovamente sfidata

Se abbiamo scritto di una supercar di cui nessuno aveva sentito parlare circa tre anni fa, e lo stesso produttore è ora tornato con un nuovo modello, significa che probabilmente è sopravvissuta? L’età delle meraviglie non è finita.

Per quanto ne sappiamo, era un’auto Gran Turismo da 1200 cavalli per 1,25 milioni di dollari e l’auto si chiamava Drago..

Come tutti sappiamo, Jan Herman Linge e Kåre Drangsholdt hanno dato vita al progetto.

Aspetta, quello è l’altro draco-draco.

Ecco un uomo di cui non ho mai sentito parlare. Il suo nome è Dean Draco, quindi ha chiamato suo figlio come se stesso.

Dovrebbe essere permesso.

Il modello più vecchio, il GTE, è ancora nell’elenco, anche se il contratto dice che costruiranno solo 25 modelli.

Quello nuovo rischia decisamente di arrivare un po’ più spesso – sorprendente e attraente, grazie al prezzo basso.

$ 290.000 – voglio dire, siamo nel paese di Urus – se acquisti una BMW extra grassa. Quello che ottieni è il Drago Drago.

Senza che il produttore lo dica, è un modo molto comodo ed elegante per portare te, tua nonna e un gruppo di bambini a 100 in meno di due secondi.

Ad ogni modo, da 0 a 60 miglia nel 1.9 promette un ambiente interno spazioso e un atteggiamento da SUV per la mano destra e consapevole di sé. Farà il quarto di miglio in nove, e una volta raggiunti i 320 km/h, continua davvero ad accelerare.

Se tutto questo si rivelasse vero, potremmo avere qui un nuovo campione del mondo misurato in dollari per ritmo tempo posto.

Se qualcuno prendesse più sul serio la Model X, l’obsoleto “killer Tesla” potrebbe uscire ancora una volta, ma per come appare oggi il mercato, non riesco a pensare a uno che meriti di uccidere qualcuno in questo segmento.

Se stai costruendo un’auto elettrica, il numero di cavalli sarà sempre nella gamma “pensa a un numero”. Qui ha pensato duemila, tutto qui. Da un motore in ogni angolo e qualche software decente per distribuirli dove fanno meno danni.

Le ruote possono persino girare un carro armato: lascia che l’auto giri quasi sul proprio asse. Ma non nel 320!

Devono essere gestiti duemila cavalli, che ricevono un po’ di aiuto da un’aerodinamica migliorata, tra le altre cose, da una configurazione più attiva attraverso l’anteriore, dove di solito si trova un Frank.

È diventata una galleria del vento dove sia lo spoiler che il profilo del tunnel creano una forte pressione al suolo.

L’auto è anche dotata del fresco termine italiano coda tronca (si pensi a Ercole Spada, Zagato e Alfa Romeo) – una parte posteriore che viene abbassata prima di essere tagliata – tutto per una ventilazione ottimale. Allo stesso tempo, la parte posteriore ha anche spoiler dipendenti dalla velocità che aiutano con la pressione al suolo e la stabilità.

Il look ha un’attitudine da SUV ed è completato da due porte sospese dal tetto e un facile accesso sia dalla parte posteriore che anteriore.

Per guidare e interagire con un’auto, ci sono diversi schermi ridicolmente grandi a bordo. La Silicon Valley, dove è stata creata l’auto, apparentemente richiede la sua parte. Ma anche gli schermi non possono distrarti dal registrare un G o due in una direzione o nell’altra.

Se le persone a bordo non sono abbastanza scioccate dalle prestazioni in rettilineo, puoi portarle fuori strada. Se guidi in pista, scegli l’altezza dell’asfalto lucido dell’auto. Ma con le sospensioni pneumatiche, se vuoi davvero entrare con la forza nell’abitacolo, puoi sollevarlo di 32 cm sopra il livello del mare.

Nemmeno la Urus e l’auto in più che hai comprato.

Si parla di produrre 5.000 vetture all’anno, con la prima consegnata nel 2026.

E poi ha completato tutti i GTE?

Ma qui abbiamo un mistero. In una delle foto, l’auto ha una targa italiana molto chiara. È un negozio di foto intelligente o significa che Torino è in qualche modo nella foto?

Niente avrebbe potuto essere migliore.

Alcuni fatti concreti (o è un pio desiderio?)

  • I quattro motori sono controllati da Drako DriveOS NanoControl
  • 2.000 cv. 0 – 60 MPH: 1,9 secondi
  • ¼ di miglio: 9,0 secondi
  • Velocità massima: oltre 320 km/h.
  • Portata: 670 km (stima EPA)
  • Ricarica: Opzione per 500 kW
  • Freni, anteriori in carbonio da 420 mm, pinze a 10 pistoncini
  • Posteriore, 410 mm in carbonio, pinze a 6 pistoncini
  • Pneumatici anteriori: 285/30/23; Posteriore: 325/30/23
  • Lunghezza: 5055mm. Larghezza 2057 mm. Altezza: 1600 mm (sospensione in crociera).
  • Peso a vuoto: 2118 kg.
  • Peso del rimorchio: 1500 kg.

E, come ho detto. Nella categoria “troppo bello per essere vero”: $ 290.000

READ  Stroms Square Mini Parigi - Taxivision