Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

È apparso dopo 50 anni

È apparso dopo 50 anni

Una scoperta insolita ha suscitato molto interesse negli ultimi giorni al Museo di storia naturale di Aarhus, in Danimarca.

Lo hanno riferito, tra gli altri, diversi media TV 2 Jutland orientale.

Ben nascosto

Il museo è stato recentemente rinnovato e, quando hanno strappato alcune piastrelle in uno dei bagni degli ospiti all'inizio di questa settimana, si sono imbattuti in qualcosa di piuttosto insolito:

In un buco nel muro c'erano diverse vecchie borse contenenti portafogli, patenti di guida, foto private e carte bancarie.

Molti dei titoli risalgono al 1965.

In onore di un crimine vecchio di 103 anni


Michael Lindeskau Nielsen, un impiegato del museo, si è subito rivolto a Facebook per contattare i proprietari degli oggetti di valore.

“Abbiamo bisogno del vostro aiuto. Stiamo cercando i proprietari di queste borse degli anni '60 e '70”, si legge nel post di mercoledì 13 marzo.

Sotto il post c'erano le foto di patenti, quaderni, ricevute e biglietti del treno trovati nelle borse.

Ben nascosto: tutto questo è stato distribuito in due sacchi nascosti all'interno del muro.  Foto: Facebook.

Ben nascosto: tutto questo è stato distribuito in due sacchi nascosti all'interno del muro. Foto: Facebook.
Mostra di più

– Era una crisi

Giovedì mattina, Nielsen ha fornito un aggiornamento in un post virale su Facebook. Lì scrisse che uno dei proprietari si era registrato.

L'attuale proprietario Stinne Tram aveva 77 anni.

– E' incredibilmente divertente. Devo ammettere che non pensavo a quella borsa da cinquant'anni, ma ogni tanto ricordo che era una crisi totale. Dovevo prendere una nuova patente e a quel tempo non avevo molti soldi, racconta a TV 2 Østjylland.

Dice di aver riso quando ha trovato il post su Facebook, e dice di aver visitato l'ultima volta l'indirizzo del museo nel 1971, quando aveva 24 anni. A quel tempo, nell'edificio si trovava la Biblioteca di Stato dell'Università di Aarhus.

Un dipendente di Postnord in Svezia è sospettato di furto dopo che è stato rubato il contenuto di diversi pacchi.
Mostra di più

-È molto interessante guardare indietro. “Avevo una foto della mia sorellina e del mio ragazzo di allora nel mio portafoglio”, ha continuato.

Michael Nielsen conferma a Channel 2 di aver avuto contatti con il tram. Dice che il 77enne andrà a trovarlo durante la settimana per recuperare le sue cose.

Saccheggio

Il ritrovamento dell’emozionante borsa ha fatto il giro dei social negli ultimi giorni. Molti si chiedevano come mai i sacchetti fossero finiti in un buco nel muro all’interno del wc.

Nielsen scrive sulla pagina Facebook del museo che crede che qualcuno abbia rubato le borse all'inizio degli anni '70, per poi nasconderle in quella che allora era una presa d'aria nel muro.

– Poi il tempo passò e le persone si rinnovarono a più riprese. “Quando l'abbiamo trovato, il buco era ben sigillato e bloccato con mattoni”, aggiunge.

In un post aggiornato, Nielsen ringrazia per tutti i buoni consigli e aggiunge che il museo vuole ancora contattare il proprietario della seconda borsa.

“Forse conosci qualcuno che conosce qualcuno”, ha scritto sotto il post.

READ  - Danneggiato da una bomba messaggio