Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– È dura – VG

Slater: La prima stagione di Oliver Solberg come pilota permanente nella classe WRC Super non è stata ancora all’altezza delle aspettative.

Il 2022 è stato finora una grande battuta d’arresto per Oliver Solberg (20). Il peggio è stato in Finlandia l’ultima volta, quando le lacrime hanno potuto disperare.

Inserito:

Il figlio di Peter Solberg è solo 14° finora in bagno – dietro al duo norvegese Andreas Mikkelsen/Torsten Eriksen, che guida in “Classe B” e quindi dovrebbe essere normalmente dietro Oliver Solberg.

– È dura, ammette papà Peter a VG.

– Era a casa nella nostra fattoria in Svezia e caricava le batterie. C’è molto di difficile. Gli ho chiesto di non guardare i social media, continua Peter Solberg, che pensa che questa sia un’enorme differenza rispetto alla sua carriera.

Hyundai sta ottenendo l’auto come piace a Oliver, e ora si sente molto meglio. Ora speriamo in un weekend stabile e buono, fino a quando non tornerà a sentirsi bene.

Questo fine settimana, Oliver Solberg ha la possibilità di combattere nel tour di Coppa del Mondo in Belgio. La partenza di giovedì (allenamento pre-rally) è stata molto incoraggiante e il giovane Solberg ha fatto bene venerdì al Rally di Ypres. Si addormentò il settimo.

Oliver Solberg e il geometra Elliot Edmundson al Rally del Kenya il 25 giugno.

Gara dopo gara, ci sono stati problemi per il 20enne:

  • Rally di Monte Carlo: rotto. Domenica ha dovuto ritirarsi a causa di una perdita di scarico nell’auto. Prima di allora, era anche in gita nel fosso.
  • Rally di Svezia: 6° posto. In casa, Solberg junior a volte ha mostrato una buona velocità prima che un problema tecnico rovinasse le possibilità di una buona posizione.
  • Rally Croazia: rotto. Un incidente e un incendio d’auto gli hanno impedito di prendere il via domenica. Prima funzionava bene.
  • Rally Portogallo: 25° posto in Classe B. Ha guidato la WRC2 in questa gara. Il braccio dello sterzo si è rotto in termini di prestazioni – e la consolazione è stata che ha vinto il “Power Stage” (test punti bonus).
  • Rally Kenya: 10° posto. Il confronto con il classico Safari Rally è stato turbolento. La polvere di sabbia del Kenya sta causando problemi. Ho dovuto fermarmi più volte lungo la strada.
  • Rally Estonia: 13° posto. Buca difficile, sterzo rotto, piccoli errori e penalità di tempo. Mancava solo un decimo alla sua prima vittoria in uno speed test della sua carriera ai massimi livelli nel Campionato del Mondo di Rally.
  • Rally Finlandia: rotto. Venerdì è davvero decollato ed è scattato alla prima curva del rally. Quindi sono trascorsi solo dieci secondi di guida prima che finisse per Solberg.
READ  Sport, sci di fondo | Errori da principiante distrutti da Northough in semifinale: - Devo imparare da questo

Nel 2022 Oliver Solberg guiderà per la prima volta stabilmente in Prima Divisione. Possiede una terza Hyundai. Gli altri due della squadra, Ott Tanak e Thierry Neuville, sono finora secondi e terzi in Coppa del Mondo. Solberg sta conducendo la sua settima gara di livello 1 della stagione all’Ypres Rally Belgium questa settimana.

lacrime agli occhi

L’anno scorso ha guadagnato un ottimo quinto posto in Italia nella sua apparizione come ospite nella “Categoria peggiore”. Ma è ancora il suo miglior risultato ai massimi livelli in bagno.

– Sono molto entusiasta di tornare forte dopo l’incidente in Finlandia, dice Oliver Solberg in un comunicato stampa.

Dopo l’incidente in Finlandia, ha parlato con le lacrime agli occhi pesce sporco:

– Sono completamente al verde. Sono stato sfortunato o stupido o come lo chiami tu. Non è così facile. Ci sono molti incidenti. È difficile capire perché questo accade.

– Ha il potenziale

Ecco cosa ha detto Julian Monsett, Team Manager ad interim di Hyundai Motorsport Parco Fermi:

– Oliver lotta tra mostrare velocità e poi correre troppi rischi, per poi finire la gara facendo attenzione e rallentando. È un equilibrio difficile per un giovane pilota quando si desidera ottenere prestazioni e prevedibilità.

Moncet dice che Solberg “ha indubbiamente il potenziale, ma dobbiamo essere pazienti e togliergli la pressione, così può crescere”.

Il finlandese Kali Rovanpera (21), figlio dell’ex pilota di rally Harry Rovanpera, è il momento clou della Coppa del Mondo di quest’anno. Il pilota della Toyota ha 198 punti, quasi 100 punti di vantaggio sul duo Hyundai Tanak e Novell.

Nota: Classe WRC2 – Questa è la seconda classe più turbolenta – Questo fine settimana sembra destinato a essere un duello tra il duo norvegese Andreas Mikkelsen/Torsten Eriksen e l’auto con Stefan Lefebvre al posto di guida.