Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– È inutile lamentarsi e ridere

Christian Thorstedt (23) di Modena (VG) ammette di aver avuto un po' di shock culturale dopo il passaggio in Serie A. Ha usato la sua prima esperienza per affrontare questo problema.

Christian Thorstveit di Stavanger è un giocatore della nazionale norvegese e centrocampista del Sassuolo.

Dal suo balcone a Modena, in Emilia-Romagna, lo racconta a VG Passando dal Genk in Belgio al Sassuolo in Italia la scorsa estate.

Il numero di minuti in campo è variato notevolmente e il cambio di campionato non è andato del tutto liscio:

-Era diverso da quello a cui ero abituato prima. Un po' più speciale.

– Come?

Messaggi di Thorstedt.

  • I tempi di allenamento sono insoliti. La maggior parte delle squadre di calcio tiene le sedute al mattino. Ma a Sassuolo arrivano alle 13,30.
  • I giocatori della squadra vivono a Modena, si allenano a Sassuolo e giocano a Reggio Emilia. Una specie di triangolo costante tra circa 30 minuti.
  • Inoltre, i giocatori (molti dei quali relativamente giovani) devono arrangiarsi da soli più che altrove.

Gli allenatori parlano solo italiano.

l'ultimo dovrebbe Tuttavia, Thorsvedt se la sta cavando bene. Nel suo primo colloquio da giocatore al Sassuolo, uscì arrabbiato e promise che avrebbe imparato l'italiano fluente entro tre mesi.

READ  Haaland è stato ceduto per 3,5 miliardi

Non funziona.

Il prossimo fine settimana c'è la festa del calcio italiano su VG+ Sport:

  • Sabato 18:00: Napoli-Atalanta (VG riscaldamento dalla corsia interna dalle 17.40)
  • Domenica 18.00: Roma-Sassuolo (VG riscaldamento dalla corsia interna dalle 17.40)
  • Lunedì 20.45: Milano-Salernitana. Sarà trasmesso su VG+ Sport dalle 20.15, con Lars Bohinen in studio e gli emittenti VG Vegard Olstad e Hermann Volvik dal corridoio interno.

Tutto è fuori Il campionato italiano può essere seguito come di consueto su VG+ Sport

– Capisco molto, ma ovviamente è stato detto in modo molto aggressivo. In mare non c'era alcuna possibilità, il comandante ride e dice che è abituato Duolingo Sul cellulare “ci sono volute alcune ore”.

Insieme alla madre Sif e al padre Erik Thorstveit, ex campione della Nazionale come portiere e ora esperto televisivo di TV 2, ha trascorso l'estate nella casa di vacanza di famiglia a Firenze. Ma non ha raccolto altro che lo splendore.

Tuttavia, ha imparato una cosa in particolare.

– Sta mangiando parmigiano. Sono rimasto sorpreso che gli altri membri della squadra avessero il parmigiano con la pasta. Ora sono completamente conquistato, sorride il 23enne.

Lo fa spesso durante l'incontro con VG. Mette in mostra l'appartamento che, come tanti altri calciatori, ha una PlayStation e una TV a stato solido.

Dice che si sta godendo il suo tempo al club, a metà del suo primo contratto di cinque anni complessivi.

– È un po' strano che il calcio italiano abbia i suoi alti e bassi. Ti senti come se fossi tornato indietro nel tempo.

Poco meno di due settimane fa è diventato il vincitore della partita tra lui e il Sassuolo del giocatore della Nazionale Under 21 Emil Konradsen contro il Lecce di Christopher Eskildsen.

Thorstveit si è fatto avanti per i padroni di casa e ha annuito in rete un calcio d'angolo del fuoriclasse Domenico Berardi:

“Era molto importante per me e per la fiducia della squadra vincere quella partita lì. Dopo la pausa per la Coppa del Mondo, c'erano pochissimo tempo per giocare e partite. Quindi ha significato molto. Il mio impegno in allenamento è stato elogiato, quindi non mi resta che lavorare su questo e cogliere le opportunità che ottengo.

È proprio questa pazienza acquisita che ha reso Thorstveit capace di “stare nella merda”.

Quando aveva 18 anni, non ottenne un contratto allo Stabæk. Ha avuto una seconda possibilità con Viking Ha vinto la Coppa d'Oro con il club della sua città natalel'anno successivo, nel 2019. Nel nuovo anno 2020, è stato venduto al Genk belga in quella che in seguito divenne la vendita vichinga più redditizia nella storia del club.

READ  Doestad arriva terzo nella Coppa del mondo di fucili ad aria compressa - NRK Sport - Notizie sportive, risultati e programma di trasmissione

– Il giocatore trae vantaggio dalle avversità. Lo Stabæk è stato difficile, e sedersi sulla panchina del Genk per sei mesi senza giocare è stato difficile.

“Come gestisci la cosa?”

-È inutile piagnucolare e ridere. L'ho imparato. L’unica cosa che funziona è la tenacia, il duro allenamento e l’allenamento extra.

Thorstvedt ha collezionato 22 presenze nella serie in questa stagione, ma l'ultima partita da titolare è stata il 4 gennaio.

– In realtà sono molto calmo in situazioni come questa. So cosa fare nei momenti difficili e in queste situazioni.

– È il mio primo anno nel campionato italiano e spero che ce ne saranno altri.

Domenica il Sassuolo si recherà nella Capitale e nella Città Eterna incontrerà la Roma di Ola Solbakken e Jose Mourinho. La battaglia Guardi VG + sport dalle 17:40.