Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

È lui l’uomo dietro Elena Ferrante? – Cultura e spettacolo NRK

Fin dal debutto dell’autore nel 1992, si è speculato su chi si nasconde dietro lo pseudonimo dell’autore di fama mondiale. Elena Ferrante.

Nel 2016, un giornalista di esplorazione italiano ha affermato di essere in grado di dimostrare che dietro lo pseudonimo c’era la traduttrice Anita Raja, cosa che l’editore non ha né confermato né smentito.

Molti si sono anche chiesti se dietro lo pseudonimo ci fosse il marito di Raja, l’autore italiano Domenico Starnone.

Quando quattro anni fa è uscito in Italia il suo ultimo romanzo “Bånd”, un giornalista del quotidiano italiano ha iniziato بدأ Repubblica disegnare somiglianze. I sospetti sono stati sollevati di nuovo quando è stato pubblicato in inglese l’anno scorso.

A marzo 2018, “Bånd” sarà finalmente lanciato in norvegese. La critica letteraria della NRK Martha Norheim ha trovato molte somiglianze con Ferranti.

Molto è lo stesso

Il suo ultimo libro può essere letto come una risposta a “Svikne dagar” di Ferrante, afferma Marta Norheim, critica letteraria di NRK.

La critica letteraria della NRK Marta Norheim ha letto sia Bånd di Starnone che Ferrante e vede evidenti somiglianze.

Foto: Hilda Brovik/NRK

In “Days of Betrayal” di Front, la vita della moglie infedele, la 38enne Olga, continua quando un uomo sceglie una donna più giovane. Olga era lacerata dalla gelosia e dalla rabbia.

Nella “Banda” di Starnone, l’eroe maschile risponde alla moglie che era necessario lasciarla in favore di una donna più giovane.

Squadra

L’ultimo romanzo di Domenico Starnone “Bånd” è stato pubblicato in traduzione norvegese quattro anni dopo essere stato pubblicato nel paese d’origine dell’autore, l’Italia. Il libro è il suo primo libro pubblicato in Norvegia.

Foto: Bazaar Publishing / Kaplin Dam

In entrambi i libri di Ferrante e Starnone, gli eventi si svolgono a Napoli.

I libri sono molto simili. Queste sono ovvie storie parallele. Norheim dice: Ci sono molti libri sul divorzio e sul dolore, ma è interessante leggere questi due libri come dialoghi.

Ferrante Books ha fatto irruzione in Norvegia quando il primo Quartetto di Napoli è stato tradotto in norvegese nel 2015, quindici anni dopo la sua prima pubblicazione in Italia. A quel tempo, le speculazioni sull’identità dell’autore erano all’estero da molto tempo.

La speculazione continua

La vera identità di Elena Ferrante non è ancora confermata da nessuno. Anche l’editore che pubblica i libri di Ferrante in Norvegia, Samlaget, non sa chi sia l’autore, e ha scelto di rispettare la persona dietro lo pseudonimo stesso volendo essere lasciato in pace.

Quindi, possiamo solo continuare a speculare. Se l’autore una volta si è rivelato essere un uomo, sarà una grande sorpresa per molti. Sebbene ci siano molte somiglianze tra i libri di Starnone e Ferrante, il critico letterario Norheim rimane scettico.

– Personalmente, non credo che questa sia la stessa persona. Sarebbe strano in molti modi. Ma la speculazione sta chiaramente andando quando qualcosa è molto simile, quindi ora ci siamo Terra Ferranti Di nuovo, dice Marta Norheim.

  • Leggi anche: La traduttrice Kristen Sursdal ha preso l’iniziativa di tradurre i libri di Ferrante in norvegese.

    Sulle tracce di Ferrantente


Napoli

Entrambi i romanzi “Days of Betrayal” e “Relationships” hanno una trama aggiunta ai bassifondi di Napoli e hanno anche molte altre caratteristiche comuni.

Foto: Hanne Skrikerud / NRK

READ  Kylie Jenner e Travis Scott: