Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

È morta l’attrice italiana Monica Vitti-Dagsavisen

Vitti è stata fuori dagli occhi del pubblico per molti anni, vivendo una vita solitaria a Roma con il marito fotografo, Roberto Russo.

Ha avuto il suo apice negli anni ’60 quando ha avuto ruoli da protagonista in film come Love Story, The Night, Fever e The Red Desert, tutti diretti da Antonioni. I due erano amanti all’epoca ed erano il bersaglio preferito dei paparazzi.

Nata a Roma il 3 novembre 1931, Vitti scopre la sua passione per il teatro durante la seconda guerra mondiale, quando intrattiene la sua famiglia con burattini per alleviare la monotonia.

– Quando cadevano le bombe cercavamo rifugio nei rifugi, io e il mio fratellino organizzavamo delle piccole recite per intrattenere chi ci circondava, disse poi.

Dopo essersi diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Roma nel 1953, intraprende la carriera teatrale, rivelando un naturale talento comico.

Addio, Monica Vitti, Addio, regina del cinema italiano. Oggi è un giorno davvero triste, ha detto il ministro della Cultura Dario Franceschini, abbiamo perso un grande artista e un grande italiano.

L’anniversario della morte di Vitti è stato celebrato in un’ampia fascia della società italiana, con il presidente del Consiglio Mario Draghi che ha affermato di aver “fatto brillare il cinema italiano in tutto il mondo”.

– un’attrice di grande intelligenza e talento straordinario, che, come ha detto Draghi, ha conquistato generazioni di italiani con il suo spirito, il suo coraggio e la sua bellezza.

Rimani aggiornato. Ricevi una newsletter quotidiana da Dagsavisen