Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Felicità, Valori | Sei più bravo a vivere in una Lamborghini che in bicicletta?

Commento Esprime le opinioni dello scrittore.

Si sta facendo tardi. nella vita. Sono l’avventuriero Stein B. di Fjell & Vidde (rivista membro di DNT). Sto leggendo il ritratto di Asheim. Asheim ha 71 anni. Ha iniziato a fare paracadutismo. Ha iniziato quando aveva superato i 60 anni.

La stessa cosa che ho fatto. Oltre 60. Ma ora non credo che inizierò davvero a fare paracadutismo. “Dovrei iniziare a saltare prima che sia troppo tardi.” Avventuriero Stein B. Asheim pensava di sì.

Stein B. Asheim è stato sulle montagne più alte del mondo. Era in quella foresta profonda. Attraversato i deserti più pericolosi. Stein B. Mentre Asheim si avvicinava all’età della pensione, andò a sciare verso il Polo Sud. Potrebbe mettere le cose in prospettiva. Cosa farò quando andrò in pensione?

Avevo programmato di andare in un bar a mangiare una torta di marzapane con le noci e bere caffè torrefatto francese con un amico. Soprattutto nei giorni freddi e bui, possiamo impegnarci in una buona conversazione, che si traduce in molte risate.

Non ho bisogno di attraversare il deserto del Kalahari (una vasta area desertica nelle parti meridionali dell’Africa) in qualche modo. Penso che sia difficile alzarsi la mattina e pedalare tra temperature gelide (anche se ho le gomme chiodate).

leggi di più: Perché milioni di pneumatici chiodati non vengono assegnati ai nostri vicini in difficoltà?

Tornando a casa dal lavoro, vado in bicicletta verso il tramonto. Lunedì il cielo è diventato rosso sangue sopra Bestumkiln (una baia a nord-ovest di Paiktoi a Oslo). Una tale visione dura solo pochi minuti. Ho fermato la bici. C’erano quattro gradi sotto zero. Il mare era calmo e rifletteva una scena avventurosa e colori meravigliosi.

READ  Riva rilassante in alto mare: la Pixar prende fiato con Luca

È successo nel bel mezzo della vita di tutti i giorni. Accanto all’autostrada. Ho smesso di pensare che avrei dovuto prenderlo davvero. Penso che dovrei guidare più lentamente così posso vedere meglio. Penso che così andrò lontano.

Al minimarket chiudo la bici a un palo. Paura del furto, soprattutto quando la mia bicicletta è stata rubata a Sandvikselva una mattina presto la scorsa estate. Amavo quella bici. Sono stato infelice per molto tempo.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Norsk debatt

Mentre sto bloccando la moto, una delle auto più costose che abbia mai visto, una Lamborghini (auto sportiva italiana) si ferma. Non sapevo quanto sarebbe costata un’auto del genere, quindi ho chiesto a Google quanto costava la Lamborghini più economica in Norvegia e la risposta è stata di oltre tre milioni di corone.

Una Lamborghini si trova davanti alla porta d’ingresso del negozio. Una grande pila di legno di betulla è in vendita per 140 NOK a sacco (attualmente un prezzo record per il legno). Il pilota della Lamborghini scende dall’auto, apre il cofano del bagagliaio, tira fuori due sacchi di legno di betulla e li mette nel tiki. Sono un po’ perplesso. Di solito paghi prima l’albero e poi lo metti in macchina.


Bart Fixel

A partire da una colonna di terza pagina in Dagbladet nel 1986, da allora ha scritto migliaia di racconti sulle stranezze, le gioie e le seccature quotidiane della vita su molti giornali. È editorialista della rivista Netavisen da oltre dieci anni. Fixtall è padre di tre figli e ha una passione per la natura, soprattutto per quanto riguarda la pesca sportiva. Fixtall è uno scienziato politico e lavora come responsabile delle informazioni presso NHO Service e Handel.

READ  Anine Stong: - Rivela un nome da bambino molto insolito

Quando ho finito di fare la spesa, ho chiesto al personale del negozio se l’uomo avesse pagato i sacchi di legna da ardere. Non l’ha fatto, si scopre. La donna seduta alla cassa dice: “Più tardi controllerò la telecamera. Forse prendo il numero della macchina”.

Non so se preferirei vivere in una Lamborghini piuttosto che andare in bicicletta. Per molto tempo ho sentito che non mi importava di prendere quanto più possibile della mia vita. Non ho fretta di arrivarci.

Avevo un collega, Terje, morto di cancro. Al funerale, il nipote di Terje ha tenuto un discorso.

Ha detto: “Nonno, grazie per aver dedicato del tempo infinito a me. Grazie per aver detto che sono la persona più importante della tua vita. Siamo stati insieme tutto il giorno. Niente è affrettato”.

Terje mi ha insegnato delle cose molto importanti e ci ho pensato tante volte anche dopo la sua morte.

Leggi altri commenti di Bart Fixtall

Se chiedo a Google “cosa rende felici i pensionati”, ottengo la risposta che non sono i soldi a controllare la felicità, è la vita sociale. Molte persone vogliono essere qualcosa per i loro simili e vogliono aiutare gli altri, ma non sanno come farlo. Con l’aumentare del numero di anziani che fanno volontariato in Norvegia, potrebbero esserci più persone che possono assumere. Il 60% dei norvegesi svolge attività di volontariato entro un anno.

Credo che ci sia una forte correlazione tra il volontariato e la felicità, soprattutto quando si invecchia e si ha più tempo.

I volontari passano meno tempo a preoccuparsi dei propri problemi. Sono più fiduciosi e se non vivono più a lungo, sicuramente vivono meglio.

READ  Julia Fox durante l'infanzia: - I genitori sono stati trovati a spendere soldi per la cacca