Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Felix Sandmann sulle sfide: – Ho lavorato su me stesso e su me stesso

Molti norvegesi potrebbero conoscerlo come il personaggio di Jonas in “Home for Christmas”, ma nella sua nativa Svezia, è forse meglio conosciuto per la sua carriera di quasi dieci anni come artista e per il ruolo di Sebastian in “Sabbie mobili: il più grande di tutti”. “.

Ora Felix Sandman (23 anni) è al corrente della nuova serie Viaplay “Last Light”.

Qui interpreta l’ecologo radicale Ash Wills, il suo primo ruolo in lingua inglese.

Un nuovo inizio

Sandman dice a God Keveld Norge che questa è una pietra miliare per lui, che è cresciuto guardando i film di Hollywood.

– Era assolutamente incredibile. Spero che questo sia solo il primo passo e ricevo una buona risposta, così da poter continuare in questa direzione. Forse non smetterò di essere coinvolto in progetti svedesi o norvegesi, ma voglio davvero evolvermi verso Hollywood e il Regno Unito.

La serie ha una serie di cast principali, tra cui la star di “Lost” Matthew Fox, l’attrice di “Downton Abbey” Joanne Froggatt e Tom Wlaschiha, meglio conosciuto per “Il Trono di Spade” e “Stranger Things”.

Sandman dice che è un onore far parte di questo cast stellato.

Non riconosciuto: nella nuova serie Viaplay “Last Light” l’attore è quasi irriconoscibile. Foto: Credito fotografico: Clara Kfarkova

– Ci sono già grandi stelle là fuori. Non ho molte scene con Matthew Fox, ma ho dovuto incontrarli tutti e parlare con loro, è incredibilmente intenso. Non vedo l’ora che arrivino queste persone, che hanno avuto una lunga carriera e fatto grandi cose.

Ho lavorato con me stesso

Nonostante il fatto che la carriera del 23enne sia in costante sviluppo, il percorso verso quello che è ora non è stato solo facile.

– È stato molto difficile ultimamente essere sotto i riflettori del pubblico. Dopotutto, sono cresciuto diventando un personaggio pubblico e ho iniziato la mia carriera musicale all’età di 14 anni. Sei una persona comune, ma sei anche una persona pubblica e un artista. andare di pari passo.

Molti di coloro che vivono una vita sotto i riflettori pubblici lottano con la separazione e la distinzione tra lavoro e vita privata. Lo stesso Sandman crede che ci voglia molto, e quindi ha deliberatamente scelto di rimanere più riservato sui social rispetto a molti dei suoi colleghi.

– Condivido molto di me stesso nella mia arte. Nelle mie opere e nelle mie canzoni parlo della mia vita e dei miei pensieri, ma è la mia forma d’arte prescelta. Ma poi, mi piace essere riservato quando sono in giro con la famiglia e gli amici.

Il 23enne dice di notare spesso le persone che lo fissano quando è fuori in un ristorante, o che all’improvviso si avvicinano per salutarlo e scattare foto.

È solo qualcosa che ho dovuto imparare ad affrontare nel corso degli anni sotto gli occhi del pubblico, dice.

Tuttavia, Sandman crede di essere molto bravo a separare la vita privata dal lavoro.

Non condivido tutto della mia vita tutto il tempo, come tanti altri. Ci sono molti artisti che sono diventati influencer e condividono tutto sui social media e hanno persino serie di realtà. So che non è mio. Tengo questa parte privata.

Oltre al fatto che Sandman è da tempo sotto i riflettori, può dire che la pandemia lo ha colpito.

– Gli ultimi due anni sono stati difficili, con la pandemia e tutto il resto, per capire cosa fare dopo. Ho lavorato su me stesso e me stesso in questo periodo. Penso che il futuro sarà migliore e più conveniente per me.

Mentalmente duro a volte

Durante la sua carriera di attore, Sandman ha interpretato molti personaggi complessi, inclusa la serie Netflix svedese “Quicksand: Biggest of All”. Qui interpreta il personaggio di Sebastian Fagermann, un ragazzino ricco che commette atti crudeli.

Anche se ci sono i cattivi, non penso che siano cattivi in ​​tutto e per tutto. Penso che ci sia dell’altro dietro: le cose che li hanno modellati, il bagaglio, la difficile educazione.

Sandman crede che sia molto eccitante mettersi nei panni di qualcun altro e rappresentare la sua vita, specialmente qualcuno completamente diverso da se stesso.

– Forse è per questo che anche tu sei un attore – perché vivrai una vita completamente diversa dalla tua.

Guarda Felix Sandman spiegare perché non è sempre divertente guardare la tua serie con la famiglia e gli amici all’inizio della storia.

Tuttavia, non nasconde che può anche essere difficile.

– Certo, a volte è stato psicologicamente difficile perché il personaggio fa cose terribili e recita scene orribili. Ma questo fa parte della sua arte. Quindi, è confortante sapere che non sei te stesso.

Piuttosto, Sandman crede che lo colpisca nella direzione opposta quando interpreta un cattivo.

– Non ho mai suonato nulla che mi abbia peggiorato, anzi. Dice che hai una prospettiva completamente diversa sulle cose quando entri e suoni.

Aperto per la nuova stagione con il brano “Home for Christmas”

All’inizio di questo mese, Good Evening Norway ha rilasciato un’intervista a Ida Elise Broch Ha rivelato che sta lottando duramente per ottenere la terza stagione Dalla serie Netflix “Home for Christmas”.

successo: oro

Successo: “Home for Christmas” è andato a casa con il popolo norvegese. Ora molte persone sperano in una terza stagione, inclusa la spilla dell’attrice protagonista Ida Elise. Foto: Netflix

Sandman crede che finché ottengono una buona storia e una buona sceneggiatura, tutti continuano la serie.

– È così bello che ci sia un lieto fine a casa per Natale, e Johan e Jonas finiscono insieme. Penso che sia bello e vero, ma c’è molto dramma in una relazione come questa su cui giocare.

Sottolinea che la cosa interessante della relazione tra Jonas e Johannes è la differenza di età e i diversi modi in cui vivono le loro vite.

Ovviamente c’è molto da dire, quindi non sono contrario a una nuova stagione finché trovano una buona direzione da prendere.

Ha anche elogiato la collega Ida Elise Broch per l’abilità che ha dimostrato durante la registrazione.

– È un grande. persona meravigliosa. È un’abile sostenitrice e attrice. Si preoccupa dei sentimenti delle persone e dei loro sentimenti e rispetta i sentimenti che possono sorgere quando sei un attore.

Il college applaude: Felix Sandman elogia la compagna di classe Ida Elise Broch.  Girato qui con l'intero cast di

Il college applaude: Felix Sandman elogia la compagna di classe Ida Elise Broch. Girato qui con l’intero cast di “Hjem til ju”. Foto: Terry Bendixby

Sandman dice che i due discutevano spesso delle sensazioni di certe scene e che è stato un piacere lavorare con Broch.

– È una persona che rispetto e a cui stimo davvero. Sa cosa vuole e cosa non vuole, ma non nel modo in cui tu non saresti flessibile o flessibile. Fa molto bene questo ruolo da protagonista in “Home for Christmas”. È molto calorosa e puoi davvero relazionarti con lei e sentirti autentico nella sua recitazione, conclude Sandman.

READ  Ora la data della prima per Maskorama è pronta