Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Ferrari: una nuova Ferrari con specifiche classiche

Non c’è dubbio che questa nuova 296 GTB preannuncia una nuova era in Ferrari.

Non c’è dubbio, infatti, che tutto il giugno 2021 sia l’inizio della nuova era.

All’inizio dei mesi, la società ha acquisito un nuovo CEO. Benedetto Vigna non ha avuto una goccia di benzina nei suoi anni – è entrato come perito elettronico altamente qualificato dalla STMicroelectronics – un’azienda ad alto fatturato come la Ferrari

A metà giugno, la Ferrari ha chiuso una catena di montaggio e l’ha trasformata in una passerella di moda in stile casalingo con una collezione Ferrari pura disegnata dall’ex designer Armani Rocco Iannone.

Nel frattempo, lo chef Michelin Rosette Massimo Bottura ha riaperto il ristorante Cavallino, proprio di fronte al cancello principale della struttura Ferrari.

Chiare indicazioni sono che la Ferrari ora entrerà veramente nel mercato del lusso, non solo vendendo la copertura occasionale come puro accessorio, o presentando Maranello come qualsiasi altra trappola per turisti italiani. Ora prendono sul serio il lusso come altri grandi marchi.

Questo, a differenza di Gucci e Prada, che fanno anche automobili sta davvero iniziando a diventare una coincidenza.

Ma è una coincidenza interessante quella che vediamo oggi.

(lo stato continua)

La 296 GTB è stata discussa e attesa a lungo. Da oltre sette anni si parla della nuova Dino, e non ho numeri sul numero di foto spia di tali modelli sulle strade fuori Maranello.

È passato molto tempo da quando il vecchio boss, Sergio Marchionne, ha dichiarato al Daily Telegraph “Non è questione di tempo, ma di. Sappiamo che Dino è una risorsa che non abbiamo utilizzato, ecco perché dobbiamo prenderla subito”

READ  Norgesgruppen Drogheria | Il proprietario del kiwi ha annunciato la sua posizione per "curiosare" sulla Rema 1000: - Non abbiamo svolto alcun lavoro illegale

E l’ex direttore dello sviluppo Amedeo Felica ha parlato abbastanza schiettamente del “piccolo nuovo” già nel 2014 quando ero a Fiorano alla guida della Ferrari 458 Speciale.

Ma ora è qui, almeno nelle immagini.

E quello che stiamo vedendo è una classica carrozzeria Ferrari con caratteristiche intelligenti della più bella auto da competizione di sempre, la 250 LM, e con tutta la tecnologia che ti aspetteresti quest’anno o il 2025, oltre a molta potenza.

(lo stato continua)

Per quanto riguarda il motore, siamo nel paese di Dino. Il motore V6, pur con un tre litri, è più piccolo e leggero del V8 e consente quindi un passo leggermente ristretto e compensa il peso extra delle batterie e del carburante elettrico.

Non dovevi leggere che questa è una ibrida, l’hai appena vista su un Manettino al volante. Lì ora puoi anche scegliere eDrive, Hybrid, Performance e Qualify.

Quest’ultimo può superare l’autonomia elettrica.

L’interno è vicino alla Ferrari 2021. La stessa interfaccia uomo-macchina di Roma, ma ambientata in un ambiente più radicale. Ferrarista si riconoscerà.

Vuole conoscere anche l’aspetto esteriore. Nessuno tranne la Ferrari può gestire questa combinazione di armonia e muscoli. Completa il percorso verso la tipica barriera di Kamm presa dalle vecchie auto di Le Mans.

Ma questo dispositivo ha anche un’antenna attiva – principalmente per creare pressione al suolo – non per migliorare le linee elettriche. Questa esperienza è presa da LaFerrari e ti serve, tra le altre cose, un’ala posteriore che ti dà 360 kg in più nella parte posteriore ad una velocità di 250 km / h.

Il telaio non ottiene molte parole nella premiere, tranne che le cose sono chiaramente accadute con i freni ABS. La distanza di arresto 200-0 è stata ridotta di circa il 9%. Inoltre, afferma, il nuovo modello è progettato per dare al guidatore la massima simpatia per l’auto.

READ  Declino a Wall Street il giorno prima di un'importante riunione della banca centrale - E24

Una turbina che gira a 180.000 giri / min, ad esempio, sembra che il ritardo dell’acceleratore sia qualcosa che imparerai nelle lezioni di storia.

(lo stato continua)

Ovviamente, avrai accesso a tutti i sistemi di supporto conosciuti. Un sensore dinamico del telaio che rileva il cambio di velocità del veicolo su tre assi, controllo dello slittamento laterale, un differenziale elettronico e una nuova forma di sensibilità dello sterzo, si dice, ti danno un’immagine chiara di dove ti trovi e del veicolo ora in relazione a ciò che è possibile prima che succeda qualcosa.

In sala macchine si trovano davvero le novità. Il V6 a 120 gradi ha molto spazio per le turbine nella V. Assicura un baricentro basso e il peso ridotto significa che l’auto non pesa più di 1.470 kg nonostante un sistema elettrico aggiuntivo.

Da questa parte della trasmissione provengono 654 CV con una linea rossa di 8500, proprio come sulla 812 Superfast. Viene consegnato tramite il cambio della Ferrari e, guardando di nuovo all’interno, i designer sembrano aver giocato aggiungendo qualcosa di simile alla classica scena del cambio aperto.

Ma in più abbiamo una batteria da 7,45 kW e un motore elettrico installati nella trasmissione, ma con frizione in modo che possa essere utilizzata anche da sola per una distanza fino a 25 chilometri o ad una velocità superiore a 120 chilometri orari .

Offre 165 cv che possono essere anche innestati in aggiunta ai cavalli a benzina quindi abbiamo un totale di oltre 800 cv.

È stato restituito tutto lì – qui non ci sono forze motrici che distruggono lo sterzo.

(lo stato continua)

READ  - L'offerta non tiene il passo - E24

Il nuovo modello sostituisce la F8 Tributo con quest’ultima che lascerà la fabbrica l’anno prossimo. La prima di questa nuova vettura sarà consegnata nel primo trimestre del prossimo anno per 269.000 euro.

Ma se la normale GTB non ti basta, puoi ottenerla anche nell’edizione Assetto Fiorano.

Dall’esterno, si può vedere con un design della vernice preso direttamente dalla 250 LM. I più discreti sono gli ammortizzatori Multimatic, particolarmente adatti per una giornata in pista, lo spoiler anteriore che aumenta la pressione al suolo lì, materiali leggeri che li rendono più leggeri di 15 kg (tutti i ragazzi li tirano) e pneumatici Michelin Cup 2R.

Il prezzo sarà di 302.000 euro.

Qualunque versione tu scelga, te lo prometto: qui ci sarà una coda.