sabato, Giugno 22, 2024

Fondi Innova per i cantieri cinesi | FinanceAffairs.com

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Post di discussione: Asli Stronen

Il 24 maggio, Finansavisen ha riferito che Enova sta sostenendo Berge Rederi con 150 milioni di corone fiscali per la nuova nave portarinfuse. La nave è stata costruita in Cina. Lo stesso giorno, il giornale ha scritto che Enova stava sostenendo Hunter Group con circa 100 milioni di dollari per costruire due navi per l’energia eolica offshore.

Aziende attraenti e dinamiche. Ma è compito dello Stato contribuire alla costruzione di un’industria cantieristica all’estero? Buttare via il bambino con l’acqua sporca?

Lo Stato ha molti compiti. Non c’è dubbio che sostenibilità e ambiente siano i due approcci fondamentali dell’apparato delle politiche pubbliche. Ridurre le emissioni globali derivanti dal trasporto marittimo è una sfida globale.

Che dire del modello a più livelli di sostegno pubblico?

L’apparato politico norvegese contribuisce alla creazione di posti di lavoro, competenze e capacità produttiva oltre i confini della Norvegia. Penso a Enova, Eksfin e Innovation Norvegia, tutti sotto l’egida governativa di “All Norwegian Exports” e “Norway Climate Commitments”.

Il fine giustifica i mezzi è una domanda tempestiva. Forse solo la Cina dovrà rendersi attraente per le compagnie di navigazione norvegesi, senza il sostegno della corona fiscale norvegese. Sono state costruite navi anche per compagnie norvegesi in India e Sri Lanka, dove le compagnie di navigazione godono della libertà di movimento attraverso i confini nazionali con ingenti sovvenzioni da parte del nostro tesoro. E in questi giorni Innovation Norvegia sta promuovendo un tour in cui le società offshore indiane possono presentarsi – in Norvegia!

Che dire del modello a più livelli di sostegno pubblico? Può una compagnia di navigazione ottenere il 100% dell’importo dell’assistenza stipulando contratti all’interno dello Spazio Economico Europeo, e poi l’assistenza viene gradualmente ridotta secondo un modello basato su un approccio nazionale alla sostenibilità, all’ambiente e alla trasparenza nello Stato contraente?

READ  Il conflitto segue a casa: - Sanno di essere torturati / Il padre si è svegliato con un big bang

Saranno davvero i soldi della comunità norvegese a costruire competenze industriali all’estero, competendo con la nostra industria cantieristica nazionale? Penso che questo sia un problema, quindi cosa ne pensano i nostri rappresentanti eletti? Inizia la discussione!

Asli Stronen

Strønen è il direttore generale dell’organizzazione della filiale Norske Skipsverft. Sta scrivendo questo post come privato.

More articles

Latest article