Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Garmin lancia la serie Fenix ​​​​7: ora non devi scegliere

Sono passati quasi due anni da quando abbiamo fatto il test Garmin Fenix ​​6X Pro , di cui abbiamo dato ottimi scatti a DinSide.

Garmin ha ora svelato la settima generazione di orologi Fenix, con i modelli 7S, 7 e 7X.

Mentre nella generazione precedente dovevi scegliere tra vetro zaffiro (estremamente resistente ai graffi) o tecnologia a celle solari per prolungare la durata della batteria, i nuovi orologi sono disponibili nelle varianti “zaffiro solare”, ovvero dove ottieni queste due proprietà contemporaneamente.

Oltre a questo, Garmin afferma di utilizzare materiali costosi in questi orologi: oltre allo zaffiro, il titanio viene utilizzato anche per costruire le versioni più generose.

Tre taglie

I tre modelli sono come prima in diverse dimensioni. Il Model 7S ha un diametro di 42 mm, il Model 7 ha un diametro di 47 mm e il 7X ha un diametro di 51 mm.

Oltre ai tradizionali pulsanti attorno all’anello dell’orologio per azionare l’orologio da allenamento, il display è ora sensibile al tocco.

5 settimane di durata della batteria

Il modello più grande, il Fenix ​​​​7X, con ricarica a celle solari può fornire fino a cinque settimane di autonomia in modalità smartwatch e poco più di cinque giorni con uso continuo del GPS.

Durata della batteria con GPS abilitato

Modello

Senza cella solare (ore)

in celle solari (ore)

Garmin 7S 90 162
Garmin 7 136 289
Garmin 7X 213 578

Si differenzia anche dagli altri modelli in quanto viene fornito con una luce LED multicolore relativamente potente che puoi utilizzare come torcia, ad esempio quando si monta una tenda, o che può passare dalla luce rossa a quella bianca a seconda della posizione della leva quando si corre la sera.

La luce a LED integrata può essere utilizzata come torcia o per avvisare gli altri utenti della strada quando sei fuori.  Foto: Garmin

La luce a LED integrata può essere utilizzata come torcia o per avvisare gli altri utenti della strada quando sei fuori. Foto: Garmin
Mostra di più

Gli altri due modelli sono disponibili anche con celle solari e, secondo Garmin, il pannello è ora solo del 50 percento più grande del modello 6X Pro.

Funzioni di formazione avanzate

Come prima, i nuovi orologi Garmin sono ricchi di funzioni di allenamento e hanno profili di attività integrati come corsa, alpinismo, allenamento della forza, arrampicata e altro ancora.

Gli orologi Fenix ​​​​7 hanno una serie di profili di attività integrati, che si tratti di sci di fondo, sci alpino, HIIT, mountain bike, windsurf, corsa, ciclismo o altro.  Foto: Garmin

Gli orologi Fenix ​​​​7 hanno una serie di profili di attività integrati, che si tratti di sci di fondo, sci alpino, HIIT, mountain bike, windsurf, corsa, ciclismo o altro. Foto: Garmin
Mostra di più

La novità questa volta è la funzione di resistenza in tempo reale che, in base alle tue prestazioni, stima quanto “rimane nel serbatoio” impostato in percentuale, distanza o tempo. Un altro è il Visual Race Predictor, che ti fornisce un calcolo visivo basato sulla cronologia della tua gara e sulla forma generale e quindi ti dà una stima del ritmo che dovresti mantenere.

Gli orologi ti danno anche suggerimenti su quanto tempo dovresti recuperare dopo l’allenamento prima di ricominciare ad allenarti, questo dipende sia dalla sessione di allenamento effettiva che hai completato, ma anche da altri fattori come lo stress, il sonno e l’attività quotidiana.

Riceverai anche suggerimenti per sessioni di allenamento per la corsa o il ciclismo, in base al tuo livello di forma fisica, al carico di allenamento e allo stato di allenamento.

Gli orologi sono inoltre preprogrammati con oltre 2.000 mappe di piste e campi da golf per oltre 42.000 campi da golf in tutto il mondo. Se partecipi a concorsi, sarai avvisato in anticipo di abbeveratoi, turni e simili.

La serie Fenix ​​​​7 supporta oltre 42.000 campi da golf in tutto il mondo e oltre 2.000 mappe sciistiche.  Foto: Garmin

La serie Fenix ​​​​7 supporta oltre 42.000 campi da golf in tutto il mondo e oltre 2.000 mappe sciistiche. Foto: Garmin
Mostra di più

Oltre a questo, gli orologi misurano la frequenza cardiaca, l’assorbimento di ossigeno, la qualità del sonno e simili 24 ore su 24.

Possono anche visualizzare gli avvisi dal tuo telefono (può essere disattivato durante l’allenamento), ottenere l’app Spotify con funzionalità offline e supportare tutte le terminazioni dei terminali delle carte Garmin Pay. Questa è in realtà una delle soluzioni di pagamento mobile più supportate in Norvegia e può essere utilizzata se sei un cliente di DNB, Sbanken, Storebrand, Sparebank 1, Nordea, Danske bank, Eika, Revolut e altri. Troverai l’elenco completo in Garmin.

Non un orologio economico

A seconda delle dimensioni e se si vogliono caricare le celle solari ed eventualmente il vetro zaffiro sulla parte superiore, oltre alla scelta dei materiali, i prezzi per la serie Garmin Fenix ​​​​7 variano.

Il modello più costoso, senza celle solari o zaffiro, parte da 7.999 NOK (7S e 7). Non puoi avere un 7X senza caricare le celle solari, e se fai di tutto con il vetro zaffiro, il titanio e il tutto ermetico, il prezzo finisce a 12.899 NOK.

Allo stesso tempo, Garmin sta rilasciando anche una nuova versione dell’Epix sette anni dopo la prima. È disponibile solo nelle versioni da 47 mm e ora ha un display OLED da 1,3 pollici che può sempre essere acceso se lo desideri. Quindi ha una durata della batteria impressionante di sei giorni – fino a 16 giorni se lo schermo è spento quando non è in uso.

Garmin Apex.  Foto: Garmin

Garmin Apex. Foto: Garmin
Mostra di più

L’Epix ha molto in comune con i modelli Fenix ​​​​7 come pulsanti/touchscreen, Stamina in tempo reale, mappe sciistiche integrate, Garmin Pay e simili, ma manca di cose come le luci a LED e la ricarica delle celle solari. Il prezzo parte da 10299 e aggiunge poco più di mille corone se lo desideri con un vetro zaffiro.

Rimani connesso con DinSide in anticipo per provare i nuovi orologi Garmin.

READ  Il Petroleum Fund sta acquistando una quota di un parco eolico offshore per 13,9 miliardi di NOK-24