Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Giornalista De Vries che è stato ucciso VG

Ucciso: il giornalista olandese Peter R. De Vries. Foto: BAS CZERWINSKI / ANP

Il noto giornalista criminale Peter R. de Vries (64) è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in una strada di Amsterdam.

Inserito:

Sono i resoconti dei giornali olandesi Telegrafo.

De Vries è stato gravemente ferito dopo essere stato colpito da un colpo di pistola alla testa a distanza ravvicinata in una strada aperta open Nella capitale olandese martedì sera alle 19:30 della scorsa settimana.

– uccisore

– Peter ha combattuto fino alla fine, ma non è riuscito a vincere la partita. Morì circondato da persone che lo amavano. Peter ha vissuto secondo il suo motto: “Un ginocchio piegato non è un modo per essere liberi”. Siamo incredibilmente orgogliosi e allo stesso tempo inconsolabili, afferma la famiglia in un comunicato riprodotto da De Telegraaf.

L’attacco è avvenuto a circa 100 metri dallo studio del canale televisivo olandese RTL, che de Vries ha visitato in serata.

De Vries, uno dei più famosi giornalisti di cronaca nera dei Paesi Bassi, da allora ha combattuto per la sua vita in ospedale. Ma il messaggio di morte è arrivato giovedì.

Due arrestati

Finora due uomini sono stati arrestati per il delitto. Un uomo di 21 anni è accusato di aver sparato al giornalista, mentre un altro è accusato di favorire la fuga. Secondo la famiglia del 21enne, ha promesso più di 1,5 milioni di corone Per una banda criminale per uccidere de Vries.

giornale generale È stato riferito in precedenza che i due arrestati erano un uomo di 35 anni dalla Polonia e un uomo di 21 anni da Rotterdam.

READ  Corona - il virus di estrema destra

Secondo De Telegraaf, è stato il palo a guidare l’auto in fuga che è stata fermata sull’autostrada A4 poco dopo l’attentato.

Il motivo dietro il tentativo di assassinio di de Vries è sconosciuto, ma de Vries è stato un consulente del testimone Nabil El-Baqali nel vasto processo contro il presunto spacciatore Ridouane Taghi.

Nel 2018, il fratello di Buckley è stato ucciso, mentre il suo avvocato, Dirk Wersom, è stato ucciso in una strada aperta ad Amsterdam nel 2019.

Taghe, nato in Marocco, che è stato a lungo l’uomo più ricercato dei Paesi Bassi, è stato arrestato a Dubai nel dicembre 2019 ed estradato nei Paesi Bassi pochi giorni dopo.

Il primo ministro olandese Mark Rutte la scorsa settimana ha descritto l’attacco come scioccante.

L’attacco a Peter de Vries è orribile e difficile da capire. È un attacco a una stampa libera che è importante per la nostra democrazia e lo Stato di diritto.

Rutte ha inoltre affermato che si trattava di un attacco alla libertà di stampa.

La libertà di stampa è essenziale per la nostra democrazia, lo stato di diritto e la nostra convivenza.