sabato, Giugno 22, 2024

Gli astronomi hanno scoperto un pianeta abitabile delle dimensioni della Terra

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

– Questo è il pianeta più vicino in orbita attorno alla Terra, ed è un pianeta di dimensioni moderate trovato finora.

Costituito un gruppo di ricerca internazionale un report Che è stato pubblicato questa settimana. Utilizzando i satelliti della NASA, hanno scoperto un cosiddetto pianeta extrasolare, situato al di fuori del nostro sistema solare, e lo hanno chiamato Gliese 12b.

Nuovi pianeti vengono costantemente scoperti, ma secondo i ricercatori Gliese 12b è uno dei pochi pianeti rocciosi che conosciamo su cui gli esseri umani potrebbero potenzialmente vivere.

Il pianeta è anche astronomicamente vicino alla Terra, il che lo rende più facile da studiare, ma con la tecnologia odierna ci vorrebbero circa 225.000 anni per viaggiare lì.

Più caldo della Terra

– Certo, non si parlerà di andarci subito, ma è interessante trovare un pianeta così vicino a noi. Astronomicamente parlando, questo è proprio nelle vicinanze, dice l’astronomo Haakon Daly VG.

Il pianeta appena scoperto orbita attorno a una piccola stella nana rossa a circa 40 anni luce dalla Terra.

La stella è grande circa il 27% del nostro Sole, ma Gliese 12b è più vicina alla sua stella, alla distanza ideale alla quale potrebbe esistere acqua liquida.

Gli scienziati non sanno ancora se il pianeta abbia effettivamente acqua liquida sulla sua superficie o se abbia un’atmosfera.

Basandosi sull’ipotesi che Gliese 12b non abbia atmosfera, i ricercatori hanno calcolato che la sua temperatura superficiale fosse di circa 42 gradi. Un po’ più caldo che sulla Terra, ma più fresco che su Venere.

Collega James Webb

Le dimensioni di Gliese 12b sono da qualche parte tra la Terra e Venere.

READ  Come prolungare la durata della batteria del tuo smartphone

Avere dimensioni simili alla Terra è assolutamente essenziale per la possibilità della vita, in parte perché i pianeti molto più piccoli non hanno gravità sufficiente per mantenere un’atmosfera. D’altra parte, i pianeti più grandi possono avere atmosfere più massicce e quindi avere un effetto serra molto forte.

Questo pianeta potrebbe dirci qualcosa sul motivo per cui la Terra rimane abitabile mentre Venere no, afferma la dottoranda Larissa Palethorpe, che ha contribuito allo studio. CNN.

Secondo il canale di notizie, il prossimo passo della ricerca sarà verificare le molecole presenti nell’atmosfera, se Gliese 12b ne contiene una.

I ricercatori intendono scoprirlo utilizzando il telescopio James Webb della NASA per catturare la luce stellare che potrebbe brillare attraverso l’atmosfera.

L’unica ragazza nella stanza

More articles

Latest article