Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Grande Diluvio: le acque continuano a salire

Grande Diluvio: le acque continuano a salire

L'agenzia di stampa statale russa ha riferito che il livello dell'acqua nel fiume Ural continua a salire palma. Vicino alla città di Orenburg il livello dell’acqua è ormai salito a più di 11 metri.

Venerdì mattina il livello dell'acqua ha raggiunto gli 11 metri e 29 centimetri (1.129 centimetri). Questo livello è ben al di sopra del livello considerato critico del fiume, che è di 930 cm (9,3 metri).

Il livello dell'acqua del fiume è aumentato di quasi mezzo metro rispetto al giorno precedente.

Orenburg, il centro amministrativo della regione, si trova a 1.200 chilometri a est di Mosca. Intere zone della città sono ormai sott’acqua.

Secondo il vicesindaco Alexei Kudinov, centinaia di case sono state allagate durante la notte.

L'acqua continua a salire vicino a Orenburg, mentre ora si sta ritirando nella città di Orsk colpita dalle inondazioni.

Orsk: Martedì questa settimana i soccorritori sono partiti su una barca nella città di Orsk, in Russia. immagine; NTP/Reuters
Mostra di più

A Orsk, venerdì scorso, grandi quantità di acqua di disgelo hanno causato il crollo di una diga nella città. Le immagini da qui mostravano i servizi di emergenza che si muovevano su una barca.

L'alluvione primaverile di quest'anno nella regione di Orenburg è la più forte degli ultimi 80 anni.

Ieri, 11 aprile, a Orenburg sono state allagate 12.000 case e sono state evacuate 7.800 persone. In città vivono circa 540mila persone.

Secondo la Reuters, il governatore dello stato di Orenburg, Denis Basler, afferma che il livello dell'acqua dovrebbe aumentare ulteriormente. Secondo il governatore, se il livello del livello del mare dovesse continuare a salire, sarebbero a rischio altre 19.412 case.

Martedì è stata emessa un'allerta inondazioni per alcune parti di Orenburg.

Si prevede che l'alluvione a Orenburg raggiungerà il suo picco nelle prossime 24 ore.

Anche il fiume Tobol ha rotto gli argini. Venerdì mattina il villaggio di Kamenskoye, situato nella regione di Kurgan, è stato evacuato dopo che durante la notte il livello dell'acqua a Tobol è salito di 1,4 metri. Lo riferisce l'agenzia di stampa russa Ria.

Il fiume Tobol attraversa anche la città di Kurgan, che ha una popolazione di 300.000 abitanti.

120.000 persone sono state evacuate dalle loro case in Russia, Siberia e Kazakistan.

All'inizio di questa settimana, molti residenti locali si sono riuniti a Orsk per una rara manifestazione contro la risposta delle autorità russe all'alluvione.

READ  - Qualcuno che sa cosa stanno facendo - VG